Freitas: “Cifre fuori mercato dalla Cina, siamo preparati a tutto”

Le parole del direttore tecnico su Sportiello e sui temi del mercato (Kalinic compreso)

di Simone Bargellini, @SimBarg

Ad introdurre Sportiello in conferenza stampa, si è presentato il dt della Fiorentina Carlos Freitas: “Marco è un giocatore conosciuto, che ha già dimostrato le sue potenzialità in Serie A e che è nel giro della Nazionale italiana. Siamo convinti al 100% che Sportiello faccia un lungo percorso a Firenze e che duri più di un anno e mezzo. Abbiamo un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto. 6 milioni? No, più basso”.

Il dirigente portoghese ha risposto poi a qualche domanda di mercato: “Proposte per i nostri giocatori? Abbiamo calciatori importanti ed è normale che ci siano interessamenti, ma se fossero partiti tutti quelli che sono stati dati per ceduti non avremmo più una squadra. Siamo preparati per qualsiasi eventualità, sapendo che il mercato è aperto. C’è questa nuova realtà (la Cina, ndr) che presenta cifre fuori senso e fuori mercato, ma noi siamo preparati.

Le cifre in ballo su Kalinic? Come ha detto Corvino ieri sera, non ci sono novità. La volontà di Kalinic di accettare? Abbiamo visto l’atteggiamento di Nikola in tutte le partite, lui è uno dei migliori professionisti che ho conosciuto, lavora con una professionalità inattaccabile e non possiamo basarci sulle voci. Fino adesso la Fiorentina ha espresso il desiderio di mantenere tutta la rosa e restare competitivo. Italianizzazione della Fiorentina? Non ci sono squadre senza un legame con l’identità del suo paese, se ci sono italiani che hanno la qualità giusta e il prezzo giusto le porte sono aperte. Siamo attenti in questo processo anche con i giovani del settore giovanile come state vedendo”.

LEGGI ANCHE: Incontro in corso tra Corvino e gli emissari del Tianjin

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. silvio - 4 anni fa

    ma sento commenti che mi fanno ridere,vendiamo kalinic e coi metà dei soldi reinvestiti faremo una squadra piu forte,ma forte di che per sostituire kalinic ci vulole minimo 30mln di euro e se ti becchi uno come gomez sono dolori,il torino insegna che per belotti che a differenza di kalinic ha solo l’età chiede 100mln,un club inglese è arrivato a 70mln e cairo a detto picche,ma la storia non vi insegna niente udinese palermo vendono tutti gli anni e rischiano la b,la viola che non è una provinciale dovrebbe tutti gli anni tenersi i migliori ed avere l’orgoglio di tentare di vincere qualche coppa,UNO CHE ACQUISTA LA FIORENTINA DOVREBBE BADARE UN Pò MENO AI BILANCI,E VINCERE QUALCHE TROFEO—-

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lk - 4 anni fa

    È chiaro che sono cifre fuori mercato, la Cina sta vivendo una bolla economia, che a breve finirà, cmq il discorso mi sembra chiaro, la viola vuole 50 mln, la Cina nn ha offerto nulla, al max arriverà a 38 mln, ma c sarà un muro, Kalinic vuole andare perche sarà ricoperto d oro. Che altro c è da capire!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. symphonygol - 4 anni fa

    Arriva Defrel

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Il sommo poeta - 4 anni fa

    Commenti già letti e riletti, eppure siamo sempre lì a lottare per un posto in Europa, sempre conquistato negli ultimi 4 anni. Passano i giocatori ma la Viola resta ed i risultati ci dicono che ni ci siamo mai ridimensionati. Poi per fare l’ulteriore salto di qualità il passo è davvero lungo. Speriamo che lo stadio di proprietà ce lo consenta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mario - 4 anni fa

      Oddio i numeri si leggono come piacciono…negli ultimi 7 anni per 3 volte siamo rimasti fuori dalle coppe con la possibilità prossima di rimanerci 4 volte in 8 anni. Non male ma nemmeno così esaltante se per la prima bplta in 16 anni consecutivi non abbiamo vinto più niente.
      Meglio dei numeri sarebbe usare altri metri di giudizio come ad esempio constatare che pur nella nostra dimensione questa società lascia sempre incompiuto ogni lodevole progetto smentendo puntualmente proclami e progetti di qualunque tipo…a casa mia si die una costante presa di …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FILTRA OTTIMISMO (figlio di Tesoretto, fratello di Plusvalenza) - 4 anni fa

    Dovete essere pronti veramente a tutto…anche a non mettere più piede in tribuna… Se non reinvestite siete dei pagliacci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio50 - 4 anni fa

    E va be’, si chiede 50 per ottenere 40. vanno bene 40, SI. Tutto il resto sono chiacchere inutili. kalinic e’ un buon giocatore, ma 40 per lui sono comunque da prendere, e se vengono reinvestiti ( bene )la squadra aumenta il suo potenziale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ELROND - 4 anni fa

    Signori mi si concedano 30 secondi di silenzio per dire la mia: io ho la verità. Il Kalinic è già venduto, lo ufficializzeranno all’ultimo minuto prima del gong che sancirà la fine del mercato invernale. E sapete perché? Ve lo dico io perché, ma è un segreto, quindi se qualcuno vi chiede qualcosa a riguardo io non c’entro nulla. In pratica i Padroni hanno escogitato questo piano: il Kalinic lo vendono all’ultimo secondo, poi dicono che non c’è tempo per comprare un sostituto e che a Giugno spenderanno i 50 milioni. Ma, colpo di scena (!), a Giugno i soldi saranno nelle loro tasche e con la scusa del Fair Player finanziario si intascheranno il malloppone alla faccia nostra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marco Chianti - 4 anni fa

    L’onestà di non venirci a prendere per i fondelli quella va pretesa. Prima ci dicono che tutti i migliori resteranno a Firenze poi che, con il rinnovo del contratto, Kalinic è blindato, in seguito salta fuori la clausola rescissoria e dopo un paio di settimane l’interessamento dei cinesi. Lo venderanno a meno della clausola e ci verranno a dire che la colpa è del giocatore che ha voluto a tutti i costi lasciare la Fiorentina e che di fronte a certe cifre non si può fare niente. Finirà che reinvestiranno al massimo un terzo di quello che avranno incassato perchè gennaio è un mercato difficile e che quindi i veri investimenti si fanno d’estate. Verso aprile verrà fuori Cognigni a dirci che c’era un buco da ripianare e che la situazione del bilancio è in sostanziale pareggio. Film già visto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il sommo poeta - 4 anni fa

      Chi non spende neanche un euro per abbonarsi o per vedere la partita in TV cosa vorrebbe pretendere? Può solo dimostrare la sua pochezza facendo il gradasso sul web.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. AlwaysSameBlaBlabla - 4 anni fa

    siamo preparati a tutto = abbiamo le penne cariche a palla per firmare e incassare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maurizio - 4 anni fa

      della serie se un son grulli un si vogliano….:-) speriamo che vendano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy