Architetto e schermo davanti alla difesa: buona la prima per Edimilson. E arriva subito la standing ovation

Architetto e schermo davanti alla difesa: buona la prima per Edimilson. E arriva subito la standing ovation

Schierato a sorpresa titolare, Edimilson disputa una partita più che buona contro il Chievo. Il Franchi lo omaggio con la standing ovation: chi ben comincia, è a metà dell’opera

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3
Edimilson

Norgaard al posto dello squalificato Veretout. Le indicazioni della vigilia di Fiorentina-Chievo portavano in questa direzione. Stefano Pioli, però, sorprende tutti: manda il danese in panchina e schiera dal primo minuto Edimilson Fernandes. Lo svizzero di origini portoghesi fa il regista davanti alla difesa con Benassi e Gerson ai suoi lati. Il suo compito è farsi dare la palla dai difensori per poi dare il là alla manovra, senza trascurare, ovviamente, la fase d’interdizione. L’ex West Ham gioca semplice quando opportuno, ma non disdegna il lancio lungo sulle fasce non appena gli avversari gli lasciano un po’ di spazio.

Al 36′, sugli sviluppi di un’azione concitata, ha la possibilità di far male al Chievo, ma di sinistro spara alle stelle. Al 37′ si becca il primo cartellino giallo in Italia: atterra Birsa dopo esser stato saltato dallo sloveno sullo fascia destra gialloblù. La susseguente punizione, per fortuna, non crea problemi alla Fiorentina.

CLICCA PER LEGGERE LA TABELLA AGGIORNATA DEGLI ABBONATI DELLE SQUADRE DI SERIE A

CLICCA PER LEGGERE IL CALENDARIO CON TUTTE LE GARE STAGIONALI DELLA FIORENTINA

Esce all’ottavo della ripresa con il Franchi che lo omaggia con la standing ovation. Non male per essere al debutto. Ovviamente andrà rivisto contro avversari più forti del Chievo, ma la sensazione è che possa tornare molto utile alla Fiorentina, non fosse altro per la sua capacità di giocare sia come regista che come mezz’ala. Architetto e schermo davanti alla difesa, Edimilson Fernandes conclude la prima gara ufficiale in maglia gigliata con un prestazione più che buona, fatta di qualità e fisicità. Promosso e, si sa, chi ben comincia è a metà dell’opera.

Qui sotto i numeri della sua partita:

minuti giocati  55
palloni toccati  23
palloni recuperati  5
palloni persi  1
tiri  1 (fuori dallo specchio della porta)
falli fatti  1
cartellini  1 (giallo)
8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxrosi5_358 - 1 anno fa

    Buttato dentro così e già integrato, non si può chiedere di più .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Chianti - 1 anno fa

    Dimenticavo: deve stare attento con le entrate, la partita di ieri con una strisciata la finiva con un bel cartellino rosso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Chianti - 1 anno fa

    Bella partita. Aspettiamo però a dire che in cabina di regia abbiamo già trovato il successore di Badelj. Anche se le premesse sono buone è solo una partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Aoi_Haru - 1 anno fa

    La “stampa” e certa tifoseria è da due mesi che la menano col fatto che non si sia preso un sostituto di Badelj decretandolo come un grave errore. Si fa finta che il nostro centrocampo sia ancora quello con Sanchez e Cristoforo quando invece su sei che sono tutti potrebbero essere titolari e il regista son capaci di farlo in tre: Veretout, Edimilson e Norgaard.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Elmauri - 1 anno fa

    A me non ha entusiasmato, va rivisto nel lungo periodo. Bene Gerson, soprattutto nella ripresa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio1926 - 1 anno fa

    A questo il posto gli va trovato.. Con il rientro dì Veretout Pioli ha molte frecce nel suo arco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. damci - 1 anno fa

    Ottimo esordio.Personalità,precisione nei passaggi anche lunghi,velocità di esecuzione,buono nei contrasti e disponibile al sacrificio.Unico neo il tiraccio(alla Badely):Comunque a me è piaciuto quasi di più di gerson,che ha tutto,ma sembra soggetto a cali di tensione durante la partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BlandoTifoso - 1 anno fa

      Puoi avere un centrocampista forte alla Badelj ma una riserva scarsa alla sanchez o cristoforo che quando è indisponibile il titolare tiri le testate nel muro.. o avere 2-3 giocatori un gradino sotto al precedente titolare ma tutti sullo stesso livello.. insomma ero molto preoccupato nel precampionato ma ieri anche senza veretout con Edimilson e Gerson la palla veniva giocata molto bene. Gerson è di un altra categoria, ma se si pensa che per Edimilson era la prima partita in un campionato nuovo ci sono buone aspettative!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy