Fiorentina femminile, ambizioni rinnovate. L’obiettivo è lottare con la Juve

Fiorentina femminile, ambizioni rinnovate. L’obiettivo è lottare con la Juve

L’analisi di Giampaolo Marchini sulla squadra viola, profondamente rinnovata e ringiovanita

di Redazione VN

Su La Nazione di oggi troviamo un approfondimento sulla Fiorentina femminile, uscita molto rinnovata dal mercato. Ci sono state partenze dolorose come Guagni, Parisi e Mauro ma i dirigenti viola si sono rimboccate le maniche e hanno allestito una squadra competitiva, aspettando l’ufficialità della portoghese Claudia Neto (si sta già allenando con le compagne in ritiro a Montecatini). L’ambizione è di assottigliare sempre di più, fino a limarle, le distanze con la Juventus. E’ stata abbassata l’età media. Perché accanto a bomber Daniela Sabatino (classe ’85), sono state messe sotto contratto giovani interessanti e di qualità, come l’attaccante Sara Baldi (2000), il portiere Camilla Forcinella (2001) entrambe dal Verona. Ma anche il difensore Martina Zanoli (2002) dell’Orobica e Martina Piemonte (1997) che ha già sulle spalle campionati giocati da protagonista in Italia e all’estero con la maglia del Betis. Accanto a loro, oltre a Sabatino, sono arrivate giocatrici di rango europeo, come il difensore Louise Quinn, irlandese (1990) in uscita dall’Arsenal, in mezzo è arrivata dalla Premier (West Ham) Tessel Middag, danese classe ’92. LA LISTA DI CONVOCATE PER IL RITIRO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy