Stadio, la pazienza di Commisso ha un limite: Rocco si sente tradito su tre fronti

Stadio, la pazienza di Commisso ha un limite: Rocco si sente tradito su tre fronti

Il presidente è molto irritato a proposito del tema legato al nuovo impianto

di Redazione VN

Il Corriere Fiorentino dedica ampio spazio all’esasperazione di Rocco Commisso sulla questione-stadio; secondo il quotidiano, tanta è la rabbia del tycoon italo-americano, che i primi dubbi sulla scelta di sbarcare a Firenze stanno cominciando ad affiorare. Fare un grande investimento per competere con le grandi sembra impossibile. L’apertura verso il restyling c’è stata, ma le condizioni di Rocco sono severissime, ovvero mantenere solo la Torre di Maratona. L’investimento totale sarebbe intorno ai 200 o 250 milioni di euro, nei quali non rientra l’acquisto dell’impianto ricostruito. Perché? Perché diventerà un dono alla città di Firenze, e acquistare un impianto per demolirlo non rientra nei piani della proprietà.

Franchi quasi intoccabile, progetto di Casamonti accantonato frettolosamente, bando Mercafir gestito in maniera insoddisfacente: queste le lamentele di Commisso, che si sente tradito e in un vicolo cieco, per la prima volta da quando è a Firenze.

Caricamento sondaggio...

E Campi Bisenzio? La Fiorentina si chiede se i tifosi siano pronti. E Rocco parlerà alla città

 

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GIANKI - 2 settimane fa

    Caro rudy non hai capito una mazza Ti spiego l’ultimi 3 rappresentanti del PD (sindaci) hanno sparato alto pre la Mercafir e terreni limitrofi (UNIPOL) e logicamente il Franchi è vincolato dalle belle arti ma è anche proprietà del comune che percepisce un affitto notevole figuriamoci se lo fa abbattere Mi pare che anche l’Olimpico di Roma era vincolato dalle Belle arti e il Comunale di Bologna anche però semba…..ma che ti aspetti da un partito che sifà pagà 2€ dai suoi simpatizzanti pe fassi votà?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 2 settimane fa

    Credo che Firenze perderebbe un’occasione enorme. Ma credo anche che questi articoli siano ricostruzioni abbastanza fantasiose. Comunque sarebbe l’ora che il tifo organizzato iniziasse a fare pressioni sulla politica, tanto a quei culoni solo una cosa interessa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IachiniNoo - 2 settimane fa

    POSSIAMO FARE UN SALTO DI QUALITA SE PRENDIAMO TONALI IBRA DE PAUL E PAQUETA PIU UN CENTRALE DIFENSIVO E DUE TERZINI .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rudy - 2 settimane fa

    Uno degli uomini più ricchi al mondo, che nel 1° trimestre del 2020 ha visto incrementare il suo patrimonio di oltre un miliardo di dollari, e che, per sua stessa ammissione, in pochi, prima dell’acquisizione della Fiorentina, conoscevano negli USA e nel mondo, e che ora ha la possibilità con la costruzione dello Stadio, come lo è stato per il Marchese Ridolfi, di iscrivere il proprio nome nella storia di Firenze, non una città qualsiasi, si ferma difronte a una decina di milioni da spendere in più o meno (vedi bando Mercafir). Io lo trovo irrazionale. Speriamo che anche lui, come i predecessori, non abbia usato il brand Firenze per diventare famoso nel mondo, con tutto quello che ne consegue in termine di affari extra-calcistici, eppoi salutarci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 2 settimane fa

      ma come fate a pensare che un miliardario calabro americano possa avere anche solo un pizzico di amore per noi e la nostra città. se fosse riuscito a comprare il milan o gli fosse toccata la sampdoria avrebbe fatto le stesse considerazioni e sarebbe diventato tifoso loro quanto lo è con noi ora. E’ UN IMPRENDITOREEEE!!! Non gliene sbatte della fiorentina, vuole fare affari. come tutti. c’avete ancora sta speranza dell’uomo che spende per onore della firenze del rinascimento, per la cupola e la bistecca. c’avrà sicuramente in simpatica come lo sarebbe stato altrove. ma come fate a non capirlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rui10 - 2 settimane fa

    Si potrebbe radere al suolo il Franchi e fare il nuovo stadio moderno e con la torre e la scala a chiocciola fatta secondo i disegni di Nervi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 2 settimane fa

      ogni volta che uno di voi scrive queste sciocchezze un maestro di quinta elementare muore. non vi rendete conto che siete al livello dei terrapiattisti con queste considerazioni. e nonostante vi venga continuamente detto perpetuate a dirle. sono opinioni da bifolchi. punto. non trovo una via di mezzo per definirvi. anzi… forse troppo buono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rui10 - 2 settimane fa

        Uomo cupo e triste, qui si chiacchiera, si fanno battute semiserie, proposte discutibili, anche semplicemente per il gusto di farlo e farci 2 risate. La soluzione del problema ovviamente la lasciamo ai dotti come te che purtroppo però pare siano convinti che la scala a chiocciola sia un limite invalicabile come le colonne d’Ercole

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    La Toscana è grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. violaebasta - 2 settimane fa

    Io fossi commisso farei un bellissimo stadio nuovo,il più bello d’Italia e lo farei il più lontano possibile da Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Rui10 - 2 settimane fa

    Il giusto progetto è chiamare un buon fotografo che fa due scatti a sta meraviglia di scala…. E una ruspa che appiana tutto subito dopo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. woyzeck - 2 settimane fa

    Facciamo lo stadio a Campi, a Scandicci, a Signa, a Prato, ovunque sia necessario, ma facciamolo e freghiamocene delle cornacchie, degli ideologi, degli estremisti, dei nostalgici, dei passatisti, di chiunque voglia fermare la crescita della Fiorentina, che poi è la cosa più importante di tutte! Le generazioni future ci ringrazieranno in ginocchio! Pensate solo ad una Fiorentina stile Manchester City! Chissenefrega di dove è collocato lo stadio, è una questione per piccole menti! Forza Rocco, non ci tradire!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. paonet - 2 settimane fa

    Tutto per mantenere delle scale di cemento armato, sicuramente innovative per l’epoca, ma destinate inevitabilmente al degrado ed alla triste scomparsa. Mi garberebbe sapere quanti vanno al franchi esclusivamente per vedere le scale. Levatene una, portatela nel giardino della soprintendenza così ci sarà la fila degli architetti mondiali che gli faranno visita, poi tirate giù tutto. Ora anche basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13936965 - 2 settimane fa

    Non capisco perché noi tifosi, con un comunicato come quelli della Fiesole, non esprimiamo massima fiducia nei confronti di Rocco e della sua volontà di spostarsi anche a Campi (leggete l’altro articolo prima).
    Se aspettiamo ancora molto rischiamo che se ne torni in America e ci lasci in brutte condizioni.
    Magari un comunicato sarebbe una cosa minima, che non cambia le sorti delle cose, ma che almeno potrebbe convincerlo a insistere su quella strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13936965 - 2 settimane fa

      Redazione perché anche voi non promuovete una cosa del genere? Una presa di posizione da parte della città!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 1926 - 2 settimane fa

        Potremmo avviare anche una semplice raccolta di firme in favore del nuovo stadio fuori dal comune di firenze…cosi ci “contiamo” un poino

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy