Castrovilli: “Nazionale un punto da cui ripartire. Cagliari? Figura brutta, vogliamo rifarci”

Castrovilli: “Nazionale un punto da cui ripartire. Cagliari? Figura brutta, vogliamo rifarci”

Le parole del neo violazzurro

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

COVERCIANO (FI) – Dalla sala stampa del centro tecnico federale di Coverciano ha parlato il centrocampista viola Gaetano Castrovilli, alla prima convocazione in nazionale maggiore. Le sue parole:

“E’ il sogno di ogni bambino indossare questa maglia. Non è un punto di arrivo, ma un punto da cui ripartire con entusiasmo, credendo nei miei mezzi. È un’opportunità importante e cercherò di sfruttarla. È un gruppo fantastico, ci hanno fatto integrare molto bene. La mia canzone? Ormai è diventato un rito, un po’ ti imbarazzi ma serve a integrarti nel gruppo.

La danza mi piace ancora oggi, rivedo qualche passo nel calcio; quando ho un po’ di tempo libero cerco di imparare qualche nuovo passo, sto anche cercando una scuola di ballo dove passare qualche momento di relax. Europeo? Voglio giocarlo, cercherò di migliorarmi e mettere in difficoltà il mister grazie alle prestazioni con la Fiorentina. Bisogna dare fiducia ai giovani. Tante volte si massacrano quando sbagliano, però al giorno d’oggi sto vedendo che vengono date altre opportunità, così crescono consapevolezza nei propri mezzi e c’è la possibilità di rifarsi.

Sconfitta di Cagliari? È stata una figura… brutta, però bisogna guardare avanti e rifarsi contro il Verona. Se mi reputo completo? Ogni giorno cerco di migliorare. Devo migliorare nel fare gol, lo sto facendo, poi nella fase difensiva. Non mi reputo ancora compiuto, ogni giorno devo fare qualcosa per migliorare.

Serie B? Mi ha aiutato molto sotto ogni punti di vista. L’aiuto più importante è stato quello dei compagni, ti fanno crescere e apprendere tantissime cose. Io come Antognoni? Una bellissima persona. Io sono alla prima chiamata in nazionale maggiore, da lui mi separano 70 presenze, 7 gol e un Mondiale. Sottil e Ranieri? Sono due giocatori molto bravi, punti fermi dell’Under 21 e spero per loro che arrivi anche questa chiamata. Il gruppo azzurro? Ispira allegria e spensieratezza: è bello da vedere perché gioca e si diverte”.

Violanews consiglia

Fiorentina, le medie voto alla sosta: Ribery e Castrovilli al top, due bocciati, Montella…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy