Pizarro: “Il calcio conta meno delle persone. Commisso costruirà una grande squadra”

Pizarro: “Il calcio conta meno delle persone. Commisso costruirà una grande squadra”

Le parole del cileno ex Roma e Fiorentina

di Redazione VN

David Pizarro è intervenuto nel corso del Pentasport di Radio Bruno Toscana. Queste le sue dichiarazioni:

In questo momento la situazione in Cile è preoccupante, nella capitale Santiago hanno fatto quarantena per solo 7 quartieri. Non si capisce il motivo. Chi non ha soldi in questo paese rischia molto. Sono preoccupato per i membri dello staff viola contagiati, anche se ho saputo che adesso stanno meglio.  In Italia sono stati commessi degli errori all’inizio, si è sottovalutato quello che accadeva in Cina. Il calcio è la cosa che conta meno in questo momento. Il giocatore stesso è fuori forma e demotivato, secondo me va rinviato tutto aspettando tempi migliori. Si continuerà a parlare delle date per ricominciare ma in questo momento ripeto, è difficile. Per quanto riguarda la Fiorentina, il campo non ha dato risposte positive ma l’entusiasmo per Commisso è qualcosa di molto bello. Stagione strana in cui sono mancati pezzi importanti, si sapeva che quest’anno sarebbe stato un anno di transizione. Nel futuro Commisso vuole costruire una squadra molto importante. Pulgar? Ha avuto degli alti e bassi come tutti, deve capire che la Fiorentina è una squadra molto prestigiosa e renderà al massimo. A Firenze siete abituati bene a centrocampo.

Portavoce Lazio: “Inter e Juventus? Hanno lo stesso interesse, quello di non giocare”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy