Trenta giorni da non sbagliare: Cutrone e Vlahovic devono convincere Prandelli

I due attaccanti devono lavorare sodo per trovare posto in avanti

di Redazione VN
Fiorentina-Cutrone-Vlahovic
Se non saranno già giorni decisivi poco ci manca. Cutrone e Vlahovic, ora o mai più. I due attaccanti della Fiorentina, fin qui decisamente in ombra nella gestione Iachini, hanno un mese o poco più di tempo per convincere Prandelli. Da qui a Natale, più o meno. Con un modulo a loro più congeniale (4-3-3 o 4-2-3-1), secondo Repubblica potrebbero avere maggiori chances di impressionare positivamente il nuovo allenatore e Callejon e Ribery sulle fasce sono due colleghi di lusso. Tutto questo alla luce del fatto che in questa pausa Prandelli non ha ancora scelto chi schierare in avanti contro il Benevento (secondo La Nazione l’ex Milan è in vantaggio) e la settimana che va a cominciare sarà ancor più decisiva.
Ma una cosa è certa: il solo gol firmato contro la Samp non può bastare per il serbo, che intanto non ha lasciato contento il tecnico per la sua partenza forzata, men che meno la casella ancora vuota dell’ex Milan. Insomma, dalle loro performances dipenderà anche il mercato: se dovessero risollevare prestazioni e sorti di questa Fiorentina non ci sarebbe bisogno di intervenire, altrimenti la società sarà costretta a guardarsi attorno.
Patrick Cutrone
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy