UFFICIALE – Rocco Commisso ha acquistato la Fiorentina: “Onorato, questo è un club leggendario”

Il comunicato ufficiale che certifica l’acquisto della Fiorentina da parte di Rocco Commisso

di Redazione VN

Milano, 06 giugno 2019 – ACF Fiorentina ha annunciato oggi che Rocco B. Commisso è il nuovo proprietario del club. Il closing è avvenuto a Milano.

“Sono un fan del calcio italiano da sempre e non ci sono parole per descrivere quanto sia incredibilmente onorato di avere l’opportunità di contribuire a scrivere il prossimo capitolo della storia di un club leggendario come la Fiorentina” ha affermato Commisso. “Firenze è conosciuta in tutto il mondo come città che rappresenta il meglio della cultura italiana. In questi tre anni di contatti per acquisire il club, ho maturato una profonda consapevolezza di quanto La Viola sia importante per questa città e per i suoi tifosi”.

“Vorrei ringraziare la famiglia Della Valle per aver gestito la Fiorentina negli ultimi 17 anni” Commisso continua. “Diego e Andrea meritano grandi onori per aver salvato questa società dal dissesto finanziario. Lasciano delle fondamenta solide su cui costruire il club”.

Diego e Andrea Della Valle hanno dichiarato: “Inizia una nuova avventura per la squadra Viola che ci auguriamo possa dare molte soddisfazioni a tutti, soprattutto ai tifosi perbene e alla città di Firenze a cui noi rimarremo sempre legati. Tra le varie offerte ricevute, abbiamo privilegiato non quella economicamente più vantaggiosa per noi, ma quella che riteniamo dia le maggiori garanzie di un solido ed appassionato futuro alla società Viola, considerando la conoscenza e la competenza che Rocco Commisso ha già nel mondo del calcio. Un grande “in bocca al lupo” a Rocco e a quanti lo seguiranno in questa avventura e un abbraccio forte con tanta riconoscenza a tutte le persone che hanno collaborato con noi in questi 17 anni e che hanno dato il loro meglio per la maglia Viola”.

J.P. Morgan e Chiomenti, con hanno agito rispettivamente in qualità di advisor finanziari e legali per gli acquirenti; il team ultra high di Credit Suisse Italy e Bonelli Erede hanno agito rispettivamente in qualità di advisor finanziari e legali per i venditori.

Rocco Commisso è Presidente e Amministratore Delegato di Mediacom Communications Corporation, società fondata nel 1995 per acquisire e rafforzare i sistemi via cavo nelle comunità degli Stati Uniti poco servite da questo servizio. Nel 2000, Commisso ha quotato in Borsa con successo Mediacom, aprendo la strada alla ripida ascesa della società verso la quinta posizione negli USA in qualità di maggiore provider di TV via cavo, con 4.500 dipendenti a servizio di quasi 1,4 milioni di clienti in 22 Stati. Nel 2011 ha riacquistato le azioni della società facendola tornare privata e ora Mediacom, con ricavi annuali per circa 2 miliardi di dollari, è totalmente detenuta da Rocco Commisso.e dalla sua famiglia.

Nel gennaio 2017, Commisso ha acquisito la quota di maggioranza dei New York Cosmos e ne è divenuto il Presidente. I Cosmos rappresentano la squadra di calcio statunitense più riconosciuta al mondo. A partire dagli esordi allo Yankee Stadium nel 1971, l’iconico club ha vinto la cifra record di otto campionati di calcio professionali e ha portato negli USA alcune tra le maggiori star del calcio internazionale, inclusi Pelè, Franz Beckenbauer, Giorgio Chinaglia, Carlos Alberto, Johan Neeskens e, più recentemente, Raúl e Marcos Senna.

Il rapporto di Rocco Commisso con il calcio dura da più di 60 anni ed è iniziato sulle spiagge sabbiose e sulle strade della sua città natale, Marina di Gioiosa Ionica nella Provincia di Reggio Calabria. Nel 1962, a 12 anni, è emigrato negli Stati Uniti con sua madre e le sue due sorelle per ricongiungersi con suo fratello e suo padre, che si era spostato in America nel 1956.

Nel 1967 si è diplomato alla Mount Saint Micheal Academy situata nel Bronx e successivamente ha frequentato la Columbia University, con una borsa di studio totale, conseguendo una laurea in Ingegneria Industriale e un MBA della Graduate Business School.

Commisso ha giocato nei Columbia Lions dal 1967 al 1970. È stato membro della squadra di matricole che ha terminato il campionato con un record imbattuto di vittorie e nell’ultima stagione ha giocato come co-capitano nella squadra del 1970, che per la prima volta ha portato la Columbia nei Playoff della NCAA (la National Collegiate Athletic Association). Commisso ha ricevuto per tre volte la All-Ivy League Honor ed è stato invitato alle selezioni per entrare nella squadra di calcio statunitense per le Olimpiadi del 1972.

Dopo aver giocato per la Columbia University, Commisso ha giocato come semi-professionista nell’area di New York, ha allenato per 15 anni squadre di calcio giovanili ed è rimasto un collaboratore attivo dei programmi di calcio maschili e femminili della sua università di provenienza. A metà degli anni Settanta ha co-fondato l’associazione ‘Friends of Columbia Soccer’ e dal 1978 al 1986 ne è stato il Presidente. Nel 2013 la Columbia ha riconosciuto il suo contributo all’università rinominando ‘Rocco B. Commisso’ lo stadio di calcio del Baker Athletics Complex.

Commisso ha ottenuto numerosi riconoscimenti professionali nel corso della sua carriera, che includono l’inserimento nella Broadcasting and Cable Hall of Fame e il Premio Vanguard per l’Eccellenza nella Leadership, il più alto riconoscimento nel settore delle telecomunicazioni. Per la sua dedizione di una vita al mondo del calcio, Commisso ha ricevuto l’onorificenza del New York City Soccer Gala ed è stato inserito nella Hall of Fame della Columbia Athletics e nella Hall of Fame dello Sport Italo Americana.

Commisso è incredibilmente orgoglioso delle sue origini italiane e nel 2018 ha ricevuto il riconoscimento nell’ambito del Tributo ai Grandi Immigrati della Carnegie Corporation, della Medaglia d’Onore Ellis Island, del Premio Gruppo Esponenti Italiani (GEI) e della medaglia della Foreign Policy Association.

Violanews consiglia

Agreement con Gattuso per la panchina, ma il sogno rimane Spalletti

Andrea Della Valle si commuove. Le telefonate dei bambini, quei braccialetti viola, la domenica…

39 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Chianti - 1 anno fa

    Welcome Mr. President!!!
    P.S.: A tutti quelli che dicono che è gobbo: anche io prima di andare in Argentina ero tifoso del mediocre Boca Juniors e invece dopo essere stato lì ed avere visto le cose come stanno sono diventato ovviamente tifoso de “el mas grande de america”, il Club Atletico River Plate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Outsider - 1 anno fa

    Grazie ad Andrea e Diego Della Valle e benvenuto a Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Zinigata - 1 anno fa

    L’Inferno della Divina Commedia si chiude con questo verso:

    “E quindi uscimmo a riveder le stelle”

    (Inferno XXXIV, 139)

    Fa’ che alla fine della prossima stagione queste parole possan esser scritte sotto la Curva Fiesole, e che “le stelle” sian quelle di una ormai troppo lontana ‘Champions League”

    In bocca al Lupo Mr. President

    Sempre e Solo Forza Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ivo - 1 anno fa

    Da oggi il 06/06 deve essere equiparato (a livello comunale) al 25/04

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rui10 - 1 anno fa

    iamu Rocco!! Ca ni scialamu!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. viola - 1 anno fa

    Ed ora il Dio dei “lenzuolai” e dei “cazzari” protegga la Fiorentina.
    FORZA VIOLA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CippoViola - 1 anno fa

    Un grazie e un saluto ai DV.
    Benvenuto Mr.Rocco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bati - 1 anno fa

    Io sono un tifoso perbene e ringrazio quindi DDV per gli auguri che mi ha indirettamente fatto. Se ne vanno da signori quali sono, con dispiacere e senza aver fatto alcun tipo di dispetto, avendo anzi selezionato il compratore a cui vendere, senza privilegiare il loro ritorno ma salvaguardando il futuro della società. Commisso, oltre alle potenzialità economiche entra con l’obbiettivo e il business giusto per giustificare il mantenimento della squadra ad alto livello. La lunga trattativa iniziata come ha detto il nuovo proprietario tre anni fa, garantisce proprio la tifoseria sulle intenzioni e sul futuro della squadra. Personalmente, ringrazio i DV per aver portato la Fiorentina ( lasciando perdere gli ultimi anni quando ormai i progetti erano ormai tutti tramontati) ad un livello societario superiore, fatto di organizzazione, solidità economica, credibilità economica nazionale e internazionale, posizioni di ranking internazionale stabile e mai raggiunto precedentemente. Gli anni di Prandelli e Montella sono stati bellissimi sotto tanti punti di vista, col ciclo di Prandelli avemmo una grande squadra con grandi giocatori, un grande uomo come allenatore ed una coesione ambientale (squadra- tifoseria-città-proprietà) magicamente unica e forse irripetibile. Campionati bellissimi, scarpe d’oro, Mutu, uno dei più grandi talenti della nostra storia, champions league e semifinale di EL. Nei tre anni di Montella avemmo un’ altra grandissima squadra, formata da grandi palleggiatori con un gioco meraviglioso e fortemente determinato. Non fu casuale battere il record delle vittorie esterne in campionato a suon di gioco spettacolare e gragnuole di goal. Tre quarti posti in tre anni con finale di CI e semifinale di EL non mi sembra un’abitudine per la storia della nostra squadra. Nei mie tanti anni professionali milanesi,molti dei quali pagati a livello di sfottò quotidiano con la preveggenza che avevo avuto personalmente da uno degli esponenti di vertice Fininvest sulla catastrofica fine che la Fiorentina avrebbe fatto a causa di CecchiGori (incredibile ma è così) , ebbi la mia personale rivincita grazie ai Della Valle, che apportarono alla Fiorentina un rispetto (almeno a Milano e stampa nazionale) mai avuto prima. Non avrei mai potuto trovare alcuna forma di ringraziamento per le famiglie Pontello e Cecchigori (Marione che era un grande uomo l’avrei si ringraziato ma morì troppo presto per incidere), a causa del tanto male fatto alla Fiorentina e ai suoi tifosi. Ringrazio un ultima volta invece la famiglia Della Valle. W i Della Valle e da ora in poi, forza Commisso, evviva Commisso,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. STEFANO - 1 anno fa

    Benvenuto Commisso! Dalle belle parole che ha avuto verso Firenze e la Fiorentina si puo comprendere solo che è cambiata la faccia ma non la sostanza. Lenzuolai e Curvaioli vi dovete rassegnare……..lotteremo tra il 6 e 8 posto. Chissà forse un giorno vinceremo la Coppa Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. TonyManero - 1 anno fa

    La cosa triste è vedere ancora oggi dei cafoni bottegai che continuano a infamare e denigrare due persone che sono superiori a loro in tutto e per tutto. Fratellini, scarpari, ciabattini, ma vi rendete conto di cosa sono loro, di cosa hanno fatto nella vita e cosa siete voi? Fate quasi tenerezza. Poracci per quanto riguarda Commisso ovviamente BENVENUTO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 1 anno fa

      Molti dei più fieri contestatori oggi concedono l’onore delle armi alla vecchia proprietà. Quelli di cui parli sono, poverini, al livello di un sottosegretario della Lega. Non vale la pena curarsene, dammi retta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13967802 - 1 anno fa

    Benvenuto patron Commisso…. Spero che sappia come funziona il calcio in Italia… Non si faccia mettere i piedi in testa dalle strisciate e dal Palazzo… Ci faccia divertire!… Forza Viola sempre!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bono i'vino - 1 anno fa

    Vien da se…Con Rocco Commisso è sicuro l’1 fisso! (in casa!).
    OVVIA SI RIPARTEEEEEE.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bernard - 1 anno fa

    Un Benvenuto a Rocco Commisso , che si presenta con credenziali di assoluto rilievo . Spero che per la Fiorentina si apra un’era luminosa , con risultati sportivi all ‘ all’altezza della tradizione . Sono fiducioso .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Dellone68 - 1 anno fa

    Sto ascoltando IBBROVA. Sono TOTALMENTE d’accordo con lui. Non aggiungo altro. Ascoltatelo.

    Quanto al CV di Rocco, un grandissimo, sarà lui che allenerà la Fiorentina, altro che. Per il resto, pare una persona di grande profilo. Per quello che possiamo vedere è un orgoglio averlo alla Presidenza della Fiorentina. Gli auguro tutto il bene possibile, Firenze è pronta ad abbracciarlo.

    A parte l’entusiasmo, che fatico a contenere, spero che vengano date tutte le aperture di credito possibili al nuovo Presidente. Poi verrà il momento in cui torneremo con i piedi per terra, ma per adesso, fateci volare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Barsineee - 1 anno fa

    Welcome Rocco! Come ho sempre detto a qualsiasi giocatore fosse arrivato a Firenze, sappi solo che a firenze c’è solo un amore. Quello viscerale. E il solo amore viscerale che il tifoso viola ha è per la Fiorentina. Fiorentina non vuol dire vincere. Tifare viola vuol dire emozionarsi quando escono quelle maglie che ci rappresentano da sempre. Non promettere nulla. Regalaci solo la tua passione e porta soltanto persone che hanno la tua stessa passione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 1 anno fa

      ah p.s. Rocco … prendili tutti a testate quelli che incontri dentro lo stadio. Tu non lo sai perché ma loro si. Tu prendili tutti a testate forte come il marito cinese!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. vecchio briga - 1 anno fa

    “in questi 3 anni di contatti”.. Guarda caso sono gli anni in cui non hanno più investito. Era tutto pianificato da anni. Va bene mantenere la riservatezza, ma ma sono state dette delle cose vergognose contro Firenze sostenute anche da giornalai che hanno già cambiato carro. Benvenuto Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 1 anno fa

      caro Vecchio Briga, cosa abbiamo sempre detto io e te? Era una delle poche cose su cui andavamo d’accordo anche l’estate scorsa? Ricordi? Asciugato il monte ingaggi, eliminate le prime donne, messi dirigenti che potevano essere rimossi in un secondo, inserito Antognoni come figura nullafacente in attesa del nuovo arrivato. Probabilmente hanno deciso di mollare l’anno di Sousa quando qualcuno gli ha fatto capire che loro non avrebbero mai potuto vincere lo scudetto (e forse ex post il mercato con Costa e Benalouane era frutto di quel messaggio che era arrivato). Hanno studiato tutto a tavolino, contestazioni comprese che si sono fatte pagare a peso d’oro dal nuovo presidente che oggi arriva ed è adorato ancor prima di essere entrato al Franchi! Business is business!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 1 anno fa

        Assolutamente. E ripeto un’altra volta che tutte le proprietà hanno un inizio e una fine, sarà così anche per Rocco. Inizia tra le folle esultanti e finirà tra le contestazioni. Niente di strano. Ciò che mi fa tanta rabbia è quello che è stato detto e scritto contro i tifosi. Quei tifosi che a loro spese seguono la Fiorentina fino in Armenia se gioca in Armenia. Le contestazioni sono ovunque. Hanno contestato Berlusconi e Moratti. Quei giornalisti che si sono prestati a questo squallido gioco si da chi sono, li chiameremo i salta sul carro. Per quei brodi di tifosi che non credevano che i DV stessero pianificando l’uscita di scena beh..provo tanta pena. Si sveglino. Non per la Fiorentina ma per loro stessi. Per il resto Forza Viola!
        Ps: te non me la racconti giusta, non sei un semplice tifoso.
        Saluti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Barsineee - 1 anno fa

          No io lavoro nel mondo digitale a livello internazionale e ho 50 anni e sono un attento osservatore delle dinamiche aziendali. Ho lavorato in US in UK ma anche dalla Polinesia o da New York mi guardavo la Fiorentina. Tifoso si ma con la testa, poi come ho sempre detto mi piace trollare ma anche pensare. Sinceramente i troll anti DV violenti sono arrivati 3 anni e mezzo fa e ora si scopre che questi erano da tre anni che volevano vendere? Cattivi pensieri stile Zoff? Beh Dino aveva ragione!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. ste.brandin_491 - 1 anno fa

    Il curriculum è impressionante. Chapeau. Welcome Rocco! Facci sognare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. woyzeck - 1 anno fa

    Fantastico, l’ultimo pezzo di carta igienica dei DV, che fino all’ultimo non si risparmiano nel dimostrare la loro infinita meschinità, inoltre ci viene anche svelata l’ultima clamorosa bugia che ci avevano propinato, ovvero che negli ultimi tre anni non si era fatto avanti nemmeno lo “scemo del villaggio”…!!! Grazie a Dio però ormai “la migliore proprietà possibile” è storia, addio per sempre al miracolato delle Puglie, all’Omo Nero e ai Magnifici Ectoplasmi!!! WELCOME PRESIDENT!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ViolaLuke - 1 anno fa

      Ma basta!
      Questo 1% chi offenderà ora?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 1 anno fa

      toh davvero? adesso scoprite che erano tre anni che stavano vendendo? Hanno asciugato il monte ingaggi (e voi frignavate per Gonzalo e Borjettino Valero), hanno preso solo prestiti (Gerson a Roma), sono usciti dal FPF, hanno sistemato il bilancio, l’hanno lasciato in perdita dopo un anno di utile così fiscalmente hanno anche una serie di vantaggi e nel frattempo hanno creato in maniera certosina un clima favorevole per l’arrivo del nuovo presidente. E questo clima di odio verso i Della Valle e di Amore per Commisso sapete chi l’ha fomentato? I Della Valle stessi, che se lo sono fatti pagare profumatamente. Adesso BOCCALONI SAPETE CHI SI E’ PRESO I SOLDI DEI VOSTRI OOEEEOOO? Diego Foulardato. Almeno una decina di milioncini. Adesso c’avete scassato i cabasisi con le vostre storie. Vedete di tornare a tifare A FAVORE DELLA FIORENTINA E NON CONTRO QUALCUNO!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. BVLGARO - 1 anno fa

      avete stufato. Ora sono sicuro che presto troverete un altro capro espiatorio. Ti consiglio di andare a giocare a pallone in superstrada, in alternativa un bel tuffo nell’Arno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Ammazzalavecchiacolgas - 1 anno fa

      E infatti era vero. O sei pure disposto a sostenere che Commisso sia fiorentino da più generazioni? Se capisci fischi per fiaschi sarà anche questo colpa dei Della Valle?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ViolaLuke - 1 anno fa

    Uscita in grande stile dei Della Valle.
    Ho fiducia in Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Etrusco - 1 anno fa

    Ovia, il meno è fatto ora manca il più cioè vincere dopo due decenni di pive nel sacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TriozziViola - 1 anno fa

      caro etrusco…. non è sbagliato quel che scrivi ma così si parte male.
      intanto c’è da rifondare letteralmente tutto.
      e io spero ci siano programmi definiti e veri e che vengono seguiti.
      se poi arriveremo a vincere qualcosa ben venga.
      ma io spero di vedere una fiorentina che gioca e con programmi che la faranno crescere.

      mi “accontento” di questo per ora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. David Germania - 1 anno fa

    Forza Commisso forza Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. chenco - 1 anno fa

    Due dichiarazioni semplici ed ineccepibili, da occhi lucidi. Forza Viola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Dejan - 1 anno fa

    Il giorno della liberazione!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 1 anno fa

      Liberazione? COME GIà SCRITTO SOPRA … è tre anni che stavano vendendo! Hai letto il nuovo presidente cosa ha detto? TRE ANNI, in silenzio, senza dire nulla a nessuno, perchè gli affari si fanno così, di nascosto, in pace e tranquillità, non urlando come fate voi o appendendo lenzuoli. Hanno asciugato il monte ingaggi (e voi frignavate sotto casa di Gonzalo e Borjettino Valero), hanno preso solo prestiti (rimandate Gerson a Roma), sono usciti dal FPF, hanno sistemato il bilancio, l’hanno lasciato in perdita dopo un anno di utile così fiscalmente hanno anche una serie di vantaggi e nel frattempo hanno creato in maniera certosina un clima favorevole per l’arrivo del nuovo presidente. E questo clima di odio verso i Della Valle e di Amore per Commisso sapete chi l’ha fomentato? I Della Valle stessi, che se lo sono fatti pagare profumatamente. Adesso BOCCALONI SAPETE CHI SI E’ PRESO I SOLDI DEI VOSTRI OOEEEOOO? Diego Foulardato. Almeno una decina di milioncini. Adesso però basta scassare i cabasisi con le vostre storie. Vedete di tornare a tifare A FAVORE DELLA FIORENTINA E NON CONTRO QUALCUNO!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. folder - 1 anno fa

    Fossi in lui mi fermerei a Sassuolo, dove gioca la Primavera,per dare,già da
    subito,un segnale importante!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Violaceo - 1 anno fa

    Stica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. gilbertogod - 1 anno fa

    Ma ora da leccavalle si passa a commissari?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 1 anno fa

      Montalbano sono!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. folder - 1 anno fa

    UFFICIALMENTE BENVENUTO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy