Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Financial Times

FT, Commisso: “La burocrazia mi fa impazzire”. E sulla Juve…

GERMOGLI PH: 30 NOVEMBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SAMPDORIA NELLA FOTO ROCCO COMMISSO

Commisso ha raccontato le difficoltà nel gestire un club come la Fiorentina: dagli ostacoli della burocrazia alla lotta agli agenti

Redazione VN

Sull'edizione online del Financial Times troviamo un lungo articolo, dal titolo "Rocco Commisso ha comprato una squadra di calcio. Da lì sono cominciati i problemi". Nella chiacchierata, andata in scena a novembre, durante l'ultimo soggiorno fiorentino del patron viola, si affrontano molti temi legati alle difficoltà di gestire una squadra di calcio. Godersi la proprietà di un club di Serie A? Il tycoon non fa che esternare lamentele. A cominciare dal progetto di costruzione di un nuovo stadio, affondato dalla "burocrazia di m***a" che - confessa Commisso - lo sta facendo impazzire.

Guerra agli agenti - Oppure gli agenti dei calciatori che esigono commissioni multi milionarie: "che diavolo fanno?" - si chiede. Commisso ribadisce di non essere uno "stupido americano" che spenderà all'infinito i suoi soldi nel club. Il suo piano è di investire abbastanza per rendere la Fiorentina, "autosufficiente", generando entrate sufficienti da spendere per giocatori migliori e competere con le migliori squadre italiane ed europee.

Investimenti - Ha già speso una parte "piuttosto seria" della sua fortuna, immettendo 80 milioni di euro nel club per coprire le sue perdite, mentre la pandemia ha devastato le finanze dello sport e altri 90 milioni di euro per costruire il nuovo Viola Park. "Siamo a 340 milioni di euro" - dice, considerando la spesa iniziale.

Gattuso - La versione dei fatti di Commisso: Gattuso ha subito chiesto al club di "comprare alcuni giocatori a un certo prezzo", rappresentati dal suo agente, Jorge Mendes, potente procuratore portoghese. Una ricostruzione che una persona vicina alla Gestifute (agenzia di Mendes) - sentita dal Financial Times - ha definito "irreale e irrispettosa"

Vlahovic - Commisso non ha voluto commentare, non sapendo la data d'uscita dell'articolo: "Stiamo ancora considerando cosa fare"- le sue parole. FT, sentite le persone informate sui colloqui, rivela che l'agenzia di Vlahovic, l'International Sports Office, vuole un compenso di 8 milioni di euro solo per rinnovare il contratto con la Fiorentina. Oltre ad un compenso pari al 10% di qualsiasi futuro trasferimento, sia dalla Fiorentina che dal club acquirente. "Vlahovic è cresciuto qui e dovrebbe dare riconoscenza al club” - chiosa Commisso sul tema.

Stadio Franchi - Commisso manifesta la sua volontà di rinnovare l'impianto ormai fatiscente, per ottenere maggiori entrate da biglietti e ospitalità. Questi sforzi sono stati bloccati dalle autorità locali proprietarie dello stadio. Commisso chiama lo stadio, “la cosa più brutta che sia mai stata inventata”. "Che storia ha?" - dice - "Che hanno vinto due campionati in 90 anni?". (il riferimento è al sistema con cui ci hanno venduto e impacchettato il Franchi; ndr)

Juventus - Commisso, commentando il caos intorno alla Juventus sulla questione plusvalenze si lascia andare: “Negli USA gli azionisti farebbero causa a tutti gli scorretti, scusate il linguaggio”. Il presidente rimarca il presunto gioco sporco degli altri e ribadisce la convinzione che nessuno possa paragonarsi a lui, per la fortuna realizzata e il modo in cui è arrivata: né Agnelli, né Zhang o Singer.

 Il presidente Commisso con i tifosi al Viola Park (fonte www.acffiorentina.com)
tutte le notizie di