Nuovo stadio, Nardella: “Accolte le richieste della Fiorentina, mi aspetto un chiarimento con i Della Valle”

Nuovo stadio, Nardella: “Accolte le richieste della Fiorentina, mi aspetto un chiarimento con i Della Valle”

Nardella: “Solo il confronto diretto può portare a una svolta, lo dirò ai fratelli Della Valle. Sento il sentimento di rabbia della città ed è un peccato che questo sentimento prenda il sopravvento rispetto alla gioia”

di Redazione VN

In casa Fiorentina è caldo il tema relativo alla realizzazione del nuovo stadio in seguito alle parole di Andrea Della Valle. Intervenuto a Lady Radio, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha parlato così di questo argomento:

La lettera di novembre della Fiorentina chiedeva sei mesi dall’adozione della variante di Castello. Noi abbiamo accolto esattamente le richieste, rigo per rigo, della società e così le abbiamo dato sei mesi di tempo. Sono cose scritte. Non è il tempo delle parole e delle polemiche, non mi interessano. E’ il tempo dei fatti. Noi abbiamo fatto tutto quello che ci eravamo proposti di fare. Lo stadio è un obiettivo per la città, ma soprattutto per il calcio italiano perché, se le società non realizzano gli stadi, il calcio italiano sarà sempre a rincorrere i modelli degli altri Paesi. Non posso dare adito ad ipotesi. Aspetto un chiarimento definitivo con la proprietà della società, solo così si può andare avanti, resto convinto della bontà dell’operazione nuovo stadio.

Le contestazioni della piazza? Solo il confronto diretto può portare a una svolta, lo dirò ai fratelli Della Valle. Sento il sentimento di rabbia della città ed è un peccato che questo sentimento prenda il sopravvento rispetto alla gioia. Sono fiducioso che la società capisca il momento difficile. I Della Valle sono imprenditori di successo e non amano i fallimenti, ma vincere le sfide. Sono fiducioso che considerino anche questa della Fiorentina come una sfida vera.

vnconsiglia1-e1510555251366

Nardella replica ad ADV: “Non capisco la richiesta di proroga, i termini scadono a dicembre”

 

 

 

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 1 anno fa

    di sicuro i dellavalle non sono rimasti impressionati o intimoriti dai continui annunci di nardella…ma detto fra noi, chi lo sarebbe ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violanellevene - 1 anno fa

    Nardella e basta. Firma ste carte e non fare casino come sempre. Fosse stato per la società lo stadio era già bello che in piedi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 1 anno fa

      Come no, hanno fatto pure i modellini!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 1 anno fa

    La novella dello stento…
    Io non ho parole: “ho perso le parole, o sono le parole che hanno perso meeee..”(cit. Ligabue).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Staffa - 1 anno fa

    Poero nardella…anche se unn’hai tutti i tornti questa volta, ti si sgretola il terreno sotto ai piedi..prima l’aeroporto..ora lo stadio..ci manca solo che ti deragli i tramme e sei a posto..

    Dai..che dall’anno prossimo un sarà piu un problema tuo e potrai andare a fa comunello col pinocchietto tuo…

    Un te la prendere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 1 anno fa

      Uhm, mi sa tanto che stavolta il terreno fa prima a sgretolarsi sotto ai piedi dei tuoi amici marchigiani…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Staffa - 1 anno fa

        Bah..per ora un mi pare proprio..
        Ma se sei convinto..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 1 anno fa

          Eeeh sta montando la bufera, specie dopo le dichiarazioni di ieri…. vedrai, vedrai! Ora poi c’è anche i’ supercolpo Gerson, eh se tu vedrai!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. theo.9_713 - 1 anno fa

    Come i fratellini stanno prendendo per le mele i tifosi Viola da qualche annetto hanno cercato di fare la stessa cosa anche col sindaco, solo che Nardella se n è accorto mentre alcuni tifosi Viola ancora sono dalla parte dei della Valle. Volevano costruire uno stadio senza mettere un euro, sperando di trovare dei finanziatori che evidentemente non ci sono, ora voglio vedere cosa si inventano questi buffoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 1926 - 1 anno fa

    Non ci resta che sperare nel…sindaco. cacciali Nardellone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Up The Violets - 1 anno fa

    Io mi voglio solo augurare, dato che non sono solito fare processi alle intenzioni, che Andrea sullo stadio si sia espresso male, perché sarebbe inaccettabile chiedere un’altra proroga poche settimane dopo la concessione di quella che era stata chiaramente definita come l’ultima e con scadenza perentoria al 31 dicembre. Inoltre era stata la società, come dice Nardella, a chiedere chiaramente che i sei mesi di tempo iniziassero dal momento dell’adozione della variante al PUE di Castello.

    Passi (si fa per dire…) per la mancanza di voglia d’investire nella squadra, alla fine se quelli sono i soldi attualmente a disposizione, e sono i loro, hanno il diritto di farne quello che credono meglio; ma cercare di tergiversare e giocare al Gioco dell’oca sullo stadio, su quel famoso stadio che loro stessi, con l’annessa cittadella commerciale, hanno sempre indicato come l’unica soluzione per avere più fondi da reinvestire nella squadra, sarebbe veramente intollerabile. Fare ciò porterebbe a una rottura ancor più definitiva dei rapporti con la piazza.

    Bene fa Nardella a sottolinearlo e spero che davvero lo faccia presente a chi di dovere, perché la situazione reale della piazza è molto, MOLTO diversa dal caffè preso a fatica tra gli osanna della decina di famigliole che vanno a Moena in vacanza e alle quali va bene tutto, compresi Eysseric titolare inamovibile, Cristoforo vice Badelj e Maxi Olivera centrale; al Franchi e fuori dallo stesso cambia tutto e il bello è che lo sanno bene anche loro, per quanto siano molto più in Asia che in Tribuna coperta.

    Si era promesso un rilancio e per ora, a un mese (o forse ad appena una settimana, dipende da cosa dirà il Tas) dall’inizio della stagione ufficiale, si è perso Badelj (capitano e leader dello spogliatoio dopo Astori) e si sono presi tre o quattro ragazzini dei quali uno solo (forse) pronto da subito; non ci sono soldi per l’acquisto di quei tre o quattro “ritocchi”, come li chiama Della Valle, c’è un d.s. al quale si chiede un mercato “creativo” quando questi non sa nemmeno sfoltire la rosa e reinvestire (ossia le basi) e anche con questi due o tre acquisti si sarebbe ben lungi non solo dall’avere una squadra completa all’85% ma pure a quel 70% che Pioli si aspettava dichiaratamente per l’inizio del ritiro, perché purtroppo nel calcio servono anche le riserve.

    Se hanno deciso di vendere devono farlo subito, non affidarsi a comunicati-invettiva che poi vengono smentiti con presunti riavvicinamenti e rilanci che poi a loro volta vengono smentiti da nuovi passi indietro tali che si arriva perfino a ridiscutere lo stadio, quando ci sarebbero già dovute essere in azione le ruspe. Loro hanno il diritto di uscirne, se vogliono, ma non hanno alcun diritto di tenere in scacco un’intera città. Non va bene neanche per loro, perché tutti questi attacchi e tutti questi anni di mediocrità assoluta non giovano certo alla loro immagine di imprenditori vincenti. Decidano una volta per tutte cosa fare e lo facciano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VV - 1 anno fa

      Tu nei di tempo da perdere vai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iacopogiu - 1 anno fa

        però non fa una piega il suo ragionamento.condivido in pieno.(per quello che può contare)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Up The Violets - 1 anno fa

        Non credere, faccio molto più alla svelta di voi leccavalle a formulare un pensiero proprio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 1 anno fa

          Wikipedia docet.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Up The Violets - 1 anno fa

            Quella che voi leccavalle usate per documentarvi perché Gnignigni non vi paga la tessera della biblioteca?

            Mi piace Non mi piace
      3. Lollo26 - 1 anno fa

        Te invece che ti leggi i commenti e poi commenti ne hai poco, che leone sei!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. Lollo26 - 1 anno fa

        Poi sinceramente apprezzo molto di più chi fa un discorso sensato e ponderato a chi critica solo offendendo, queste sono critiche costruttive, questi sarebbero i discorsi che i giornalisti dovrebbero fare ai della valle

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. chenco - 1 anno fa

      Avevi cominciato bene, ma sei ricaduto nelle solite banalità senza senso. Cosa vuol dire se hanno deciso di vendere devono farlo subito? spiegami come si fa, perchè io ci ho diverse cosine da vendere, ma mi stanno rimanendo su i gobbo. Se vendo tutto, svorto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 1 anno fa

        Molto semplice, caro amico: l’offerta, come noto, la fa il venditore. Detta in soldoni, cosicché la possa capire anche te, se io ho una Uno dell’86 e la vendo al prezzo di una Lamborghini Murcielago è difficilotto che qualcuno si presenti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. chenco - 1 anno fa

          Quindi potrebbero provare su ebay? Vaia vaia, espertone

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Up The Violets - 1 anno fa

            No, basterebbe non chiedere duecentocinquanta milioni per una società che non ha patrimonio immobiliare e un valore di squadra non certo pari a quello di una strisciata, amicone.

            Mi piace Non mi piace
      2. Up The Violets - 1 anno fa

        Tanto per cominciare, prova a non chiedere troppo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy