Prandelli in silenzio, a Firenze tra olivi e voglia di calcio

Firenze e la Fiorentina, per Prandelli un amore che non si è mai spento

di Redazione VN
Cesare Prandelli

“Quando una vecchia fiamma è in difficoltà, anche l’ex più distante e insospettabile non può resistere al fascino che riemerge”. Così La Nazione introduce il possibile ritorno di Cesare Prandelli per il bis sulla panchina viola. Solo una chiamata della Fiorentina – scrive il quotidiano – potrebbe fargli abbandonare quella vita da esule  del calcio che Cesare si è voluto ritagliare. Lontano da riflettori e clamore, a stretto contatto con la natura, si dedica alla raccolta e frangitura delle olive nella sua azienda agricola nel suo piccolo paradiso nel cuore di Firenze. Con la città gigliata ha formato un binomio inscindibile, da allenatore e non solo. Qui ha ritrovato l’amore e la serenità di una vita, e anche se stavolta avrebbe tutto da perdere e pochissimo da guadagnare, alla Fiorentina non riuscirebbe a dire di no: traghettare i viola in acque sicure, l’ammiraglio Prandelli è pronto a rifarsi dopo troppe esperienze negative.

PRANDELLI: “RITORNO ALLA FIORENTINA? NON ME NE SAREI MAI ANDATO”

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gerrone - 4 settimane fa

    a giugno sarri o spalletti che vengono anche con una cifra giusta purché gli facciano fare un entrambi a firenze ci verrebbero volentieri certo non ora in corsa ma a giugno per me uno dei due viene mercato in autonomia con un budget accettabile lo sanno che la fiorentina non può spendere 150 milioni sul mercato ma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 4 settimane fa

      Che Sarri venga qua per gli spicci lo credi tu. Io vorrei sapere lui cosa ne pensa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio.godiol_884 - 4 settimane fa

    Per Firenze od altre città non ci vuole l’allenatore più forte….ci vuole quello che ha più alchimia con l’ambiente e Cesare per noi è quello che più si identifica con la Fiorentina ed i suoi tifosi. Questo vale anche per i giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gianni69 - 4 settimane fa

    O che si è messo a fare l’olio insieme a corvino??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ricbuc - 4 settimane fa

    Vinciamo sabato a Parma salutiamo e ringraziamo Iachini e avanti con Prandelli fino a Giugno poi dentro Sarri con Cesare in società a fare il supervisore tecnico che è perfetto per senso di appartenenza e competenza! Sarebbe il quadro idilliaco!FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 4 settimane fa

      Ancora Sarri? Levatelo dalla testa, Rocco dieci milioni lordi per un allenatore non li scuse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ricbuc - 4 settimane fa

        Non credo sia un problema di soldi ma comunque mi va bene anche De Zerbi se sei più contento!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco 2 - 4 settimane fa

          Prova a chiedere a sarri se viene per lo stesso ingaggio di Iachini, poi ne riparliamo. E controlla il bilancio societario, e vedi se possiamo spendere dieci milioni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco 2 - 4 settimane fa

      Ancora Sarri? Levatelo dalla testa, Rocco dieci milioni lordi per un allenatore non li scuce.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bob - 4 settimane fa

    Prandelli è il top per noi ma con chi credi a che fare??
    Il top sarebbe Spalletti che non ha mai visto niente pur avendo fior di squadre??
    Ma qui si sta perdendo la testa ragazzi…averne Prandelli!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mediacom Corporation - 4 settimane fa

    Prandelli ha lasciato un ottimo ricordo, umanamente assieme a pioli è stato il top, in più ha dato gioco alla squadra(forse con Montella leggermente più bello). Ma non vorrei ripercorrere i dolorosi passaggi della nostra storia, due accessi alla Champions ci sono stati negati per quella truffa di calciopoli dove siamo stati delle vittime. Con Montella abbiamo subito torti arbitrali per almeno due campionati su tre, una finale di Coppa persa in quella maniera. Infortunio di Gomez e rossi quando stavamo per volare. Mi viene da piangere a ripensare al nostro percorso, se potessi parlerei a Rocco di tutto questo delle nostre rabbie e dolori, e lo inviterei a provare il tutto per tutto per superare torti e sfortune passate, ma i soldi sono suoi e non lo conosco. Ci vuole un top allenatore e tanti soldi, ma spesi bene non possiamo tenere 70 milioni in panchina. Rocco prendi in mano la situazione sportiva, al più presto, caccia iachini e cominciamo un vero percorso verso la vittoria. Io ci credo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 4 settimane fa

      Puoi credere a quello che ti pare, ma i fatti sono che siamo una squadra da media classifica e siamo, oggi come oggi, privi di qualunque appeal. Oltre tutto, le finanze della Fiorentina (che sono cosa ben diversa dal capitale personale di Commisso) non permettono di ingaggiare allenatori da otto, dieci milioni a stagione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy