M. Ligabue a VN: “Alla Fiorentina ruberei Ribery e… Juric. Ai viola non consiglio Mazzarri. Domenica…”

M. Ligabue a VN: “Alla Fiorentina ruberei Ribery e… Juric. Ai viola non consiglio Mazzarri. Domenica…”

Il cantautore e fratello di Luciano Ligabue, grande tifoso del Torino, parla in esclusiva a VN in vista della sfida tra le due società gemellate

di Vincenzo Pennisi

Cantante, calciatore per la Nazionale cantanti, un fratello d’eccezione (Luciano) e un grande cuore granata. In comune con la Fiorentina ha la rivalità con la Juventus, il gemellaggio del suo Toro e Viola, non il colore ma il nome dell’amata figlia. Marco Ligabue racconta a Violanews.com la sua passione per il Torino e la sfida di domenica con la Fiorentina:

Marco, Fiorentina e Torino sarà una sfida tra due squadre salve?

Magari è ancora presto (ride ndr), sicuramente la vittoria di ieri contro il Genoa è stata molto importante. Credo che nello spogliatoio del Toro qualcosa si sia rotto ad inizio stagione, probabilmente dopo la maledetta partita contro il Wolverhampton. Faccio fatica invece a capire come la Fiorentina si sia ritrovata in queste posizioni

A livello personale arriva dal successo su Canale 5 ed è in programma l’uscita del suo nuovo album. Altri progetti?

Sicuramente soffrirò la mancanza dei concerti visto che negli ultimi 7 anni ho fatto qualcosa come 600 concerti e passare da 600 a 0 non è facile (ride ndr). Intanto in autunno tornerò in tv con la terza edizione di “All together now”, poi usciranno tutte le sorprese che ho preparato in quarantena e l’uscita del nuovo album

Luciano le ha mai dato qualche consiglio particolare?

Lui mi ha dato la spinta decisiva, mi diceva che chi scrive le canzoni deve anche cantarle. Così sono arrivato a cantare passati i 40 anni dopo una vita dedicata a scrivere e suonare. Nel pieno di un suo tour ascoltò una mia canzone e mi disse: “Ma perchè non la canti prima del mio concerto? “.  Fu un modo per spronarmi e da lì ho iniziato

C’è qualche giocatore della Fiorentina che le piace in modo particolare?

Mi fa piacere vedere Ribery così in forma, in Italia ci voleva proprio un campione così dopo tanti anni di tatticismi. Giocatori come lui vanno osannati al di là della squadra che si tifa

Della Fiorentina di tutti i tempi invece chi porta nel cuore?

Antognoni, sicuramente. Quando io ero piccolo era un calciatore seguitissimo, fece il Mondiale nel 1982 e mi affezionai tantissimo. Fa piacere vedere che sia diventato un simbolo della Fiorentina

Fiorentina e Torino sembrano avere in comune il tempo limitato dell’allenatore. Tra i nomi in lizza per il futuro ci sono tecnici come Juric e Giampaolo che sembrano ambiti un po’ da entrambe…

Juric mi piaceva già al Genoa, è un duro e lo vedrei bene al Torino. Giampaolo fa un bel calcio, ma ho paura che dopo qualche partita senza risultati la piazza inizi a rumoreggiare. Tra i tecnici emergenti mi piace molto De Zerbi, lo dissi a settembre che sarebbe diventato bravo. I risultati adesso lo stanno premiando

Nelle ultime ore è uscito il nome di Mazzarri nell’infinita lista dei candidati alla panchina viola. Lei che lo conosce bene lo consiglierebbe alla Fiorentina?

Non ho niente di personale contro Mazzarri ma credo che il suo sia un calcio ormai superato. Non lo consiglierei, lo vedo fuori tempo massimo nonostante conosca bene il calcio. Inoltre non fa mai scelte azzardate con i giovani e questo non piace ai tifosi. A Firenze immagino che abbiano voglia di bel gioco e di calcio moderno

Come sono stati i mesi di quarantena?

Produttivi (ride ndr), ho fatto musica, ho suonato, ho scritto. Sono venute fuori tante dirette Instagram con amici e colleghi. La cosa più difficile è stata la lontananza per tre mesi di mia figlia che vive con la mia ex moglie in Sardegna. Neanche a farlo apposta si chiama Viola (ride ndr)

C’è qualche Fiorentina-Torino nel suo cassetto dei ricordi?

Tra Fiorentina e Torino ci vogliamo troppo bene (ride ndr), le partite mitiche sono quelle con i rivali come contro la Juve. Abbiamo in comune lo spirito anti-Juventino “

Che match ci regaleranno domenica Iachini e Longo?

Vedo una gara da tripla, anche voi siete un po’ pazzerelli come risultati ultimamente. A volte facciamo, sia noi che voi, partite dominate e vinte bene ed altre volte inciampiamo clamorosamente. Spero che non venga fuori nervosismo, il Toro (che lite tra Sirigu e l’ex viola) dovrà guardarsi le spalle dai vari Chiesa e Ribery

 

 

 

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele72 - 2 mesi fa

    O redazione , ma lo levate questo troiaio ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 2 mesi fa

    Ci vediamo al bar Mario prima o poi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy