calciomercato

Traoré, l’affare resta in piedi solo per un agreement fra Corsi e la Fiorentina: la situazione

Traoré, l'affare può sfumare: i motivi stanno anche nel regolamento

Stefano Rossi

Stanno facendo scalpore le parole di Fabrizio Corsi su Traorè (CLICCA QUI). Il giovane centrocampista è stato acquistato a gennaio dai viola ma il suo contratto non è mai stato depositato in Lega. Oggi, dunque, è ancora di proprietà dell'Empoli e l'affare può saltare davvero. Il motivo? Si può individuare facilmente nel regolamento della Figc. I contratti infatti, pena l'annullamento, devono essere depositati entro 20 giorni dalla stipula dello stesso. Cosa che, nel caso di Traoré, non è avvenuta.

Durante le visite mediche, sono state riscontrate alcune anomalie da approfondire. Tuttavia non c'è stato il tempo per effettuarne altre di approfondimento quindi le parti si sono accordate per farle svolgere in un secondo momento. Fra il presidente Corsi e la Fiorentina è stato stretto un gentleman agreement per cui il numero uno azzurro avrebbe concesso ai viola di depositare il contratto al termine della stagione dopo questi test aggiuntivi. Ad oggi però non sono ancora avvenuti e l'Empoli può vendere il giocatore ad altre società. Corsi verrebbe meno alla parola data ai viola in privato ma, facendo partire un'asta, potrebbe incassare di più dei 12 milioni più bonus pattuiti con la Fiorentina. E il giocatore cosa pensa? Proprio ieri vi abbiamo raccontato che si è sentito abbandonato dai viola (CLICCA QUI).

http://redazione.violanews.com/stampa/della-valle-commisso-preliminare-valido-fino-a-meta-giugno-e-su-altre-offerte/

http://redazione.violanews.com/news-viola/il-pagellone-dei-viola-in-prestito-ecco-chi-sono-i-top-ed-i-flop-della-stagione/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso