Rocco c’è: 6.700km e non sentirli. “Non è una cosa normale…”

Rocco c’è: 6.700km e non sentirli. “Non è una cosa normale…”

Nei suoi primi 3 mesi di Fiorentina, Rocco Commisso è già venuto 4 volte a Firenze. E vuol seguire tutto (ma proprio tutto) in prima persona

di Simone Bargellini, @SimBarg

“Non è normale avere un presidente così presente, che vuole stare con noi anche in ritiro”. E’ passata quasi inosservata la frase di qualche giorno fa pronunciata da Kevin Prince Boateng, uno che di squadre e di presidenti ne ha conosciuti molti. E la cosa più incredibile è che il soggetto in questione (Rocco Commisso, of course) abiti a 6.700km da Firenze. Non proprio dietro l’angolo. A 3 mesi da quando ha acquistato la Fiorentina, è già venuto 4 volte in Italia ed è rimasto al seguito della squadra complessivamente per circa un mese e mezzo. In media fa 1 giorno su 2, molto più della gran parte dei presidenti di Serie A, compresi gli italiani. Certo, siamo solo agli inizi ma quello che più impressiona è la partecipazione totale con cui si è immerso nel mondo Fiorentina. Dalla prima squadra alle giovanili, passando per la Women’s, gli aspetti di marketing e di infrastrutture, Rocco segue tutto in prima persona nonostante abbia piazzato sul territorio un uomo di massima fiducia come Joe Barone. Il confronto con i Della Valle, specialmente il loro ultimo periodo, è addirittura impietoso nonostante la distanza Firenze-Casette d’Ete fosse di appena 280km, anche se le vere valutazioni andranno fatte nel lungo periodo. E ROCCO AVVERTE: “VOGLIO STADIO E CENTRO SPORTIVO, MA…”
———————–
CLICCA PER LEGGERE:

CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE A”
RISULTATI E CLASSIFICA “PRIMAVERA 1”
RISULTATI E CLASSIFICA “SERIE A” FEMMINILE

Commisso: “Avete visto quei tre? Datemi tempo, voglio vincere qualcosa…”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. andrea - 4 settimane fa

    Lo duca e io per quel cammino ascoso
    intrammo a ritornar nel chiaro mondo;
    e sanza cura aver d’alcun riposo,

    salimmo sù, el primo e io secondo,
    tanto ch’i’ vidi de le cose belle
    che porta ‘l ciel, per un pertugio tondo.

    E quindi uscimmo a riveder le stelle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 4 settimane fa

    Ah ah visto il titolo mi aspettavo un confronto con la precedente gestione ed era chiaro che Rocco ne uscisse glorificato. Ma la cosa che avete fatto bene a mettere in evidenza è il confronto con gli altri presidenti di serie A anch’essi poco abituati alla vicinanza fisica. E l’importante è che funzioni la squadra manageriale: Barone, Antogno, Pradè e tutti gli altri, tutti con deleghe chiare e motivazioni forti. Avete pubblicato una foto dove loro sono tutti seduti sulle gradinate e per me quello è l’emblema della nuova Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy