Piccini: “Mi spiace che la Fiorentina mi abbia mandato via. Con la Juve rivalità speciale”

Piccini: “Mi spiace che la Fiorentina mi abbia mandato via. Con la Juve rivalità speciale”

L’ex terzino della Fiorentina sfiderà la Juve domani in Champions: “Non essermi affermato in viola è il mio unico rimpianto. Sono pronto per la Nazionale”

di Simone Bargellini, @SimBarg

L’ex terzino della Fiorentina Cristiano Piccini è stato intervistato da alcuni quotidiani italiani in vista della sfida Champions del suo Sporting Lisbona contro la Juventus di mercoledì allo Stadium. Alla Gazzetta dello Sport Piccini racconta: “La rivalità tra Fiorentina e Juventus la conosco molto bene, visto che la Viola sarà sempre la mia squadra del cuore. Il gemellaggio tra tifosi dello Sporting e quelli viola? Forse era destino che un cuore viola come me sia poi andato a giocare con una squadra con cui la Fiorentina è gemellata. Il mio sogno di bambino era quello di potermi affermare con la Fiorentina: questo è l’unico rimpianto che ho, per il resto rifarei ancora la scelta di cambiare Paese”.

Queste alcune battute a La Repubblica: “Ho il cuore viola e spiace che mi abbiano mandato via, ma non ho il dente avvelenato con la Fiorentina. Noi calciatori siamo nomadi, a cosa servono i sentimenti negativi? Ho la mente aperta, sono uno che si abitua in fretta. E la mia fidanzata è uguale: è portoghese, viveva in Francia e l’ho conosciuta in Spagna. Stiamo per avere una bimba e nascerà a Lisbona. Io in azzurro? Tre anni fa non ero pronto, adesso sì. Ero un terzino di uno e novanta che pensava quasi solo a correre, anche perché fino ai 18 anni ero un attaccante. Ma oggi sono diverso. E ho un allenatore, Jorge Jesus, che in tre mesi mi ha insegnato più cose sull’arte di difendere di quante ne avessi imparate prima” dice Piccini.

VIDEO: altri due ex terzini viola in gol ieri sera

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. leandro.gol_714 - 2 anni fa

    Tua moglie è portoghese, vive in Francia e l’hai conosciuta in Spagna?

    Chissamai un giorno faccia la madre a Firenze, avrai un figlio di nome Vasco che potrà navigare tranquillamente senza troppi rischi sull’Arno e tu vestirai la maglia Viola realizzando finalmente il tuo sogno.

    Alzando con Federico finalmente una Coppa.

    Come vedi non sei l’unico a sognare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lk - 2 anni fa

    Ricordiamo che Piccini non era un terzino, ma un esterno di centrocampo, e abbastanza scarso, quando fu dato via come esterni avevamo in rosa Cuadrato, Joaquin, Vargas e Pasqual adattato a centrocampo perché si giocava cn la difesa a 3. Ma di cosa stiamo parlando? Nel tempo fu adattato come terzino cn scarsi risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ale@68 - 2 anni fa

      Quando ha esordito in serie A con l’unica presenza in maglia viola entrò a fare il terzino dx, era la Fiorentina di Mihajlovic e non c’erano i nomi che hai fatto.
      Dopo tre stagioni fu ceduto perché non era ritenuto pronto per la serie A, aveva fatto un campionato in C, uno in B ed uno in A, dopo una settimana fu ufficializzato Brillante che evidentemente era più pronto di lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lk - 2 anni fa

        Infatti ho scritto nel 2014, chiaro che prima nn era pronto per la serie A. Brillante, era un mediano, nn c entra nulla con Piccini. Il fatto sta che du rivoluzione all epoca e ripeto avendo quei giocatori sopra citati, che ci si doveva fare cn Piccini? Se poi mi dici che oggi potrebbe far comodo è un altro discorso, ma vedendo i numeri cn il Beris, in Spagna dove nn si difende, ho seri dubbi!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nisci - 2 anni fa

    Io non so in questo caso dove stia la verità ma ho il ricordo che qualche anno fa fu proprio Piccini a non voler tornare a Firenze… Detto ciò mi spiace e penso che la Fiorentina avrebbe dovuto battersi molto di più per tenerlo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Freddy - 2 anni fa

    Non te la prendere la verità è che purtroppo non avresti trovato spazio, dai a Firenze è da tempo che sulle fasce a fare i terzini abbiamo dei veri fuoriclasse.
    Scherzi a parte è la tua fortuna essertene andato i rimpianti lasciali a noi che ci siamo abituati.
    Infatti vedi tu giochi in Champions e noi neanche l’Europa League.
    Auguri per una brillante carriere e se mai dovesse cercarti quella squadra a strisce di Torino, mandali dove tu sai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy