Perché così è più bello vincere

La goduria continua. Speriamo che l’impresa di Torino rappresenti la svolta. E l’umiliazione di Chiesa, nervoso e impotente, ha reso più bella la vittoria contro la Juventus

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Allianz Stadium: è qui la festa. La goduria continua. E non potrebbe essere altrimenti. Perché vincere 3-0 in casa della Juventus non capita tutti i giorni. Speriamo che il successo a sorpresa di Torino rappresenti la svolta di una stagione amara fino alle 20.45 di ieri. La riprova l’avremo il 3 gennaio contro il Bologna. Sfida da non sbagliare assolutamente. Il guaio sarebbe cullarsi sugli allori e pensare che la squadra sia a posto così. Ma ci sarà tempo per pensare al mercato e al derby dell’Appennino. Godiamoci questo momento, godiamoci la vittoria. La Fiorentina ha confezionato uno straordinario regalo di Natale ai suoi tifosi. Se lo meritavano dopo tanti, troppi bocconi amari.

Fiorentina
Photo by Valerio Pennicino/Getty Images

Tre punti inaspettati e per questo ancora più belli. Conquistati contro un Federico Chiesa mai in partita, abulico, incapace di lasciare il segno con i suoi strappi, sempre fermato dal marcatore viola di turno. Tutti si aspettavano il classico gol dell’ex. E il gol dell’ex in maglia ventidue è arrivato. Di Caceres però: taglio sul primo palo, piattone, 3-0 e tanti saluti alla Vecchia Signora. Una rete da attaccante vero quale non è. La fase difensiva della Fiorentina ha annichilito Chiesa, in preda a una crisi di nervi e continuamente tartassato dai suoi ex compagni. Specialmente da Franck Ribery, autore di un paio di falli non brutti, ma dal sapore di resa dei conti. La sua umiliazione ha impreziosito il trionfo di martedì 22 dicembre 2020, data indimenticabile al pari di domenica 20 ottobre 2013. Siamo provinciali? Pazienza. Noi godiamo ancora. Perché così è più bello vincere.

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maurosartor_2449921 - 3 settimane fa

    Però ragazzi, evitiamo di regalare dei facili rigori in situazioni del genere. Ormai la Var coglie e tutto danno rigore per falletti assai più lievi. Ancora più assurdo quando non c’è nessun rischio immediato di prendere gol: un tiro dal dischetto era sempre molto più comodo che superare due avversari (Ronaldo) od andare a prendersi la palla sulla bandierina del corner (Bernardeschi). La prossima volta non andrà così liscia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aliseo - 4 settimane fa

    Chiesa era scatenato, non ci stava a perdere, che goduria vederlo in campo così, nervoso e deluso allo stesso modo, penso che lui avrebbe pagato chissà cosa per segnare un gol.
    Grande partita da parte di tutta la squadra specialmente di Ribery, altro che vecchietto e finito, anche Casares ha fatto una bella partita a parte il gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Juve merdaaaa - 4 settimane fa

    Io oggi in videolezione bardato di viola, con il berretto la sciarpa e l’inno in sottofondo, ah… Quanto ho fatto rosicare i gobbi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Burlamacchi - 4 settimane fa

    Occhio, che pare non si possa dire “s’è vinto, godiamoci almeno questa vittoria” perchè disturba le vedovalle subito pronte a redarguire chi osa festeggiare questa vittoria.

    Personalmente condivido il contenuto dell’articolo, perchè la vittoria è impreziosita anche da ottime prestazioni di giocatori ultimamente messi sulla graticola (penso ad esempio a Ribery, che qualcuno dava già per bollito, da mandar via a gennaio).

    Credo ci siano ancora diversi problemi da sistemare, ma nelle ultime partite si è vista una reazione, un gioco migliore, un po’ più di convinzione…godiamoci almeno queste ore dopo la vittoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Viola da Cremona - 4 settimane fa

    La cosa più bella è stata uscire di casa con il capello della fiorentina, una sciarpa che ho sempre avuto, la mascherina con la scritta “grazie a dio non sono gobbo” e una felpa stile anni 80 con la scritta opel. Vedere gli juventini guardarmi male è stata una gioia bellissima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. kk53 - 4 settimane fa

    Era difficile che broncio segnasse,gli erano tutti sugli scarpini,ed è andato in
    palla,lo prova il calcione dato in un contrasto a Castrovilli e Castro ci ha pre
    so pure il giallo,poi è entrato quello che aveva il giglio cucito sul cuore ma
    ha fatto pena anche lui….che peccato!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. don Aramil - 4 settimane fa

    Tre giorni fa scrivevi “Prandelli non sa più vincere: l’ultimo sorriso contro la… Juventus. I numeri
    Prandelli ha conquistato appena quattro vittorie nelle ultime trenta partite in Serie A e zero nelle ultime quindici. Numeri desolanti che rispecchiano il momento difficile della Fiorentina”

    Cioè gli hai accollato pure le partite del Genoa pur di metterlo in cattiva luce, oggi pronto a salire sul carro… sei il numero uno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Niccoli - 4 settimane fa

      Erano dati di fatto, non volevo certo metterlo in cattiva luce. Vediamola così: in Serie A dalla Juve alla Juve. Godiamoci la vittoria, almeno in questi giorni. Buone feste

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. magicdolc_8322107 - 4 settimane fa

    Vedere chiesa in questa foto,mi viene da pensare che come futuro alla Paolo Fox non sarebbe male,visto che aveva gia previsto di prenderne 3 da tempo….Ah,ah,ah,ah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy