D. Della Valle: “Tifosi veri e tifosi cazzari, i primi stiano tranquilli. Lasciamo dopo 17 anni senza drammi”

D. Della Valle: “Tifosi veri e tifosi cazzari, i primi stiano tranquilli. Lasciamo dopo 17 anni senza drammi”

Parla Diego dopo l’ufficialità della cessione della Fiorentina

di Redazione VN

Diego Della Valle ha aggiunto altre dichiarazioni ai microfoni di Sky all’uscita della Tod’s, ribadendo per larghi tratti quanto si legge nel comunicato diramato all’ora di pranzo:

L’abbiamo data (la Fiorentina, ndr) a una persona che riteniamo la più qualificata. Non è l’offerta migliore per noi, ma per La Fiorentina. Ci auguriamo che faccia buone cose, faccia giocare la squadra al meglio e accontenti i tifosi. Lasciamo dopo 17 anni senza drammi, convinti di aver fatto con alti e bassi il meglio possibile. Ci siamo divertiti molto, torneremo a Firenze dove abbiamo amici, siamo innamorati della città. La gente vada allo stadio contenta. Tifosi? Li divido in tifosi veri e cazzari. I veri stiano tranquilli, adesso c’è persona che ha voglia di fare seriamente. Agli altri nulla da dire.

vnconsiglia1-e1510555251366

Chiesa, la proposta della Juventus come base per trattare con i viola. Le altre pretendenti…

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-833374 - 4 mesi fa

    non ho mai letto il tuo nickname, forse lo hai cambiato per l’occasione. Leggendo i tuoi dotti interventi ti paragono al popolino di Nerone/Petrolini…. Leonzio da tastiera che si fa forte quando ben protetto . Ho condiviso e contestato le scelte di Diego ed Andrea, sono stato sostenitore ed avversario. Oggi che lasciano la mano li ringrazio per quanto fatto per la viola, sinceramente non credo abbiano messo in tasca chissà quali cifre. Sono altresì convinto che se potessero tornare indietro di 17 anni,non ripeterebbero questa esperienza. ad maiora fratelli DV e sempre FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Chianti - 4 mesi fa

    Ora che è finita alla proprietà Della Valle do il seguente voto: 6.
    Un pò come al precedente comunicato, perfetto se non fosse stato per una evidente, ed inutile a questo punto, caduta di stile.
    Tornando a loro. I primi anni erano stati fatti alla grande, almeno fino al 2006. Hanno provato a combattere col potere, poi (forse) hanno un pò ceduto a questo. Anche successivamente dei grandi anni con Prandelli e una Fiorentina di qualità. Poi un primo momento di disinteresse e mala gestione, gli anni di Mihajlovic-Delio Rossi con Corvino Solo al timone. Per onestà intellettuale il corvo finché aveva avuto qualche risorsa in più e finché era stato coadiuvato da Prandelli male non aveva fatto. Poi gli anni di Montella, splendidi, a parte l’ultimo semestre ed un ultimo tentativo di buttare il cuore oltre l’ostacolo con la coppia Rossi Gomez. Tentativo purtroppo finito male. Poi una brevissima parentesi Sousa con la Fiorentina prima in classifica a dicembre e nessun acquisto nel mercato di gennaio. Da allora nuovamente mala gestione, con Corvino solo al potere ad affidare il mercato ai suoi procuratori amici per comprare giovani (tattica del compro 10 magari uno lo azzecco) che, se buoni, avrebbero portato plusvalenze. Progetto tecnico inesistente in questi ultimi anni.
    Per quanto riguarda le vittorie è vero che non sono arrivate ma ad onor del vero una finale di coppa italia è stata giocata in un clima surreale e con un pò più di fortuna una coppa uefa (doprattutto quella del 2008) sarebbe potuta arrivare.
    Per finire il discorso ora che ci hanno lasciato liberi dopo gli ultimi anni di strazio non me la sento di volergli male. Ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Speriamo che il nostro futuro sia quello che tutti ci aspettiamo ma Pino Caruso diceva:

    “Il passato non mi preoccupa: i danni che doveva fare li ha fatti; mi preoccupa il futuro, che li deve ancora fare.”

    L’uomo è sempre stato così, ha sempre trascorso la prima metà della sua esistenza sognando il futuro e la seconda rimpiangendo il passato, speriamo che questa regola non valga per la nostra passione per la Fiorentina.

    seconda rimpiangendo il passato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. woyzeck - 4 mesi fa

    addio e a mai più rivederci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Clyde the glide - 4 mesi fa

    Ma non aveva detto che non si era presentato nemmeno lo scemo del villaggio? Ora invece ci dice che aveva avuto anche offerte migliori epperò ha scelto questa. Quante balle Diego, ci hai raccontato, e quanti creduloni sei riuscito ad ammaliare. Se tu ci avessi messo un decimo della passione di Andrea… forse non avremmo vinto nulla lo stesso, ma saremmo stati comunque soddisfatti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. IBBRA - 4 mesi fa

    suvvia, non cadete nel tranello, ha detto calzari non cazzari, con riferimento alla nuova collezione autunno inverno, vorrete mica sottendere che una personcina umile come Diego venga ad offendere….. vi immaginate usasse espressioni del genere ? O che dicesse “usate il cervello”o “lo scemo del villaggio “. Lui, queste cose non le dice….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giac - 4 mesi fa

    rettifico quanti vevovalle e ragionieri per tastiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. giac - 4 mesi fa

    quante vedovalle ci sono a giro per tastiere!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bernard - 4 mesi fa

    Diego Della Valle , il ” deus ex machina ” in tutti questi anni in viola . Sicuramente una persona di classe , di stampo rinascimentale , non passionale però come Andrea . Grazie per i bei momenti sportivi e soprattutto per aver lasciato una Fiorentina finanziariamente sana e per averla ceduta a una persona che si presenta con le migliori credenziali . Lunga Vita !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. viola - 4 mesi fa

    Ed ora il Dio dei “lenzuolai” e dei “cazzari” protegga la Fiorentina.
    FIRZA VIOLA !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Popeye FVS - 4 mesi fa

    Medaglina, grazie e arrivederci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Popeye FVS - 4 mesi fa

      Accorrete con il pollice verso, mi prodigherò a consegnarvi personalmente una medaglina e salutarvi prima che ve ne andiate. Qua si tifa Fiorentina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. SANDRO - 4 mesi fa

    Grazie a Diego e Andrea. Orgoglioso della vostra proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bati - 4 mesi fa

    Io sono un tifoso perbene e ringrazio quindi DDV per gli auguri che mi ha indirettamente fatto. Se ne vanno da signori quali sono, con dispiacere e senza aver fatto alcun tipo di dispetto, avendo anzi selezionato il compratore a cui vendere, senza privilegiare il loro ritorno ma salvaguardando il futuro della società. Commisso, oltre alle potenzialità economiche entra con l’obbiettivo e il business giusto per giustificare il mantenimento della squadra ad alto livello. La lunga trattativa iniziata come ha detto il nuovo proprietario tre anni fa, garantisce proprio la tifoseria sulle intenzioni e sul futuro della squadra. Personalmente, ringrazio i DV per aver portato la Fiorentina ( lasciando perdere gli ultimi anni quando ormai i progetti erano ormai tutti tramontati) ad un livello societario superiore, fatto di organizzazione, solidità economica, credibilità economica nazionale e internazionale, posizioni di ranking internazionale stabile e mai raggiunto precedentemente. Gli anni di Prandelli e Montella sono stati bellissimi sotto tanti punti di vista, col ciclo di Prandelli avemmo una grande squadra con grandi giocatori, un grande uomo come allenatore ed una coesione ambientale (squadra- tifoseria-città-proprietà) magicamente unica e forse irripetibile. Campionati bellissimi, scarpe d’oro, Mutu, uno dei più grandi talenti della nostra storia, champions league e semifinale di EL. Nei tre anni di Montella avemmo un’ altra grandissima squadra, formata da grandi palleggiatori con un gioco meraviglioso e fortemente determinato. Non fu casuale battere il record delle vittorie esterne in campionato a suon di gioco spettacolare e gragnuole di goal. Tre quarti posti in tre anni con finale di CI e semifinale di EL non mi sembra un’abitudine per la storia della nostra squadra. Nei mie tanti anni professionali milanesi,molti dei quali pagati a livello di sfottò quotidiano con la preveggenza che avevo avuto personalmente da uno degli esponenti di vertice Fininvest sulla catastrofica fine che la Fiorentina avrebbe fatto a causa di CecchiGori (incredibile ma è così) , ebbi la mia personale rivincita grazie ai Della Valle, che apportarono alla Fiorentina un rispetto (almeno a Milano e stampa nazionale) mai avuto prima. Non avrei mai potuto trovare alcuna forma di ringraziamento per le famiglie Pontello e Cecchigori (Marione che era un grande uomo l’avrei si ringraziato ma morì troppo presto per incidere), a causa del tanto male fatto alla Fiorentina e ai suoi tifosi. Ringrazio un ultima volta invece la famiglia Della Valle. W i Della Valle e da ora in poi, forza Commisso, evviva Commisso,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giac - 4 mesi fa

      medaglina anche a te e via a casette d’ete

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. wolwerit - 4 mesi fa

        La differenza fra il tuo commento è quello di bati e pari alla passione il suo post raccontavi 17 anni dei dv visti da un tifoso obbiettivo ..il tuo e un commento senza cervello solo da bomba

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bati - 4 mesi fa

          caro wolwerit, rispondere a certa gente è scendere al loro livello che dalla qualità del commento sembra essere estremamente infimo. Su un forum di un sito calcistico uno vale pure uno, ma nella vita vera , certamente non è così. Lasciamo certi poveretti ai loro commenti e al loro presumibilmente gramo destino.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. giac - 4 mesi fa

          mi scusi sua maestà se mi sono permesso una battuta……..2 oh grande Anchise tu dall’alto del tuo Olimpo… attento a ruzzolare

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dellone68 - 4 mesi fa

      Caro Bati, non è male il tuo post ed è per me in larga parte condivisibile. E devo dire che anch’io, nonostante abbia osteggiato i Della Valle negli ultimi quattro anni e ne abbia scritto in maniera ironica e qualche volta un pò pesante, credo di non essere mai uscito troppo dalle righe e per questo mi reputo un tifoso per bene. Quindi indirettamente il signor Diego ha ringraziato anche me. Anch’io lo ringrazio per i primi bellissimi anni, un pò meno per calciopoli, e per niente per l’epilogo. E se non fosse stato per un bel pò di proteste forse lo avremmo ancora qua. Ma lo ringrazio lo stesso. Rimango del parere però che, a parte gli sbagli che tutti fanno, il signor Diego non abbia sbagliato troppo. Ha fatto quello che riteneva giusto, ed il saluto di oggi, mi sia permesso, con poca eleganza grazie alla citazione sui cazzari che poteva ben risparmiarsi, mi rafforza nella convinzione che sia una persona con la quale è bene non averci troppo a che fare. Ne è uscito totalmente vittorioso, poteva essere signore e non lasciarsi andare all’ennesimo e spero ultimo gesto di sfida. Ma non importa più, loro sono il passato, pensiamo al futuro. Addio (calcisticamente parlando) ai signori Della Valle, un grande e calorosissimo benvenuto a Commisso (che io chiamerò CommOsso, non per prenderlo in giro, ma perchè penso che con questo signore, diversamente dai precedenti proprietari, si possa anche un pò scherzare). Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. wolwerit - 4 mesi fa

        Finché i termini sono questi siano tutti d’accordo ma offendere la mamma e la famiglia sul piano personale non mi sembra giusto…anzi L opposto alla fine se ne vanno lasciandoci meglio di prima chevarrivassero

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 4 mesi fa

        Se tutti noi imparassimo un po’ a scrivere con argomenti e concetti definiti che possano rappresentare il nostro punto di vista, pur differente, con educazione e onestà forse anche per chi viene adesso non sarebbe male. Voglio vedere quanti di quelli che qui scrivono metteranno da parte il propio EGO per contribuire alla costruzione di un’unica fronda che sia solo il tifo per la squadra. Lo spero ma ne dubito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Cari ragazzi avete poco da dire, queste sono persone oneste e coraggiose. Hanno sbagliato? Certo che si! Non hanno saputo interpretare il mondo del calcio? Probabilmente ma quando nessuno dei bottegai fiorentini si faceva avanti loro c’hanno messo la faccia. L’hanno comprata gratis? Può darsi! Ma perché nessuno lo ha fatto pur spendo che era gratis? Ci hanno messo 230 Milioni in 17 anni, poco? Ci sta? Ma ce li hanno messi. Sono stati coerenti con il loro modo di vedere le cose che non coincidono con la passione ele emozioni che il calcio può dare e quasi certamente non sono fatti per gestire società sportive dove è tutto differente dai semplici calcoli di bilancio. Hanno passato di mano una società seria, senza debiti, sana in tutto e per tutto. Poi se qualche lenzuolaio voleva vincere sempre fanno bene a chiamarli cazzari, è quello che si meritano.
    Adesso vediamo Commisso che spero faccia meglio e presto ma dubito che con questa tifoseria possa andare d’accordo. Spero di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giac - 4 mesi fa

      quante vedovalle ci sono a giro per tastiere!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tagliagobbi - 4 mesi fa

        Dura la vita, eh?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. giac - 4 mesi fa

      anche lei sig. vedovalle medaglina a a casette d’ete

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Lk - 4 mesi fa

      Sia chiaro, io preferisco DV a Cecchi Gori figlio, sarà che l esperienza fallimento è stata talmente brutta, le retrocessioni… Nn lo so, ma è così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13967802 - 4 mesi fa

    Grazie di tutto Diego!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. mario.valastr_10809970 - 4 mesi fa

    Che augurio cristiano!! Alla volgarita non c’e’ mai fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Dellone68 - 4 mesi fa

    Purtroppo Diego Della Valle poteva evitare il riferimento ai cazzari. Quest’ultima uscita, poco elegante, dimostra il legame che ormai era patologico con la città. Credo davvero che verrà dimenticato alla svelta.
    Senza rancore, auguri per il loro futuro.
    L’aria è cambiata, le prospettive sono diverse ed il futuro è meno plumbeo. Oggi è una bellissima giornata e sono certo che passeremo una grande estate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Lk - 4 mesi fa

    Però dovevi dire anche se i capi eversivi, falliti ( i 3 moschettieri) hanno presentato un offerta d acquisto, chiaramente tra Agos, Compass, fatture false arrivano a 100 mila euro, così… Sono curioso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy