La probabile formazione: confermati Vlahovic-Ribery, ballottaggio a centrocampo

Ancora Vlahovic-Ribery davanti, Venuti verso la conferma

di Redazione VN
Vlahovic

Cesare Prandelli non stravolgerà la Fiorentina, il match di Torino contro la Juventus è alle porte ed il tecnico cerca sicurezze. Per questo motivo, con ogni probabilità, la formazione gigliata sarà molto simile a quella delle ultime uscite contro Sassuolo e Verona. Nonostante gli impegni ravvicinati la ricerca della continuità è un obbligo, il tecnico di Orzinuovi schiererà nuovamente il 3-5-2. L’attacco sarà affidato al tandem Vlahovic-Ribery, a loro supporto Venuti a destra e Biraghi a sinistra. A centrocampo invece qualche dubbio in più, Bonaventura e Pulgar si giocano fino all’ultimo la maglia da titolare. Il cileno resta leggermente favorito, mossa che gli consegnerebbe la cabina di regia. Accanto confermati un ritrovato Amrabat e Castrovilli, che invece ha reso al di sotto delle aspettative. Dietro solita difesa a tre con Pezzella, Milenkovic e Caceres chiamati a limitare Ronaldo & company. Tra i pali il polacco Dragowski.

“Con la Juve partita da ultima spiaggia per la Fiorentina. Chiesa ha fatto bene ad andarsene”

GERMOGLI PH 19 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO DI SERIE A FIORENTINA VS HELLAS VERONA NELLA FOTO CASTROVILLI
23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BVLGARO - 1 mese fa

    Kouame sara il nuovo Papa Waigo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. el_sup - 1 mese fa

    allora si fa così:
    Ronaddo porta in vantaggio l’innominabile.
    doppietta di Vlacic n’iggiro d’un menuto.
    ?un sà nemmeno lui come ha fatto, ma l’ha fatti, e anche belli, uno da fuori e l’altro in pallonetto in semirovesciata carpiata con le due dita.
    ta i du’ go’ c’è l’espulsione di quer simpatione di Bonucci che sbertuccia pure una caviglia a Biraghi, unn’è nulla, ma, piccino, deve usci pefforza, entra un altro ar su’ posto.
    al 47esimo d’ipprimotempo, piroetta di Castro imbeccato da Ribery in contropiede, mentre l’indicibile è tutta riversata da Drago alla ricerca der pareggio… e…noi… zaaac ni si rifà go’… appunto con Castro.
    si và al riposo sull’ 1-3.
    nissecondo, l’inpronunciabile rientra in campo con la grinta der su’ allenatore,
    c’impiega 20 menuti solo a rivà ar centroampo.
    A questo punto siamo già al 20esimo
    al 19° aveva accorciato le distanze sempre Ronaddo, l’unico in campo per quella squadrà lì.
    ma al 32esimo ci penza Eyssericche a mettere al sicuro il resurtato saltandone 3, coll’olio e l’aglio e uno solo cor peperoncino.
    1-4, toh!
    invani i tentativi dei senzanome, che finiscono in 9 per l’espursione di Chiesa al 35esimo (per eccesso accesso di fedeli alla messa) e di Bernardeschi per spregio, un mi ricordo nemmeno quando.
    La squadra è accolta all’aeroporto di peretola con un assembramento che porta l’RT al 200×100.
    Pranda viene mummificato per i posteri come tutankamen e venerato come Anubi.
    Rocco, preso di peso da NiuIorc e pportato a nuoto sur brindellone e scoppiettato dalla colomba in piazza domo.
    Barone paga da bere a chiunque
    Pradè si commuove da un occhio si e uno no.
    Antognoni preso da un entusiasmo folle, dice sottovoce: yuppii.
    Nzomma un tripudio.
    Da non credere.
    come se a dicembre dell’anno scorso
    m’avessero detto che ci sarebbe stata una pandemia mondiale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. magicdolc_8322107 - 1 mese fa

    Vlahovic, visto che hai il 9 sulle spalle, stasera lo fai come Osvaldo, grazie!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Calandrino - 1 mese fa

    Ma come si fa a mettere la squadra in mano ad un trentottenne! Vi ricordate Altafini? Entrava negli ultimi venti minuti e, spesso, risolveva la partita. Perché non si fa altrettanto con Ribery?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ritornodifiamna - 1 mese fa

    Devi attaccare e spiazzarli!
    Non se lo aspettano! Ma con 2 punte diamine!

    Ma MONTIEEEELLLLLLL!!!???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 1 mese fa

      ecco ora hai svelato i piani del Pranda!
      ‘un si spiazzano più.
      se si perde è colpa tua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Stasera vivremo questa partita, qualunque sia la formazione, con grande serenità perché partiamo battuti e quindi le aspettative saranno quelle di esprimere un buon gioco e personalità e tenere il campo senza uscire umiliati. Anche questo potrebbe servire per acquisire un poco di fiducia per il cammino verso la salvezza. Le partite in cui abbiamo toppato sono state quelle che tutti sappiamo Sampadoria, Spezia, Parma, Benevento e Genoa in queste 5 partite abbiamo preso 3 punti (ROBA DA MATTI).
    Se dovesse ripetersi la stessa cosa nel girone di ritorno addio a tutte le speranze di salvarci. Quella di stasera sarà una prova della nostra personalità e del gioco i punti…….. sarà difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ritornodifiamna - 1 mese fa

      Proprio per questo devi attaccare! Se fai il timido è un dramma

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Attacca e vedrai……..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BVLGARO - 1 mese fa

    deve giocare la garra pulgar, quarta,caceres in questa partita o metti la grinta o prendi l’imbarcata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Antani - 1 mese fa

    Pulgar non mi pare in condizione e più che un 3 5 2 sabato a me é sembrato un 3 4 2 1 con Jack più avanzato. Igor lo confermerei mi sembra anche nell’impostazione abbia personalità. Cmq loro sono tanto superiori purtroppo e in crescita esponenziale. Bisogna tirar fuori qualcosa di magico sennò ci asfaltano. Gli manca Arthur che é il loro equilibratore, ma fanno paura, anche se nel calcio non si sa mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. claudio62 - 1 mese fa

    Io sono fiduciosissimo per stasera! (Perchè al fantacalcio ho tolto Dragowski e ho messo Sepe?….ma così..scelta tecnica…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rissofiorentino - 1 mese fa

    FORMAZIONE
    Stamani, anche stamani, sui tetti rossi di Firenze, insiste la nebbia e quell’umidità apatica degli ultimi giorni.
    Anche la Fiorentina sembra avvolta dalla stessa opalescente svogliatezza, risucchiata nell’invisibilità della bassa classifica. Da settimane, da mesi, da anni.
    Siamo rassegnati a questo tempo senza sussulti, senza fremiti, senza sogni. Il sole è un vago ricordo e anche la pioggia non c’annega o ci preoccupa, siamo in questo limbo inerme. Inutile.
    Ho disegnato pertanto una formazione che mi agiti il cuore, che mi faccia trepidare stasera quando scenderanno in campo.
    Eccola.
    In porta metto Dragowski.
    In difesa Passarella e Tendi.
    a centrocampo Dunga, Pizzarro, Antognoni.
    In attacco Baggio, Borgonovo, Toni, Battistuta, Bertoni.
    Una formazione unica, folle, impossibile, impensabile, come la passione per la Viola, come la nostalgia, come la vita.
    Voglio sognare, voglio ammalarmi di evanescenze, voglio sostare con tutta la mia anima sul piedistallo del David di Donatello lassù a piazzale Michelangelo e guardare Firenze. Guardare quello che è stata, quello che è e quello che sarà per sempre per noi tifosi, la placenta dei nostri sogni, il ventre che contiene tutte le nostre emozioni.
    Speranze.
    Viviamo solo di speranze adesso e di formazioni immaginate che albergano nella nostra mente e che ci trasportano in un altrove fatto di vittorie e balaustre e mitraglie e voli nel cielo aperto e maglie viola sul campo di Marte come fiori a primavera sui prati della nostra gioventù, che sapevano ancora di erba tagliata e di menta.
    Che splenda il sole allora, su questa giornata altrimenti inutile e che si vinca in casa dell’odiata.
    Almeno fino a stasera, almeno fino al risveglio, almeno fino a quando potremo. Poi domattina un’altra buia giornata nebbiosa ci sorprenderà, ma avremo ancora nel cuore una nuova formazione di Dunga e Passarella, di Baggio e Batistuta che ci illuminerà l’anima.
    Onore al popolo viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. augustosandol_5670139 - 1 mese fa

      Ottima formazione a parte Tendi che era da serie B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio62 - 1 mese fa

        Infatti! Perchè non Lelj allora? 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Rissofiorentino - 1 mese fa

          Tendi picchiava duro….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Rissofiorentino - 1 mese fa

          perchè Lelj non picchiava quanto e come Alessio….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Rissofiorentino - 1 mese fa

        Tendi picchiava duro….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Rissofiorentino - 1 mese fa

        Tendi picchiava da paura….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. violadasessantanni - 1 mese fa

      Bellissima questa riflessione, penso che rifletta lo stato d’animo di molti tifosi viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gerrone - 1 mese fa

    stasera io metterei la linea a 4 con venuti milenkovic pezzella e caceres a centrocampo lirola biraghi pulgar e ambrabat e davanti ribery e vlahovic 4-4-2 .
    castrovilli e fuori condizione e caceres idem , speriamo di fare la partita della vita , ma la vedo quasi impossibile con mazzoleni al var una garanzia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 1 mese fa

      Il pullman davanti alla porta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violaviola - 1 mese fa

        Almeno se deve essere sconfitta che sia onorevole

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy