Dal centro sportivo: Borja Valero in gruppo, Pezzella no. Il modulo..

Le ultime novità

di Redazione VN

Le ultime novità dal centro sportivo della Fiorentina verso la sfida contro il Parma di sabato sera. Borja Valero si allena in gruppo, Pezzella invece no e quindi l’argentino va verso il forfait. Data la squalifica di Martinez Quarta, sarà Igor a completare la difesa. Possibile cambio di modulo, con il passaggio al tridente, composto da Callejon, Ribery e un centravanti. Lo riporta Radio Bruno.

LEGGI ANCHE: Di Palma: “Prandelli-Fiorentina? Squadra adatta, ci sono le componenti per fare bene”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicco - 4 settimane fa

    Sempre e solo IACHINI OUT anche se vince 10 -0 in nove contro 11

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violapersempre - 4 settimane fa

    4-3-3
    Kouame in porta perché è alto
    Terzini Bonaventura e callejon perché c’hanno delle belle gambe
    Centrale Borja con amrabat perché c’hanno la pelata e colpiscono meglio di testa
    Terzetto di qualità a centrocampo con venuti mezzala Igor mediano per la stazza e vlahovic girapalloni per il tridente lirola il buono Duncan il brutto milenkovic.il cattivo.
    Con questa Beppe si vince, dato che sei a far esperimenti ci farei un pensierino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. El Gringo - 4 settimane fa

    Quindi Borja centrale per fare la difesa a 3?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo - 4 settimane fa

    Che Pezzella resti ancora fuori per infortunio è sicuramente un bel guaio per noi, in vista della partita di sabato prossimo contro il Parma.

    Per Borja Valero, invece, per quanto gli si possa essere affezionati dal punto di vista umano e per vi suoi trascorsi in viola, sinceramente non riesco proprio a capire il perché l’abbiano voluto riportare alla Fiorentina.

    Già qui a Firenze, negli ultimi due campionati prima di essere ceduto all’Inter nel 2017, Borja Valero non aveva certo brillato a causa della sua lentezza di riflessi in campo, specialmente contro gli avversari dotati di una buona velocità, quindi figuriamoci adesso (a 3 anni di distanza da allora) quale contributo possiamo aspettarci da lui: purtroppo ritengo che il suo acquisto, nell’ultima sessione di mercato estivo, sia da considerare l’ennesimo errore fatto dalla dirigenza viola, in particolare da Pradè che non è riuscito a prendere né un buon regista di centrocampo né un centravanti all’altezza, in grado di poter garantire i classici 15-20 gol nell’arco dell’intero campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AntonioViola - 4 settimane fa

    Un semplice 4-3-3. Drago, Lirola, Caceres, Milenkovic, Igor, Pulgar, Castrovilli, Ambarabat, Callejon, Ribery, Vlahovic. non credo che avrà il coraggio di tenere fuori contemporaneamente Biraghi e Bonaventura. Ma se si vuole cambiare modulo di gioco non vedo alternative. Peraltro, Lirola difende meglio di Biraghi e anche nel Sassuolo giocava nel ruolo di difensore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy