La Fiorentina non incanta, ma i tre punti pesano come macigni. E finalmente i cambi fanno la differenza

Tante buone notizie a rendere più dolce la notte dei tifosi viola. Ora la classifica fa un po’ meno paura, Prandelli può giocarsi la carta della serenità

di Redazione VN

Una vittoria tanto sporca quanto importante. Ed un risultato, quello di Cagliari-Torino (0-1), che rende ancora più dolce la notte dei tifosi viola. La Fiorentina, grazie ai tre punti strappati allo Spezia, vola a +10 sulla zona retrocessione e torna finalmente a guardare la classifica con meno apprensione. Certo, il campionato ancora lungo e il primo tempo tempo di stasera – oltre a qualche svarione isolato nella ripresa – sono fattori che impongono massima attenzione, ma poter lavorare in settimana con più tranquillità è un vantaggio da non sottovalutare. Starà a Prandelli giocarsi questa carta nel migliore dei modi, così come è riuscito a fare, stavolta, con i cambi dalla panchina.

Per la prima volta in stagione la Fiorentina è riuscita a fare risultato pieno anche (e soprattutto) grazie all’apporto dei giocatori entrati in campo a gara in corso. Due nomi fra tutti, quelli di Gaetano Castrovilli, autore dell’assist per l’1-0 di Vlahovic e della rete del 2-0 (la prima segnata in questa stagione da un giocatore della Fiorentina partito tra le riserve), e Valentin Eysseric, firmatario della sentenza definitiva sulla vittoria viola, il 3-0. Due buone notizie sottolineate anche dallo stesso tecnico gigliato in sala stampa, con la speranza che l’inversione di tendenza vista contro lo Spezia sia solo l’inizio.

GERMOGLI PH: 19 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SPEZIA NELLA FOTO MISTER CESARE PRANDELLI
6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 6 giorni fa

    L’importante era prendere 3 punti, ieri sera. Lo abbiamo fatto, nessuno è contento né della classifica né del gioco espresso nelle ultime stagioni. Però non facciamo polemica a prescindere sia che vinciamo, sia che perdiamo. Ho notato che molti piagnoni non hanno commentato. Domenica era pieno di:”Si va in B”.adesso non hanno da dire più nulla?. Basta poco per zittirli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. DeepPurple - 6 giorni fa

    Vero i cambi hanno cambiato la partita che si era messa male. Per il futuro a me sembra che il duo Pulgar Amrabat abbassi troppo il baricentro della squadra ed anche i ritmi di gioco, forse potrebbe essere più adatto per partite…difensive contro le grandi e quindi non è un caso che il giocatore che strappa di Castrobilli (l’altro è Ribery) abbia cambiato il match, lui allunga la squadra con tirate di 20 30 metri che fanno salire l’azione offensiva altrimenti lontana anni luce dalla porta avversaria. Anche sul vantaggio difendiamo per me sempre molto bassi con Pulgar centrale d’emergenza aggiunto quando Quarta deve uscire laterale alle spalla di Biraghi (spesso quindi) che è molto spinto in avanti. Se vinciamo un altro paio di partite sporche come questa e magri passa la paura potremmo riuscire a giocare più alti in aggressione sui centrocampisti come fanno le squadre …vere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kubic23 - 6 giorni fa

    Quindi bisogna sbagliare formazione in modo da aver dei cambi che fanno la differenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 6 giorni fa

      Oppure far sì che qualcuno si faccia male

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Zinigata - 6 giorni fa

        Mi sa non hann capito fossi sarcastico

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ilRegistrato - 7 giorni fa

    Il secondo gol è stato merito sopratutto di Eisseric, ha impostato bene l’azione con una bella apertura sulla sinistra su Biraghi e poi ha subito attaccato la profondità andando a ricevere il passaggio di ritorno in area di rigore dove è stato murato sul tiro. Bravo Castrivilli a farsi trovare pronto per il tap in. Oggi non posso parlare male di Eisseric, bravo Prandelli che ci ha creduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy