Fiorentina, i convocati: manca solo Duncan. Ok Castrovilli, c’è anche Montiel. La lista

Prandelli ha diramato la lista

di Redazione VN
Prandelli

Ecco la lista dei convocati pubblicata dalla Fiorentina pochi minuti fa:

Che succede a Duncan? Il ghanese a riposo a causa di noie muscolari: il punto

Dai campini: equilibrio totale tra Castrovilli e Bonaventura. Confermati gli altri

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. jackfi1 - 1 mese fa

    Per favore basta scrivere se c’è o non c’è Montiel ad ogni convocazione. Si sta facendo solo del male a questo ragazzo facendo così. Questo povero ragazzo si ritrova sulle spalle il peso delle tensioni di una tifoseria intera che vede in lui il salvatore della patria basandosi su 10 min giocati benissimo ma pur sempre 10 minuti e che alle prime due partite giocate male gli verserà contro tutta la bile accumulata. Purtroppo la tifoseria viola è fatta così. Si innamora facilmente ma siccome questo ragazzo è davvero promettente non trasformiamolo nel nuovo Lo Faso, Lupoli, Wolsky, Carraro, Minelli e compagnia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 1 mese fa

      A me sembra piuttosto l’inevitabile reazione a un ostracismo del tutto ingiustificato. Non è il salvatore della patria, ma soltanto un ragazzo di vent’anni che in tre stagioni ha visto il campo tre volte giocando in tutto una mezz’ora e confezionando due assist e un gol che hanno risolto due partite su tre. Non meriterebbe almeno un decimo della considerazione che viene data a Eysseric? Se poi non rende pace, non è che gli altri abbiano fatto le buche in terra, ma almeno non avrai rimpianti come con Zaniolo, Mancini, Zanetti, D’Ambrosio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 1 mese fa

        Il problema è proprio quello. Meriterebbe spazio?si. E probabilmente senza tutte quelle pressioni che ha sulle spalle in questo momento forse altri 10 minuti li avrebbe avuti. Come mai di Montiel si parla solo e soltanto da dopo il gol all’Udinese. Se sono 3 anni che fa bene (e concordo) lo si sarebbe dovuto vedere anche l’anno scorso prima del prestito a gennaio e invece nulla. Questo inizio stagione non ho mai letto prima della coppa italia qualcuno di voi lamentarsi che tra i convocati non c’era Montiel o del fatto che Montiel veniva aggregato alla primavera. In un ambiente “sano” come lo è l’Atalanta forse questo ragazzo sarebbe in campo ma qui la stampa e parte dei tifosi ha contribuito a creare un mix di tensioni che se lo butti in campo ora e per sfortuna il ragazzo fa male te lo sei giocato. Fa benissimo Prandelli a cercare di toglierlo dai riflettori almeno per il momento. Quando questo hype che si è creato calerà probabilmente lo vedremo in campo. “Se poi non rende pace” è la stessa frase con cui negli anni ci siamo bruciati gran parte dei giovani che avevamo. Non vi viene in mente che magari non rendono perchè arrivano a Firenze, il tifoso guarda due video di 3 min (pure io sembrerei ronaldo in due video montati ad hoc), si gasa, lo paragona al nuovo messi e appena quello sbaglia due partite di fila lo riempie di insulti. Questa più o meno è la parabola del 90% delle giovani promesse passate da Firenze

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ammazzalavecchiacolgas - 1 mese fa

          Se il ragazzo fa male sarà comunque in ottima e numerosa compagnia. Il fatto è che quando a un giocatore va stretta la primavera tocca fargli fare il salto, altrimenti marcisce e allora sì che non lo recuperi. A me sembra che queste protezioni siano controproducenti, se fai bene non devi vedere la prima squadra altrimenti ti bruci… allora ha fatto male Zaniolo a levarsi di torno e andare all’Entella? E Mancini, dopo aver stupito tutti in estate, perché è stato rifilato al Perugia? Mica dico di renderli titolarissimi inamovibili e incensarli come novelli Di Stefano o Beckenbauer, ma la gestione dei giovani prevede che prima o poi vadano tolti dalla bambagia perché i danni che gli procuri soffocandone il naturale percorso di crescita sono peggiori rispetto a “bruciarli”. Montiel, Beloko e Meli erano giocatori da provare in prima squadra quando c’era bisogno di gente che avesse proprio quelle caratteristiche, senza paura di rovinarli. Camporese è stato “rovinato” da Eto’o oppure dal fatto che dopo quell’infortunio è diventato peggio di un appestato? Ma mica dai tifosi eh, da chi avrebbe dovuto curarne la crescita! Eppure aveva annullato un certo Ibrahimovic, contava nulla? Se dovessimo pensare che l’opinione dei tifosi determini il destino di un giovane allora buttiamo subito Vlahovic e Kouamè nel rusco, ma sono certo che se andassero a Sassuolo ne sentiremmo parlare ancora e parecchio. Non usiamo la paura del tifo per coprire quelli che sono errori di gestione dei giovani, nessuno ha imposto certe scelte scellerate alla società. Quanto ai messaggi che non avresti trovato a suo tempo, i miei apprezzamenti su Montiel, Beloko e Meli, nonché le critiche sulla gestione di Neto e Seculin, potresti ancora trovarli. Il fatto è che non tutti i messaggi sono in maiuscolo o ripetuti ossessivamente e fra le migliaia che uno legge in un anno sai quanti ne dimentichi dopo cinque minuti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ViolaScuro - 1 mese fa

          A dirti la verità è almeno un anno che chiedo che a Montiel venga data una possibilità, e come me diversi altri… È vero che bisogna cercare di non bruciare il ragazzo, ma è altrettanto vero che ha qualità evidenti e che lasciandolo sempre in tribuna o in panca lo perdi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. augustosandol_5670139 - 1 mese fa

    Povero Duncan ma cosa avrà fatto di male quest’uomo per meritarsi tutto ciò!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      Per favore basta scrivere se c’è o non c’è Montiel ad ogni convocazione. Si sta facendo solo del male a questo ragazzo facendo così. Questo povero ragazzo si ritrova sulle spalle il peso delle tensioni di una tifoseria intera che vede in lui il salvatore della patria basandosi su 10 min giocati benissimo ma pur sempre 10 minuti e che alle prime due partite giocate male gli verserà contro tutta la bile accumulata. Purtroppo la tifoseria viola è fatta così. Si innamora facilmente ma siccome questo ragazzo è davvero promettente non trasformiamolo nel nuovo Lo Faso, Lupoli, Wolsky, Carraro, Minelli e compagnia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jackfi1 - 1 mese fa

      mi è partito sotto il tuo commento ma non era riferito al tuo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. jakmaru - 1 mese fa

      Duncan si potrebbe anche lasciare a casa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Black2000 - 1 mese fa

        Duncan non sarà un fenomeno, ma sicuramente è l’unico centrocampista che ha dimostrato di potersi adattare al ruolo di regista, vedi partita col Toro,e dopo quella partita praticamente non ha giocato più. Ora continuano a giocare TRE centrocampisti che non sono di certo dei registi, il peggior Badej è sicuramente meglio dei TRE citati, in quel ruolo naturalmente. Io non riesco a capire, salvo cose che non si sanno, perchè con il problema che i Viola hanno, a lui non si debba dare altre possibilità.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ammazzalavecchiacolgas - 1 mese fa

          Brutto dirlo, ma magari Prandelli vuole costringere la società a dargli un vero regista e non un adattato, così non lo fa giocare e sembra che in quel ruolo non ci sia nessuno valido.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy