Commisso: “Prima offerta nel 2016, voglio competere con la Juve. Chiesa non farà come Baggio”

Le dichiarazioni del tycoon italo-statunitense dopo il bagno di folla di ieri e la visito a stadio e centro sportivo di oggi

di Redazione VN
rocco-commisso

È arrivato il grande giorno: Rocco Commisso si presenta ufficialmente come nuovo proprietario della Fiorentina. Queste le sue parole in sala stampa: “Voglio citare tutte le persone che sono qua con me, di Mediacom e di JP Morgan. Le cose nel nostro business non sono così rapide come è successo per il passaggio della Fiorentina. Abbiamo fatto un’offerta, è stata accettata e adesso siamo qua. La volontà di tutti è stata quella di chiudere velocemente, adesso dobbiamo andare altrettanto velocemente. L’ho detto anche al Sindaco. Sapevo a che cosa andavo incontro. La mia storia la conoscete: sono nato in Italia ma emigrato in America, sono sempre leale e sincero nei rapporti. Ci tengo a salutare tutti i miei concittadini di Marina di Gioiosa Ionica.

Il calcio mi ha dato tanto, è stato molto importante nella mia vita. Se non fosse per il calcio non sarei dove sono adesso, mi ha garantito una borsa di studio per l’università. Ho giocato, anche se non a livello professionistico perché non ero così bravo, ed ho pure allenato. Finalmente, grazie alla Fiorentina, posso dedicarmi alla mia passione. In America ho già fatto tante cose, ora è il momento di dedicarsi all’Italia. L’accoglienza di ieri è stata inimmaginabile, indescrivibile. Sono orgoglioso di aver ricevuto il giglio dal Sindaco e di poter portare avanti questo progetto con la Fiorentina. Sono già stato a Firenze in passato, mi colpì la presenza di tante belle ragazze. Pensavo di fare il play-boy tutta la vita in questa città, ma dopo due settimane conobbi mia moglie (ride, ndr)”.

Cosa mi ha convinto a comprare la Fiorentina? “La prima offerta che ho fatto per la Fiorentina è del 2016, ma senza ricevere risposta. Stessa cosa nel 2017. Ringrazio la famiglia Della Valle per i suoi sacrifici ed i suoi investimenti. Il modo in cui ci ha dato la squadra merita rispetto. Dopo ho provato ad acquistare il Milan ma mr. Li non si è fatto più vedere. Ha perso tanti soldi in pochissimo tempo nel calcio… Ho voluto fare un investimento in una città bella e importante come Firenze. Possiamo ottenere tanto con la squadra, ma non voglio fare promesse che non posso mantenere. Abbiamo le risorse per fare bene. Mi piacciono i rischi, altrimenti non sarei qua”.

Tempi per il management e per l’allenatore? “Mi dispiace ma ancora non posso dare una risposta precisa. Starò qui per altri 2-3 giorni, ho bisogno di tempo. Devo parlare con Montella ma al momento il tecnico è in India. Siamo stati molto veloci, risparmiando 2-3 mesi. Pensate a quanto ha impiegato Berlusconi a cedere il Milan. Oggi ho parlato con tutti i dipendenti, sono leale nei confronti delle persone che hanno dato tanto alla Fiorentina. Nella mia vita non ho mai licenziato nessuno. Sono qua per per imparare, ma tranquilli, sono un tipo che impara velocemente”.

La bella notizia annunciata ieri? “Purtroppo ancora non possiamo darvela. Posso dirvi che non riguarda un giocatore e neanche un dirigente. Ha a che fare con l’America…”.

Chiesa? “La mia intenzione è tenere Federico Chiesa almeno per un anno, non farà la fine di Baggio. Mi hanno assicurato che al momento non c’è nessun accordo per la cessione del giocatore”.

Il mio sogno? “Ho 69 anni. Voglio fare qualcosa per lo stadio e certo non aspetterò 10 anni come è stato fatto da altre parti. Gli investimenti che facciamo sono intelligenti, non sono stupido. I soldi sono i miei.

Ancora sulla grande notizia: “Posso annunciare che la Fiorentina tra un mese sarà in America, nel mio stato. Giocherà contro l’Arsenal ed il Chivas”.

Cosa porto nel calcio? “Non voglio essere arrogante. Ripeto che sono qua per imparare, sono umile. Questo mi hanno insegnato i miei genitori. Non vinceremo subito, ci vorrà tempo. Sono il primo emigrato italiano che torna in Italia per investire nel calcio”.

Buffon e Scolari come nuovo dirigente? “Spesso si inventano nomi e storie che passano di persona in persona. Ovviamente ancora non ho avuto tempo di parlare con Montella e Corvino. Resterò qua altri giorni proprio per affrontare queste situazioni, dovete darmi tempo. Questo però non vuol dire che tra 2-3 giorni avrò risolto tutto. Capisco la pressione, ma ci sono persone che Corvino, Montella e Chiesa che hanno un contratto”.

Club modello? “Quando ero piccolo, in Calabria, tifavo la Juventus perché vinceva sempre. Ho continuato a farlo in America. So che tanti sono appassionati di Premier League ma io preferisco il calcio italiano. Il problema è che in Italia c’è un club che vince sempre tutto. Io vorrei competere per offrire un’alternativa”.

Investimenti in estate? “E’ un problema investire subito 200-300 milioni, c’è il circolo vizioso del Fair Play Finanziario. Spero che si possa cambiare, di avere un’opportunità. Lotterò al massimo per la Fiorentina e per realizzare gli introiti necessari. La nostra realtà non ha niente di meno rispetto a Napoli, Roma, Milen e Inter. Datemi tempo”.

Calcio femminile? “Mi interessa molto, c’è un incremento di tifosi in questo settore. In America ho avuto l’opportunità di allenare mia figlia”.

Se mi sono reso conto di che cosa è Firenze? “Sì, mi è bastato un giorno (ride, ndr). Sono stanco morto, non mi è riuscito di dormire. Stamattina mi sono arrivati molti messaggi, ho bisogno di un po’ di pace. Ma è anche vero che questo è il mio nuovo impegno”.

Se si può ripartire dalla Fiorentina attuale? “L’importante è fare un lavoro di squadra e lottare tutti insieme. Contro il Genoa ho visto la paura nei giocatori. Parliamo però di calciatori che possono fare molto meglio, forse è mancata un po’ di fiducia. Le cose che non accetto sono le menzogne e la disonestà”.

Quanto sarò presente a Firenze? “La volontà è di venire spesso ma non posso fare promesse perché devo concentrarmi anche su altre cose come la salute e la famiglia. Posso dirvi che da quando sono il presidente dei Cosmos sono stato più volte allo stadio rispetto agli altri due proprietari delle squadre di New York messi insieme. Non c’è stata una squadra che ha provato a migliorare l’immagine del calcio americano come i Cosmos. Al momento c’è una causa con l’MLS, i motivi li conoscete tutti: la mancanza di promozioni e retrocessione, oltre al declassamento della lega in cui militano i Cosmos. La Fiorentina comunque è un progetto completamente diverso”.

Violanews consiglia

Bloomberg, Commisso 246° uomo più ricco del mondo: patrimonio da paura e trend in aumento

Nardella: “Commisso uomo passionale, per lui la Fiorentina è motivo di orgoglio”

73 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gigì - 1 anno fa

    Poi, se si potesse anche contattare Montella…, anche solo per telefono…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gigì - 1 anno fa

    A me, uno che ha come valore la sincerità, sconosciuta ormai oggi, a me piace. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gio viola - 1 anno fa

    Abbiamo un gran presidente finalmente..ma i rosiconi nei commenti di ViolaNews vedo che sono imperterriti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tagliagobbi - 1 anno fa

    Io l’ho sentito al Pentasport e mi è piaciuto un botto. Se riuscisse a fare almeno la metà di quello che ha detto c’è da divertirsi per i prossimi 10 anni. Bravo Presidente!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MATTEO1926 - 1 anno fa

    Non ha mai licenziato un dipendente!!!!….questo ha detto…Comunque spero in un nuovo DS e Corvino spostato al settore giovanile…se lo devi licenziare per pagargli lo stipendio almeno lo usi….montella ha voglia e bisogno di rilancio,con una squadra coi piedi buoni per me dice la sua….comunque vada FORZA VIOLA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vecchio briga - 1 anno fa

    Con le sue TV in America può far aumentare gli introiti della Fiorentina. Questo ha un impero. Sono sicuro che farà un gran mercato, non deve sbagliare allenatore. Poi sa stare con i tifosi, vedrete gli abbonamenti quest’anno. Forza Viola Sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. DeepPurple - 1 anno fa

    Non avevo notato che in tutte queste rivoluzioni non ci facciamo nemmeno mancare allenatore in carica in India non raggiungibile per il presidente (in avventura spirituale?).
    Meglio di una fiction.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. 29agosto1926 - 1 anno fa

    L’articolo è sul nuovo acquirente e i commenti sono sempre sui Della Valle e Corvino. Finirà un giorno ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Dai, spedisci a tutti e tre un mazzo di fiori e vedrai che non se ne avranno…crisantemi vanno benissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. andrea333 - 1 anno fa

      Dopo aver saputo che I della Valle hanno mentito sul fatto che non c’erano mai state offerte . Mi girano parecchio. Pinocchio era un dilettante in confronto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. glover_3713546 - 1 anno fa

    Questo Presidente Commisso, che alcuni di voi prendono in giro e paragonano ai classici italo-americani, invece di fare i soldi nel solito businness da italiano del Sud: spaghetti, pizza e mandolino, come i vari Saputo e Pallotta, è un ingegnere laureato alla Columbia University, che ha sfondato nelle TV via Cavo e nell’elettronica, partendo da zero, proprio come Bill Gates e Steve Jobs…adesso ha 4900 dipendenti, un fatturato annuo di 2 miliardi di dollari ed un patrimonio personale di 6,4 miliardi di euro…
    Giù il cappello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gigì - 1 anno fa

      è vero Glover, ma a me sembra un’altra roba, rispetto a Saputo e Pallotta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. woyzeck - 1 anno fa

    Straordinario, quest’uomo sta dicendo tutto quello che vado sostenendo da anni e che tanti poveri beoti non capiscono: il FairPlay è una mostruosità creata ad hoc dalla Volpe francese per proteggere i grandi club storici, ma è quanto di più illiberale e ingiusto si possa immaginare, infatti non va a colpire i bilanci in rosso ma la libertà di investimenti di chi vorrebbe utilizzare legittimamente i propri soldi, impedendo ricapitalizzazioni e ripianamenti! In questo modo i grandi club storici possono mantenere la loro supremazia, mentre gli altri club emergenti o che vorrebbero emergere sono ghettizzati, senza la possibilità di competere liberamente oppure, come nel caso dei DV, altri club con presidenti spilorci possono usarlo come uno straordinario alibi….!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. _ricky_ - 1 anno fa

    GRANDISSIMO!!!!!!
    Oggi ha fatto almeno 15000 abbonamenti da solo…..sulla fiducia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 1 anno fa

      come tutti quelli prima. tutto normale fino ad ora. Popolo incendiato e adorante come è sempre stato all’insediamento almeno delle ultime tre proprietà. E’ giusto e va benissimo così. Dobbiamo essere molto contenti e accompagnarlo con fiducia. Poi ci saranno i soliti bischeri che voleranno subito troppo in alto con i sogni e quando dovranno frenare e ci rimarranno male. tempo al tempo e calma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mario - 1 anno fa

        C’è tempo, l’ultima volta son passati 17 anni per stufarsi, figurati se non ha tempo… o a lui ne vuoi dare di meno?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bati - 1 anno fa

          sei fuori tema e non hai capito niente da quello che scrivi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. bitterbirds - 1 anno fa

    ma si discute ancora di corvino ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Sai com’è, con tutti i disastri sportivi delle sue ultime sei stagioni al timone della Fiorentina, ci vuole un po’ perché passi il bruciore di stomaco al solo pensarlo. In ogni caso, se vi manca, andate a trovarlo in Salento…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 1926 - 1 anno fa

    comunque questo arriva, neanche si mette a sedere e subito ti invitano a giocare l’ICC al posto della Roma…a quando l’accordo con Nike?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. TonyManero - 1 anno fa

    Rocco li hai guardato bene in faccia? Sono gli stessi che tra 5 anni ti infameranno. La storia con i bottegai si ripete sempre. Purtroppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Ci sta, se fa un contratto a vita a Pantaleone io comincio ad infamarlo anche domattina, senza aspettare 5 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Violaceo - 1 anno fa

      Ripeto sei un gobbo infiltrato , di sicuro non tifo Viola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Antonio da Papiano - 1 anno fa

    Molti tifosi che in passato mi hanno risposto con “comprala tu” oggi dovrebbero chiedermi scusa quando tre anni fa scrivevo continuamente “via i Della Valle da Firenze”. Bene adesso con questa nuova proprietà si riparte. Vediamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 anno fa

      Ma non hai comprato i paperi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-2073653 - 1 anno fa

    Riporta pepito Rossi. Per il resto, mandare via Corvino immediatamente Rocchino….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 1 anno fa

      sarebbe un grande errore. Pepito ricordiamocelo immenso come è stato per quel purtroppo troppo breve periodo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user-2073653 - 1 anno fa

        “Riporta Pepito Rossi” non era un’invito da parte mia, ma una constatazione, lui parla di un giocatore che c’entra con l’America, non penso ingaggi Wynalda in società…del resto con tutti gli attaccanti in odor di pensione che ci ha portato fino a ieri quello che ha lasciato vedova 29agosto1926, almeno lui qualcosa di buono con la maglia viola l’ha fatto, altro che Thereau e Amauri…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bati - 1 anno fa

          non era mica una critica la mia. Io col cuore l’avrei già riportato da tempo. Pepito era pura poesia calcistica. Uno dei più grandi visti a Firenze e lo sarebbe stato del calcio se non fosse stato incredibilmente sfortunato. Vedere ora la patetica controfigura farebbe male.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Larry_Smith - 1 anno fa

    Piano con i facili entusiasmi ragazzi. Ho sentito che anche Commisso ha promesso lo scudetto nel 2011. Stavolta non dobbiamo cascarci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Nel senso che ci compra uno scudetto d’epoca???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Dellone68 - 1 anno fa

    Qua c’è ancora gente che vuole Corvino. Non c’è limite al peggio, al volersi fare male. BISOGNA CAMBIARE ARIA, ARIA NUOVA. VIA TUTTO IL VECCHIUME LEGATO AI DELLA BALLE. BASTA.
    Forza ROCCO, REPULISTI totale!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Hanno ragione, con tutti i trofei giovanili che ci ha fatto vincere…quest’anno Viareggio e scudetto primavera, giusto? Ah, quanto lo rimpiangeremo…ma del resto appena fuori dalla Fiorentina lo assumerà il Bayern o il PSG per scovargli campioni, quindi come possiamo competere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. carlinimoren_833374 - 1 anno fa

    Niente Moena, Marina di Gioiosa Ionica….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. TonyManero - 1 anno fa

    Solite offese anche oggi, i cafoni bottegai non si smentiscono mai. Popolino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Berto - 1 anno fa

      Lo sai che puoi dire tutto ciò che ti passa per la testa anche senza offendere qualcuno? L’idea,almeno la mia, è che siamo tutti tifosi viola. E bevile due camomille

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sblinda - 1 anno fa

      Il coro contro della valle oggi, effettivamente, aveva poco senso. Ma iniziamo a smetterla di far polemica tra noi.
      Tiriamo una linea e ripartiamo.
      Forza viola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ì cignale ve le chiava tutte - 1 anno fa

    Speriamo a bene e che cachi ì lesso. Dalla dirigenza che darà alla società avremo modo di capirci di più sulla sua serietà
    Per ora sembra un personaggio di Benigni americanizzato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. giusetex7_9905901 - 1 anno fa

    Mi pare abbia un folclore americano che si sta sposando bene con l’entusiasmo dei tifosi che per ora in lui non vedono un presidente ma una cassaforte alla quale attingere per realizzare i sogni. Lo vedo entusiasta e si capisce che sa il fatto suo, è un imprenditore scafato che è venuto qui a tentare fortuna nel calcio. Quando parla di fair play o di competere con la juve ovviamente ci carica ma ho il forte dubbio che non sappia dove sia finito. Dice che imparerà in fretta ma non conosce le regole non scritte dei palazzi in Italia, non a caso il suo investimento sui Cosmos lo ha già portato in tribunale perché le due squadre di new York hanno messo i bastoni tra le ruote ed è lo stesso punto dove si sono incagliati i della valle. Parlando della tournée si è confuso dicendo Juventus al posto di fiorentina che è un po’ come bestemmiare in chiesa. La prima passi perché c’è lo stress della prima conferenza ma non ricadiamo nell’errore Mr Rocco altrimenti iniziano a mettere il circoletto rosso come diceva il buon Rino tommasi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Berto - 1 anno fa

      Mammamia manco arriva già polemiche velate. Gnamo via non ci agitiamo troppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 1 anno fa

        Mica è una polemica, io sono il primo a sperare che qualcuno riesca a contrastare i poteri forti che da otto anni ci fanno vedere la solita squadra vincere. Se lui riuscirà a farlo meglio dei precedenti ben venga, mi è solo sembrato un po’ incauto in quel passaggio ma capisco l’euforia del momento. Mi sono piaciuti i della valle e sono certo che mi piacerà anche questo. Il mio presidente ideale spende poco ma lo fa con criterio, crea una squadra divertente e non necessariamente vincente ma sono anacronistico e ne sono consapevole.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bati - 1 anno fa

          Sei realista e consapevole. Ma il calcio è l’oppio del popolo, è difficile trovarci diffuso buonsenso e razionalità. Sapevo che inebriato da un ambiente in piena esaltazione e non essendo abituato avrebbe prima o poi detto una frase di troppo. Quel contrasteremo la Juventus gli costerà un giorno. Per ora però godiamoci con fiducia questo simpatico neo presidente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Gigì - 1 anno fa

          Per me, il fatto che abbia sfidato la “politica” o la “mafia” delle squadre americane, è un buon segno, anche a discapito di una certa ingenuità (o aver fatto i calcoli male). Meglio uno che vuole rompere le cose stagnate, che uno che è furbo furbo, noioso noioso, e pecorella pecorella. Comunque stiamo ancora parlando di niente, io compreso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Etrusco - 1 anno fa

    Le frasi ad effetto ci sono ma noi vogliamo fatti e nelle prossime settimane capiremo cosa può fare realmente questa nuova proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. andrea333 - 1 anno fa

    La prima impressione è ottima riguardo ai Della Valle avevano detto che nessuno voleva comprare la Fiorentina e ora veniamo a sapere che Commisso aveva fatto due offerte quando i Della Valle avevano già deciso l’autofinanziamento perchè non volevano più investire. Quindi la volevano tenere solo per sfruttare il ritorno d’ immagine senza spendere niente .Siamo stati presi in giro alla grande. Ora possiamo tornare a sperare in una Fiorentina competitiva. Alla luce di questo quando dicevo che le contestazioni dei tifosi erano giuste ma inutili avevo torto perché hanno costretto i Della Valle a vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. woyzeck - 1 anno fa

    L’errore più grande di Commisso a questo punto sarebbe di confermare questi giocatori, Montella e soprattutto Corvino… speriamo che venga consigliato in maniera corretta… sarebbe davvero un brutto autogol, ancora peggiore della eventuale vendita di Chiesa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leo88 - 1 anno fa

      Corvino è colui che ha vinto di più a livello giovanile, io lo sposterei li in pianta stabile..lo dicono i trofei che li è il migliore!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violaceo - 1 anno fa

        corvino deve sparire , punto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ammazzalavecchiacolgas - 1 anno fa

        Al settore giovanile non si devono chiedere trofei, ma che vengano formati giocatori utili per la prima squadra o il mercato. Cosa che di rado avviene se costringi i migliori a restare a fare la muffa in primavera per cercare di accattasse titoli, invece di mandarli a giocare fra i grandi quando sono pronti (Seculin, Babacar, Vlahovic…). E non si crea una squadra di titolarissimi e una di riserve fisse che non vedono mai il campo e non possono crescere, altrimenti hanno ragione gli Zaniolo a chiedere di andarsene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Gasgas - 1 anno fa

        A parte che non è vero, ed inoltre non conta nulla. Nel settore giovanile ha sperperato milioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. Fantero - 1 anno fa

        In paragone a quello che ha speso nel settore giovanile praticamente non ha vinto niente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. SPIRITO VIOLA - 1 anno fa

    Riconosco che Corvino ha fatto molti sbagli però mi piacerebbe vederlo con la possibilità di poter acquistare con soldi veri con la possibilità di portare gli ingaggi a 50 Mln.
    Io non vedo DG che si possono o si vogliono liberare molto superiore al nostro, poi ci sta che sia male informato e mi piacerebbe sapere chi considerate superiore per vedere quanti errori ha fatto nella sua carriera.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SPIRITO VIOLA - 1 anno fa

      La cosa che non capisco è che ci sono 23 persone ad ora che non condividono ma nessuno che mi fa un nome di un DS disponibile considerato migliore di Corvino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ammazzalavecchiacolgas - 1 anno fa

      Ricordo la campagna acquisti che portò a Firenze Vargas, Melo, Gilardino e Jovetic. Fu buona, purtroppo vanificata dagli errori successivi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Dellone68 - 1 anno fa

    NONNO UNNO GOLLO PATRONNO ALMIRONNO è ancora fra i maroni. Non ci posso credere.
    Forza Rocco, non ci deludere! Se proprio non riesci a cacciarlo mettilo a pulire le scale del Franchi! Ma non in Maratona. Non voglio rischiare di vederlo, mi andrebbe tutto di traverso.
    NONNO PATRONNO a casa.
    Rocco avanti tutta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 anno fa

      Vedova, vai al Bar Marisa, fatti dire il nome e cognome da parte di un paio di pensionati a leggere il giornale e ci siamo. Cioè, ma è pazzesco che si debba leggere vedove di un dirigente che al termine di due cicli triennali ha sfiorato la B per due volte (e negli altri due anni figuriamoci che risultati…), quando vediamo squadre come Atalanta, Torino, Lazio che non spendono valanghe di quattrini di mercato e non hanno monte ingaggi faraonici e fanno largamente meglio…e poi si ritorna sempre lì: MA SE CORVINO È TANTO BRAVO, PERCHÉ NON TROVA LAVORO IN NESSUNA SQUADRA SUPERIORE ALLA FIORENTINA? Tutti sconsiderati gli altri presidenti???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. DeepPurple - 1 anno fa

    Mi è piaciuto il fatto che ha accennato alla possibilità di investire in pesante..sfondamento e volere aiutino sul Fair Play come altre grandi squadre. Il ringraziamento iniziale poi JP Morgan e le parole di Diego sono rivelatrici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Lk - 1 anno fa

    Sempre meglio Corvino che Mirabelli o Marino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. woyzeck - 1 anno fa

      Ma te ancora scrivi?… Non ci capisci veramente una mazza!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lk - 1 anno fa

        Illuminami tu allora

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user-2073653 - 1 anno fa

        Certo, per lui parlano i risultati dal 2010 in poi, inclusi Bologna e tre stagioni a casa…chissà perché Sabatini non fa un giorno da disoccupato! Misteri del calcio che un genio del genere non sia a fare il mercato del Real Madrid…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Barsineee - 1 anno fa

    ho una grande sorpresa e arriva dall’America. Ho appena deciso di portare tutto il team di Cheerleaders da New York a Firenze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ì cignale ve le chiava tutte - 1 anno fa

      Le aspetto nudo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 1 anno fa

        Sono a casa mia che aspetti tu … 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. TonyManero - 1 anno fa

    Grande Pantaleoooo
    Rocco confermalo! Dajeeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violaceo - 1 anno fa

      sono sempre più convinto che te sei un gobbo infiltrato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Aoi_Haru - 1 anno fa

    CHE FENOMENO. Soprattutto la risposta a Rialti mi stava per far venire. “Ho 69 anni, non ho tempo da perdere e sono qui per fare le cose in fretta, anche per quanto riguarda le infrastrutture, non come a Roma. Sono Rocco, non ho meno soldi di nessun altro in Serie A, sono soldi miei e di certo non voglio stare nella parte destra della classifica. Voglio vincere”.
    GRANDISSIMO. Finalmente qualche gioia … poi che personalità signori, ascoltarlo è un piacere.
    Le frecciate a Lee, la promessa di essere il più grande combattente per la Fiorentina nella speranza che la Uefa possa fare favori a noi come li fa al PSG e i soliti noti … che spettacolo! Felicissimo di averlo come presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Zinigata - 1 anno fa

    Questo ce lo ritroviamo in piedi sulla balaustra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zinigata - 1 anno fa

      Non capisco i “non mi piace”, era una cosa tenera, nessun tipo di nostalgia verso Cecchi Gori, ma solo la speranza di partecipazione e passionalità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violaceo - 1 anno fa

        bono zinigata , un’avesse a cascare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Gigì - 1 anno fa

        hai straragione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. user-14289681 - 1 anno fa

    Ancora corvino nooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. bati - 1 anno fa

    Bravissimo, non fare assolutamente promesse e sii sempre chiaro nei discorsi. Qui tra quelli che non capiscono davvero e quelli che fanno finta di non capire, il rischio di essere male interpretato è altissimo. Quando sei travolto da un entusiasmo incontenibile il rischio di lasciarsi andare a qualche parola di troppo c’è e quella diventa una promessa scritta da queste parti. Basso profilo e acqua sul fuoco. La parola equilibrio in questa città non esite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy