Il dilemma tattico di Pioli: ricomincio da 3? Il “problema” è… Chiesa

Pro e contro del cambio di modulo: Pioli intenzionato a confermare il 4-3-3

di Simone Bargellini, @SimBarg

Il dibattito si è riaperto in settimana, anche se di fatto l’argomento è di attualità già da mesi (LEGGI il nostro articolo di fine agosto). Parliamo dell’ipotesi difesa a 3, una soluzione tattica adottata dalla Fiorentina nel secondo tempo contro la Spal. La mossa di Pioli, che avevamo intravisto anche in qualche finale di partita, ha funzionato. E allora il dilemma sorge, nuovamente, spontaneo: è quello il modulo più adatto alla rosa viola? Ci sono almeno due buoni motivi per dire “sì”.

Il primo è la qualità – non esattamente eccelsa – dei terzini viola. Il secondo è, viceversa, il valore almeno teorico dei centrali: oltre a Pezzella e Astori, Pioli può contare su Vitor Hugo e Milenkovic per i quali Corvino ha investito la bellezza di 13 milioni. Volendo ce ne sarebbe un terzo, che risponde al nome di Saponara, che come a Ferrara avrebbe una collocazione in caso di 3-4-1-2. Il “problema”, o per meglio dire la controindicazione, porta a Federico Chiesa. Il gioiello della Fiorentina dovrebbe sacrificarsi come esterno a tutta fascia, allontanandosi dalla porta. Essendo il giocatore più pericoloso anche in zona offensiva, è evidente che il gioco rischia di non valere la candela. Non a caso le indicazioni filtrate dal centro sportivo raccontano di un Pioli intenzionato a confermare lo stesso assetto delle ultime settimane. A Roma con la Lazio quindi, salvo sorprese, vedremo una Fiorentina schierata col 4-3-3 almeno dall’inizio.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Pioli: “Chiesa resta. E in futuro potremo puntare anche alla Champions”

Babacar, è tempo di riflessioni: sirene da A e Premier per lo specialista dalla panchina

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violaebasta - 3 anni fa

    Il dilemma tattico di Pioli: ricomincio da 3?
    Secondo me ricomincerai da 4…gol presi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LuckyLuke9 - 3 anni fa

    La mossa di Pioli….. Ormai dopo l’equivoco Benassi delle prime 7 giornate è evidente che i gli accorgimenti siano in ritardo. Considerando la rosa attuale della Fiorentina e le difficoltà che si incontrano in ogni turno di campionato della Serie A,non ha senso schierare un tridente se per intenderci non sviluppi un gioco offensivo alla Zeman. È chiaro che bisognerebbe provare dal primo minuto la difesa a tre dando fiducia sia a Victor Hugo che a Milenkovic insieme a Pezzella! Astori dirottato a sinistra e con questo modulo spazio a Bruno Gaspar che l’allenatore gigliato con la sua prudenza cronica sta molto poco valorizzando.Contro la Lazio col rientro di Thereau gli affiancherei Chiesa che attualmente è il giocatore più in forma della Viola e che deve stare vicino alla porta! A centrocampo o Badelj o Sanchez visto che è quello che passa il convento insieme a Benassi e ad una mezzala tra Eysseric (accantonato con superficialità da Pioli) e Saponara. Niente di personale con il Mister,da lodare per la professionalità e il senso di appartenenza alla Fiorentina,ma per quanto visto finora la sua stagione è insufficiente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 3 anni fa

    4-3-3 è una soluzione interessante soprattutto se all’occorrenza gli incursori si abbassano di fatto facendo un 4-4-1-1.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bernard - 3 anni fa

    La Roma l ‘ anno scorso schierava Rudiger , difensore centrale , come esterno destro in una difesa a quattro . Non vedo perchè Pioli non possa schierare Vitor Hugo al posto di Biraghi , che non sa assolutamente difendere . Con Biraghi in campo in una difesa a quattro rischiamo di prenderle di brutto !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Claudio50 - 3 anni fa

    Per carita’ cerchiamo di non fare come la nazionale con Insigne. Devono andare in campo i piu’ bravi i piu’ informa, fatti giocare nel ruolo che rendono di piu’e il modulo nasce di conseguenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy