Viola in prestito: Saponara e Gori titolari ma non incidono, Pinto continua a stupire

Con la diciottesima giornata di Serie B si è concluso ieri sera il turno infrasettimanale post-natalizio dei tre campionati professionistici

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Nel turno post-Natale molti sono stati gli allenatori che, tra Serie A, B e C, hanno attuato, chi più, chi meno, il turnover, considerando anche le tre partite in una settimana. Tra questi, sicuramente, Marco Giampaolo, che ha rivoluzionato metà Sampdoria contro il Chievo, dando fiducia, tra gli altri, a Riccardo Saponara. L’ex Empoli, però, ha fallito l’occasione concessagli dal suo mister, il quale, infatti, lo ha sostituito tra il primo ed il secondo tempo inserendo il trequartista blucerchiato titolare, ossia Ramirez. Sembra quasi che Saponara ultimamente si esprima meglio quando viene impiegato a gara in corso piuttosto che dall’inizio. Turnover pure nella Cremonese, il cui tecnico, Massimo Rastelli, è già in bilico dopo l’ennesima sconfitta (a Brescia per 3-2), durante la quale ha lasciato in panchina Gaetano Castrovilli per poi gettarlo nella mischia al 59’. Il talento pugliese non è riuscito comunque a dare il suo apporto nella mezz’ora a sua disposizione. Anche Pasquale Padalino ha mischiato le carte nel suo Foggia in occasione della trasferta di Perugia, dando peraltro una chance da titolare a Gabriele Gori e confermando invece in difesa Luca Ranieri. I rossoneri hanno perso, e male (3-0), con i due viola che non sono riusciti a salvarsi neppure a livello personale nella disfatta in terra umbra. Niente da fare anche per i gigliati del Cosenza, che ha pareggiato 0-0 con la Salernitana: solo Jaime Baez ha iscritto il proprio nome nel tabellino della gara, seppur per poco più di 10′ (l’uruguagio è subentrato al 79′).

IL QUADRO COMPLETO DELLA SERIE B 

In Serie C l’unico a giocare come titolare è stato, ovviamente, l’intoccabile Pierluigi Pinto nell’Arezzo: altra prova maiuscola per il difensore centrale che mercoledì ha giocato e vinto contro la Pistoiese. Il ragazzo pugliese non smette di stupire, peraltro contro due attaccanti molto forti ed esperti per la categoria (Fanucchi ed il tifoso viola Marco Cellini). Caos nel Matera: i giocatori hanno scioperato e non sono scesi in campo a Santo Stefano contro la Reggina a causa del mancato pagamento degli stipendi. Non è da escludere allora che a gennaio Luzayadio Bangu torni a Firenze per trovare una nuova sistemazione insieme allo staff viola.

Violanews consiglia

Nuovo prestito e diritto di riscatto: Gilberto resta un altro anno al Fluminense

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy