Esiste già un precedente per la Fiorentina contro l’Udinese a “porte chiuse”

Esiste già un precedente per la Fiorentina contro l’Udinese a “porte chiuse”

Nel febbraio 2007 Fiorentina ed Udinese si fronteggiarono in un “Franchi” deserto a causa dei provvedimenti presi dopo la morte dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti in occasione di Catania-Palermo

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

La Fiorentina, in base alle misure d’emergenza prese per limitare il diffondersi del Coronavirus, giocherà la prossima gara di campionato ad Udine a “porte chiuse”. Non è la prima volta che le due squadre si affrontano in uno stadio deserto. Il precedente risale, infatti, all’11 febbraio 2007, quando i viola di Prandelli, nonostante l’assenza contemporanea del temutissimo tandem d’attacco Toni-Mutu, regolarono senza problemi la squadra friulana grazie ai gol di Reginaldo e Pazzini, entrambi realizzati nella prima parte della gara.
I tifosi viola decisero, ugualmente, di sostenere la squadra raggruppandosi nello spazio antistante la Curva Fiesole.
La decisione di fare disputare alcune gare di quella giornata di campionato a “porte chiuse” venne presa in seguito alla morte dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti avvenuta nei tafferugli del dopo gara Catania-Palermo.
In quel turno venne stabilito di non fare accedere allo stadio gli spettatori di Atalanta-Lazio, Chievo-Inter, Fiorentina-Udinese, Milan-Livorno e Messina-Catania, mentre vennero regolarmente aperti gli spalti per Cagliari-Siena, Palermo-Empoli, Roma-Parma, Sampdoria-Ascoli, e Torino-Reggina.
Pubblicità Numericalcio

CLICCA PER LEGGERE:
CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE A”
RISULTATI E CLASSIFICA “PRIMAVERA 1”
– RISULTATI E CLASSIFICA DI “SERIE A” FEMMINILE
***********
LEGGI ANCHE:
– Numeri e curiosità sul campionato di Serie A

Serie A – Differenze alla 26° giornata: molto bene Lazio e Bologna, molto male il Napoli

 

Calendario Fiorentina – Trasferta ad Udine, poi arriva il Brescia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy