Cutrone non è sicuro di restare: dipende dal mercato, sullo sfondo il Genoa

Cutrone non è sicuro di restare: dipende dal mercato, sullo sfondo il Genoa

La situazione del numero 63

di Redazione VN
Cutrone

La Gazzetta dello Sport dedica spazio a Patrick Cutrone, autore di un buon finale di campionato con la Fiorentina, dopo mesi difficili resi ancor più complicati dal virus che lo ha colpito. Si tratta di uno dei giovani attaccanti italiani più interessanti in assoluto, eppure non ha la certezza della riconferma in viola. Tutto dipende da chi arriverà in attacco: se il bomber da venti gol garantiti sarà compatibile con Cutrone, allora Vlahovic verrà mandato in prestito, altrimenti il riscatto di 18 milioni da versare al Wolverhampton tra un anno non verrà esercitato. I quattro gol segnati a Sassuolo, Verona, Lecce e Torino dopo la ripartenza saranno abbastanza per convincere Pradè e Iachini? Intanto, se Cutrone dovesse tornare in Inghilterra, lo farebbe per poi ripartire subito, magari in direzione Genova, dove sarebbe accolto a braccia aperte dalla sponda rossoblu.

Leggi anche – DUSAN, TRA LAMPI ED OCCASIONI SPRECATE, ORA CHE FAI?

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilRegistrato - 2 mesi fa

    Cutrone è stato scaricato prima dal Milan e poi dal Wolverhampton che non pensa nemmeno lontanamente di riprenderselo. È stata una delle tante topiche di Pradè che ora deve pensare a come liberarsene. Il riscatto di Cutrone è obbligatorio dopo un certo numero di presenze e dunque se non lascia la Fiorentina o fa un anno di tribuna, un non senso per la Fiorentina pagare un calciatore che non gioca, oppure nel giugno del 2021 la Fiorentina sborsa una cifra non lontana dai 20 milioni per un calciatore che non vale questo gran che. Grande Pradè!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy