Club house e dieci campi. Ecco la nuova casa viola (a impatto zero) a Bagno a Ripoli

Club house e dieci campi. Ecco la nuova casa viola (a impatto zero) a Bagno a Ripoli

Domani sarà presentato il nuovo centro sportivo viola: un richiamo alla tradizione e soprattutto a impatto minimo

di Redazione VN

Dieci milioni per acquistare il terreno e altri cinquantacinque per farlo assomigliare ai centri sportivi top d’Europa. Joe Barone e l’architetto Casamonti hanno visitato le case di Real Madrid e Tottenham per “arredare” i 25 ettari di Bagno a Ripoli e dotare la Fiorentina di una casa all’avanguardia. Come scrive La Nazione, giovedì sarà presentato il progetto viola per il nuovo centro sportivo, dove convoglieranno tutte le squadre viola, adesso sparse in giro per la città. Un progetto a basso impatto ambientale “perseguendo il concetto dell’invisibilità in armonia con il paesaggio”, sulla falsariga della Cantina Antinori realizzata dall’architetto al Bargino. Dieci campi da gioco che seguiranno la disposizione dei cardi e dei decumani fiorentini come ulteriore segnale di rispetto per il territorio, quattro dei quali saranno illuminati artificialmente per ospitare gli allenamenti in notturna senza ricorrere alle torri-faro: l’idea innovativa è quella di diffondere la luce partendo dal basso, un sistema che avrebbe un impatto minimo con la zona circostante.

Il nuovo stadio fa litigare il Pd: il Quartiere 2 fa opposizione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy