CdA: non è da escludere l’ipotesi di rinvio della cessione

Il CdA di questa mattina farà chiarezza sul futuro della Fiorentina

di Redazione VN

E’ il giorno del Consiglio d’Amministrazione in casa Fiorentina. I Della Valle non sono attesi a Firenze, interverranno in call conference. Per quanto riguarda la presunta trattativa con Rocco Commisso, se le voci su un pre accorso intorno ai 150 milioni di euro non hanno ricevuto nessuna smentita, non sono comunque da escludere altre ipotesi, come quella che vedrebbe i Della Valle pronti a rinviare i tempi della cessione scegliendo un nuovo management che gestisca i mesi prossimi. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

vnconsiglia1-e1510555251366

È il giorno del Consiglio d’Amministrazione: tre pretendenti per la Fiorentina

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violadasessantanni - 1 anno fa

    Secondo me la questione andrà avanti fino allo sfinimento e quando le cose saranno decise ci sarà ben poco tempo per allestire una squadra competitiva. Spero proprio di sbagliare per il bene della viola e dei tifosi che meriterebbero qualche soddisfazione, visto l’attaccamento nonostante i zero tituli degli ultimi anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violino - 1 anno fa

    Non è da escludere che…qualcuno si faccia male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 1 anno fa

    A quale scopo farebbero una cosa del genere se non quello di vendere tutto il vendibile e intascare tutto l’intascabile? Poi i soliti lecca culo scriveranno che Andrea ha tanta passione e le solite stronzate. Devono solo levarsi dai coglioni la loro avventura è finita da almeno 3 anni. Basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 1 anno fa

    17 anni di pive nel sacco penso bastino per rendersi conto che l’unica strada da percorrere sia VENDERE e subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. claudio.viola - 1 anno fa

    Mi piacerebbe che un giorno i giornalisti che scrivono di Fiorentina oltre che lanciare ipotesi a caso, provassero a offrirci anche le ragioni che potrebbero stare dietro alle ipotesi stesse. Infatti, se posso capire le motivazioni di una cessione immediata e magari anche quelle di un rilancio da parte dei della Valle, non capisco proprio i vantaggi di entrare in un limbo che farebbe crollare quel poco che è rimasto in piedi della Fiorentina. I tifosi diserterebbero lo stadio, i giocatori migliori (ammesso che ce ne siano) chiederebbero di andarsene, quelli nuovi dovrebbero venire senza alcuna prospettiva o sapendo che l’anno successivo tutto verrebbe rimesso in discussione. In pratica significherebbe abbattere il valore della società, e per che cosa? Poi tutto puo’succedere ma confermo che non ne capirei il senso. Sempre che i potenziali acquirenti esistano davvero (cosa che non è scontata a mio avviso).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 1 anno fa

      Per vendere tutto il vendibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy