La parabola di Zurkowski: dall’interesse della Juve ad ultima scelta di Montella. A gennaio…

La parabola di Zurkowski: dall’interesse della Juve ad ultima scelta di Montella. A gennaio…

L’ingresso di Eysseric contro l’Inter certifica la bocciatura, ad oggi, del giovane polacco. Che era finito nel mirino di Paratici

di Simone Bargellini, @SimBarg

Vi ricordate il bigliettino di Fabio Paratici ritrovato in un ristorante milanese? C’erano appuntati alcuni nomi tra cui quello di Federico Chiesa, una sorta di lista della spesa (o per meglio dire di obiettivi) della Juventus. Giovani campioni e talenti di prospettiva tra cui figurava anche Szymon Zurkowski, che da lì a poche settimane Corvino avrebbe prelevato dal Gornik Zabrze. Quasi un anno dopo del centrocampista polacco classe ’97 si sono perse le tracce: due presenze per 10′ complessivi con la maglia della Fiorentina poi un accantonamento culminato domenica, quando persino Eysseric gli è stato preferito da Montella. E pensare che in estate lo descrivevano come il giocatore più dinamico della rosa viola, caratteristica che servirebbe come il pane alla Fiorentina. Ma qualcosa evidentemente non ha funzionato, almeno finora, e per lui si aprono le porte di una cessione in prestito a gennaio.

IPSE DIXIT MONTELLA: “ZURKOWSKI FISICAMENTE DEVASTANTE”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Staffa - 2 mesi fa

    A pensà male..giocatore portato da corvino e quindi messo da parte da pradè(montella)..come fece allo stesso modo il mago del salento quando subentrò a pradè..come detto..a pensà male…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 2 mesi fa

    C’è poco da dire, il giocatore c’era già prima e probabilmente non è il tipo di giocatore che gli piace, non ha esperienza e Montella non è nelle condizione di stare a fare esperimenti. E’ evidente che gli preferisce Benassi in quel ruolo (forse perché più rodato). Il confronto con Badel e Pulgar non ha senso, non è un regista, casomai un pò tirato si può pensare a Castrovilli anche se sfido chiunque a sostituirlo.. quando poi ce ne è stato bisogno è spuntato fuori Eysseric. Per me o si vende o si manda in prestito in B, almeno gioca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 2 mesi fa

      …il commento qui’ sotto l’e’ roba da ricovero. Scusa la divagazione ma non potevo evitare . Il tuo commento invece mi pare molto sensato, sono daccordo su tutto compreso il finale. Se si vuole capire cosa abbiamo alle mani va’ fatto giocare. Se l’hanno gia’ capito e non gli va’ bene cediamolo e chiuso il discorso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pino.guastell_9534945 - 2 mesi fa

    Resto allibito nel leggere l’articolo di Simone Bargellini. Anzichè criticare Montella per non aver utilizzato adeguatamente il giocatore polacco che in campo avrebbe fatto più figura di Badelj o di Pulgar, arriva a prevedere la sua cessione a gennaio. Ma come può un giornalista che scrive di calcio non sapere nemmeno quali siano le qualità tecniche di Zurkowski. Bargellini si fida dell’opinione di Montella, ovvero del più scarso allenatore che ci sia in circolazione in questo momento. Deve ricordare Bargellini che il Valencia licenziò Montella apostrofandolo come scarso allenatore perchè privilegiava alcuni giocatori e ne danneggiava altri, estromettendoli dalla rosa. Io spero che in società – mi richiamo a Gamberini e Antognoni più che a Pradè e Barone – ci sia qualcuno che dica al presidente Commisso che si compia quest’ennesima sciagurata scelta di mandare altrove il polacco. Cacciamo piuttosto Montella e mai e poi mai Zurkowski.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Bargellini - 2 mesi fa

      Puoi rimanere anche allibito, ma sono riportati dati di fatto e la posizione della Fiorentina che sta valutando una cessione in prestito a gennaio. Nei giorni scorsi ho fatto articoli molto critici nei confronti di Montella, per cui è inutile che la metti su questo piano. Ma non è rilevante in questo caso, l’allenatore è ancora lui e al momento la situazione di Zurkowski è quella descritta nell’articolo. PS: Montella non ha mai allenato il Valencia.
      Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pino.guastell_9534945 - 2 mesi fa

        Come si chiama la squadra spagnola allenata da Montella? In ogni caso ribadisco che lo spagnolo vale più di Pulgar e Badelj.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ursusminimus - 2 mesi fa

          ma chi è sto spagnolo che vale più di Pulgar e Badelj?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alesquart_3563070 - 2 mesi fa

      In effetti era il Siviglia non il Valencia, sul valore del giocatore non mi esprimo, ma l’unica volta che l’ho visto in campo non fece proprio una bella figura. Macchinoso e molto sgraziato, si fece recuperare da un giocatore quando aveva 5 metri di vantaggio (e lui era entrato da poco). Però è anche vero che Montella certi giocatori se non gli vanno a genio li esclude del tutto, un esempio è Vecino che così scarso non era

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. vecchio briga - 2 mesi fa

      Ma sai una sega te, ma che lo vedi in allenamento tutti i giorni? Per certi fenomeni è sempre così, il giocatore che non gioca è fortissimo ma l’allenatore è stupido e non lo fa giocare. Anch’io sono basito, sì, non capisco davvero come mai un fenomeno come te non alleni il Barcellona. Vaia

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy