Il tifo è con la squadra, ma coi Della Valle è rottura insanabile: la situazione

Il tifo è con la squadra, ma coi Della Valle è rottura insanabile: la situazione

La situazione fra lo zoccolo duro del tifo e la Fiorentina: la gente sta con la squadra ma non coi Della Valle

di Redazione VN

La sconfitta di Cagliari ha deluso, ma i tifosi della Fiorentina restano dalla parte della squadra. Come sottolinea Il Corriere dello Sport, è insanabile il rapporto coi Della Valle. La parte più calda del tifo oggi ha questa posizione sui due fronti. Fra due settimane il Torino troverà un ambiente caldo, il popolo viola si aspetta una reazione di orgoglio. E per il futuro, fino ad ora, non c’è stato nessun segnale da parte dei Della Valle.

Violanews consiglia

Nardella, rassicurazioni sul nuovo stadio: “Entro fine maggio il progetto definitivo”

Simeone: “Europa League nostro obiettivo, ma non è facile. Pioli? Sappiamo cosa pensiamo di lui”

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. filippo999 - 1 anno fa

    ma chi sono questi qui sotto che difendono l’indifendibile ?
    Qualcosa di letteralmente folle . La proprietà solida ! E meno male che è
    solida ! Ma vai a tifare la Dellavallese , la Fiorentina è un’altra cosa .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MASSIMO DUBAI - 1 anno fa

    Purtroppo oggi nel 2019 ci sono i diritti televisivi, che sono la discriminante del campionato italiano e degli altri campionati europei. Pertanto gli sforzi finanziari sono ben più grandi di quelli che potevano fare I Pontello o chi li ha preceduti. Senza parlare di Cecchi Gori che è riuscito ad umiliare Firenze e non solo la Fiorentina. Avere una dirigenza che gestisce in modo imprenditoriale una società calcistica non è poco. Il Fair Play finanziario Docet. Ciò nonostante I Della Valle un tentativo lo hanno fatto senza fortuna, quando hanno acquistato Rossi e Gomez. Gli è andata male. Adesso se non trovi lo sceicco di turno o il cinese folle non puoi ambire alla Champion. Forse l’unica squadra che è riuscita a togliersi qualche soddisfazione è la Lazio del contestato Lo Tito. A mio avviso l’unico percorso per riuscire a centrare l’Europa è un forte vivaio di giovani che ci consenta di trovare giovani campioni. E questo è quanto la Fiorentina di oggi sta cercando di intraprendere. Se poi arriva lo sceicco pronto a fare una squadra mettendo 200 milioni di Euro sul tavolo dopo avere acquistato la Fiorentina, ben venga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. folder - 1 anno fa

    A volte mi chiedo se molti, che scrivono qui sul sito, sanno che la Fiorentina fu fondata nel 1926 e che,prima della proprietà DV,ci sono stati altri proprietari che,con alterne fortune,hanno condotto la squadra viola,negli anni,nelle acque,sempre agitate,del calcio italiano.No:perchè sembra,a leggere
    certi commenti,che la Fiorentina,prima dei DV,non esistesse;fosse un’entità virtuale senza alcun riscontro nel mondo reale.Vorrei ricordare a questi signori:tipo Tony Manero;Massimo Dubai;Berta credo seguaci del grande Elettore dei DV 29Agosto1926(detto anche Valter Pellegrini)che la squadra viola,nel
    periodo antecedente la proprietà DV, ha vinto poco ma comunque qualche trofeino
    l’ha portato a casa; non come in questi 17 anni di nulla cosmico dellavalliano
    dove i soli meriti di questa società sono le semifinali di coppa e una finale
    peraltro persa,di CI:come certificato dalle ragnatele che ricoprono la bacheca
    dellavalliana della Fiorentina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ViolaLuke - 1 anno fa

    Il mio commento è stato censurato.
    Non era offensivo, ma soltanto critico nei confronti della curva Fiesole e di Violanews.
    Prendo atto che censurate i commenti critici nei Vostri confronti, anche se non offensivi.
    Non è un buon modo di fare giornalismo.
    L’ennesimo, purtroppo.
    Dato che anche questo scritto rimarrà fra di noi, mi permetto di insistere affinché rivediate la vostra “politica editoriale”.
    Il giornalismo presuppone conoscenza e competenza.
    Il giornalismo presuppone obiettività.
    Il giornalismo presuppone la prevalenza delle argomentazioni rispetto alla ricerca dell’audience e della pubblicità.
    Il giornalismo presuppone il coraggio di scelte impopolari (almeno fra i frequentatori di questi siti) e la critica delle tesi sbagliate (anche se supportate dalla “moltitudine” del “popolo della Fiesole”).
    Mi dispiace, ma non sempre riesco a trovare questi valori negli articoli che qui leggo.
    Per non parlare della pratica censoria: ogni critica a giornalisti o uomini politici è censurata (l’ultima, una mia critica di poca competenza su questioni imprenditoriali nei confronti di un uomo politico fiorentino, che è stata cassata).
    Di fronte a questa censura, passano invece le infamie più squallide nei confronti dei Della Valle.
    Due pesi, due misure.
    È una chiacchierata fra di noi, lo so.
    Se, comunque, ci riflettete anche solo per un attimo, forse non sarà stata inutile.

    R: La nostra linea è di passare le opinioni di tutti censurando chi va sopra le righe. Qualche volta possono capitare degli errori, sia in un senso che nell’altro, dovuti alla mole dei commenti. Sappiamo benissimo che il giornalismo è soggetto alla critica e ce la siamo sempre presa, quando costruttiva. Non vi è però alcun dubbio sulla nostra coscienza e obiettività, detto questo siamo un sito che parla di Fiorentina ai tifosi della Fiorentina e la nostra linea è di riportare tutto ciò che riguarda la Fiorentina, nel bene e nel male. L’articolo che commenti ad esempio è di “rassegna stampa”, quindi riportiamo cosa c’era oggi sui giornali. In ogni caso ti assicuro che il nostro modo di fare giornalismo, peraltro in forma totalmente gratuita per i lettori, è molto apprezzato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. unial5_10119788 - 1 anno fa

    La contestazione dovrebbe durare fino a quando questi due signori lascino Firenze, Non se ne può più. Gente che fa soldi e non da nulla in cambio, questi sono i DD.VV. La politica societaria è volta a avere un Fiorentina, piccola, piccola, tale da consentire di farne quello che più gli aggrada. Quindi, difronte a questa aberrazione contestazione continua, senza sosta. Facciamo vedere che abbiamo una spina dorsale. Sempre viola, ma senza i due marchigiani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 1 anno fa

      La gente che fa soldi ha un patrimonio di 1.4 Diego e 1.3 Andrea miliardi di euro a testa. Capisco il volere perenne di criticare ma fallo su fatti. Non ti piacciono i giocatori, il Ds o l’allenatore preso, il progetto, tutto legittimo. Ma pensare che basino la loro economia familiare sulle plusvalenze della fiorentina a me fa sorridere. Sono sicuro che ti farai una bella risata pure tu rileggendo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. TonyManero - 1 anno fa

    Lo zoccolo duro chi sono i disadatti di Cagliari?
    Mamma mai, credo proprio che i Della Valle non ci dormiranno la notte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lollonovoli - 1 anno fa

    e pensare che c’era chi sosteneva che non esiste Fiorentina senza i Della Valle..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. carlo - 1 anno fa

    Registrato ma chi mette i soldi in Italia me lo dici fammi i nomi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. MASSIMO DUBAI - 1 anno fa

    MANCATO SEGNALE DEI DELLA VALLE. COME SE MURIEL A GENNAIO CE LO HANNO REGALATO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 1 anno fa

      Muriel è solo in prestito. Quindi a costo zero a parte l’ingaggio. L’ingaggio di Muriel è pagato dagli abbonamenti tv, dagli abbonamenti e biglietti stadio, dagli introiti da plusvalenze, e in parte minoritaria dal merchandising. Della Valle nella Fiorentina non mette un soldo come egli stesso va dicendo da molti anni. Il tuo è il classico caso del vassallo più realista del re. Auguri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Berta - 1 anno fa

        Si dovesse campare con i tuoi soldi, manna si farebbe il torneo dell’oratorio di Empoli. Stai zitto invece di criticare una proprietà solida come quella che abbiamo, perché se ci vendono si mette male la situa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 1 anno fa

          La situazione peggiora di sicuro:si torna a Gubbio a spalà la neve!
          Te,però,intanto avviati che noi ti si segue!

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy