Chiesa: “Il gol? Non sapevo come esultare, ma che bello quell’abbraccio”

Le parole sull’aereo del ritorno del giovane Federico Chiesa, in gol contro il Qarabag

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Sull’aereo del ritorno da Baku arrivano al sito ufficiale della Fiorentina le parole di Federico Chiesa: “Emozione indescrivibile, sarà dura dormire. E’ un gol che consacra questo mio percorso iniziale. L’esultanza? Ho segnato e non sapevo cosa fare. E’ stato un bell’abbraccio con la panchina. Volevamo fortemente il primo posto nel girone. Il Sassuolo? Abbiamo un’altra gara importante per dare continuità a questi risultati positivi. Dobbiamo dimenticarci di tutto e riconfermarci contro una squadra dura come i neroverdi. I complimenti? Sì ne ho ricevuti già ma purtroppo non ho avevo wifi e non potevo rispondere (ride ndr)”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Capo d'Orlando - 4 anni fa

    Sono contento di ricominciare a vedere la vecchia Fiorentina ye-ye….
    FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 4 anni fa

    Magari sbaglio, ma Chiesa potrebbe davvero diventare un crack. Ha qualcosa di diverso anche da Bernardeschi e ha avuto la fortuna di trovare Sousa, che effettivamente sui giovani ci crede. Inoltre mi pare che abbia molti pochi fronzoli per il capo, per ora non si è riempito di tatuaggi e non si è mai fatto creste o tagli strani. Soprattutto ha un padre che lo segue nel modo giusto e che, fortuna per noi, ama Firenze. Questo potrebbe tenercelo qui a lungo, poi tra un po’ arriva anche Antognoni e pure lui coi giovani avrà un ruolo importante secondo me. Godiamoci Chiesa. Forza Viola Sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. homer simpson - 4 anni fa

    Certo che questo potrebbe diventare un campioncino, se rimane umile come sembra che sia.
    In ogni caso tra lui e l’inutile nonmorto (Tello) ce ne corre!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy