Firenze o area metropolitana? Sullo stadio è già guerra fredda tra Commisso e Nardella

Firenze o area metropolitana? Sullo stadio è già guerra fredda tra Commisso e Nardella

Commisso apre all’area metropolitana, Nardella vuole fare lo stadio alla Mercafir. Il presidente è deluso. “Uccidere” il suo entusiasmo sarebbe la sconfitta più grave e dolorosa

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Firenze o area metropolitana? La domanda assume contorni shakesperiani. Dove nascerà, se nascerà, il nuovo stadio della Fiorentina? Il dibattito è caldo, caldissimo non fosse altro perché della nuova “casa” della squadra viola se ne parla da anni. Dieci, per esempio, ne sono passati da quando l’allora sindaco di Sesto Fiorentino, Gianni Gianassi, presentò un piano di fattibilità per la cittadella da realizzare all’Osmannoro.

Il “centro del mondo”, adesso, è Campi Bisenzio, dove lo stadio sorgerebbe – il condizionale è più che d’obbligo – in viale Salvador Allende, vicino al parco di Villa Montalvo. Questa soluzione prende ancora più forza dopo le parole di Rocco Commisso: “Se non ci sono terreni a Firenze, penso abbia senso considerare anche l’area metropolitana“. Se non è un assist al Comune governato dal sindaco Emiliano Fossi, poco ci manca. Il collega, nonché compagno nel Pd, Dario Nardella, però, non la penso affatto così. Il primo cittadino fiorentino vuole che lo stadio sia realizzato alla Mercafir. Quindi: o Firenze o… Firenze. Zero alternative.

La sensazione è che sia appena iniziata una sorta di “guerra fredda” tra Commisso e Nardella. Non appena tornerà in Italia, il presidente – ne siamo certi – farà chiarezza su questo tema scottante e sul centro sportivo a Bagno a Ripoli. Nel frattempo sullo stadio la novella dello stento continua. Si fatica a vedere la luce in fondo al tunnel. Il tycoon italo-americano, raccontano dagli Stati Uniti, è deluso. “Uccidere” l’entusiasmo del patron sarebbe la sconfitta più grave e dolorosa.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 1 mese fa

    Questi amministratori del comune di Firenze si arrabattano solo ora che vedono sfuggirsi il giocattolo dalle mani. Prima ci potevano pensare . Poi se tutto il casino che si legge sui giornali riguardo alla costruzione del nuovo stadio su terreno pubblico , penso siano solo chimere, quando mai un imprenditore con le palle va a buttate i soldi per fare uns struttura che poi andrà in proprietà del comune ? Oppure qualcuno pensa che l’Americano ha le buccole al naso ?stadio a Campi Bisenzio prima possibile e senza tentennamenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. l.duin_718 - 1 mese fa

    Anche se l’idea di Campi non mi esalta troppo, firmerei subito per lo stadio a Campi solo per vedere la faccia del provolone Nardella all’annuncio…un vero sindaco quaquaraquà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Valter - 1 mese fa

    Tante chiacchiere per arrivare a non fare niente di utile.
    Questo è lo stile del ns sindaco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bottegaio - 1 mese fa

    Ancora non ci arrivate? L’amministrazione comunale è in difficoltà perché è stata stanata!
    Non c’è un piano b per il Franchi inutilizzato
    Non c’è un piano b per la mercafir
    Non c’è un piano b per l’aereoporto
    Non c’è un piano b per la Foster
    Vedete che passata la festa,se mai ci sarà per lo stadio nuovo,poi arrivano le mazzate fiscali perché a oggi nessuno dalla amministrazione ai media ci dice chi pagherà per il mancato gettito del Franchi, chi riqualificherà la mercafir ecc.
    Non c’è nulla, solo dichiarazioni fumose e irrealistiche.
    Ce ne rendiamo conto che questi parlano di Olimpiadi? Basta solo questo per rizzate le antenne.
    I nodi vengono al pettine.
    Il renzismo è una scatola vuota. Ci lascerà una città devastata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Staffa - 1 mese fa

    …ma ai fiesolani un gliè avanzato un lenzolino pe fa capire al sindaco che è ora che si faccia da parte????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. simuan - 1 mese fa

    …io non ho capito perche’ chi ci mette la grana non debba essere libero di costruirsi la casa dove vuole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tato - 1 mese fa

      Perché l’attuale amministrazione, farebbe una figuraccia colossale. Commisso arriva, vuol farw lo stadio e scopre che ancora, dopo anni, l’iter burocratico è solo all’inizio. O Commisso è falso o da Palazzo Vecchio, hanno raccontato molte fandonie, e se la proprietà scegliesse Campi, sarebbe mettersi a nudo. Non avrebbero scuse per nascondersi, e questo li spaventa. Ai DV chiedevano di presentare il progetto, vuol dire che la loro parte, anche se parzialmente, l’avevano fatta. Ora scopriamo, dalle parole di Commisso, che tutto sembra essere ancora in alto mare. Faglielo apire a uno che per la burocrazia è abituato a fare le cose in 1/3 del tempo, rispetto a quelli Italiani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Luca-Pisa - 1 mese fa

    Nardella può decidere dove si fa lo stadio se paga il comune. Se paga Commosso terreni e costruzioni trova l’accordo con il comune che vuole e lo fa dove vuole lui. Credito gli faceva comodo fare spostare la Mercafir ai DV. E infatti non se n’è fatto di nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fornamas63 - 1 mese fa

    La questione mercafir mi sembra che non sia andata in porto semplicemente perchè il comune era in cerca di chi si accollasse l’onere di spostarne la sede.
    Stiamo parlando di un baraccone fatiscente e utilizzato in minima parte, se non lo dovessero buttare giù le ruspe basterebbe aspettare un altro pò di tempo che si rottamerebbe da solo.
    Ora se pensano che Commisso,che non mi pare proprio riportato dalla piena, si metta a rifargli una sede nuova per recuperare un’area che sarebbe comunque da riqualificare mi sembra improbabile. Quindi o risolvono la questione mercafir e presentano il terreno disponibile per il progetto come è quello di Campi oppure Rocco saluta e gli va in tasca.
    Certo che bloccare un progetto importante per la città per tre ingrossi ortofrutticoli mi dà la dimensione di che paese siamo diventati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. I' Mastica - 1 mese fa

    Ragazzi… a Campi un s’affronta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Outsider - 1 mese fa

      Se un tu l’affronti stai a casa, ce ne faremo una ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. violadasessantanni - 1 mese fa

    Qui non si tratta di essere di dx o di sx; se un sindaco si mette di traverso per bloccare la costruzione dello stadio della fiorentina è meglio, per lui, che non si faccia più vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mwalimu - 1 mese fa

    Lo stadio serve, e alla svelta, sia per gli introiti che garantirebbe al club sia per rispetto dei tifosi che pagano ogni benedetta domenica, pioggia o canicola che sia. Detto che questo è il presupposto e che quindi mi andrebbe bene anche a Barberino, delle opzioni emerse finora la Mercafir è quella che mi convince meno per un discorso di viabilità, ma ripeto, ovunque purché si faccia. Finalmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. carlinimoren_833374 - 1 mese fa

    Nardella avrebbe già scassato i cabbasisi…per me lo stadio a Campi sarebbe un ottima soluzione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. vecchio briga - 1 mese fa

    Nardella ha il potere di bloccare un’eventuale acquisizione di terreni tra privati e di impedire che sempre un privato, coi suoi soldi, ci costruisca sopra lo stadio? Sennò d’icchè si ragiona..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy