SONDAGGIO – Sarri stacca tutti, plebiscito per il tecnico di Figline

Dai sogni alle certezze, ma anche giovani allenatori in rampa di lancio. La Fiorentina è ad un bivio: confermare Prandelli o cambiare? I tifosi hanno le idee chiare

di Redazione VN

Con un presente abbastanza tranquillo e un futuro tutto da scrivere, in casa Fiorentina torna di moda il toto-allenatore. Se il futuro di Cesare Prandelli è diviso tra rinnovo, addio e un ruolo dirigenziale, la società sta iniziando a tessere legami con altri tecnici per programmare il futuro. Dopo i rumors relativi a Maurizio Sarri, ACF ha seccamente smentito la notizia di un incontro avvenuto nella serata di ieri, ma l’ex allenatore di Napoli e Juve pare essere in cima alla lista dei desideri. Desideri che, allo stesso tempo, potrebbero collidere con richieste economiche ed ambizioni. Con Sarri, ormai entrato nella ristretta cerchia dei top italiani ed europei.

Le “chiacchierate” alternative

Largo dunque alle altre ipotesi: da Gennaro Gattuso, sempre più lontano da De Laurentiis e in continuo conflitto con una piazza caldissima e passionale – nonché al momento candidato n° 1 per la panchina viola  ad una serie di scommesse/suggestioni. Da Vincenzo Italiano, uscito ridimensionato venerdì dal Franchi ma autore di un piccolo miracolo con lo Spezia, a quel Roberto De Zerbi sempre più certezza & innovazione a Sassuolo. Per non parlare di Ivan Juric, molto vicino alla Fiorentina la scorsa estate e pallino di Daniele Pradè, anche lui tecnico giovane e fautore di un calcio propositivo. Giovani, affamati, avanguardia e nuovo che avanza, ma non solo: si bada anche al sodo con Davide Nicola e Rolando Maran, senza dimenticare quel Pippo Inzaghi che dopo i flop Milan e Bologna, si è rilanciato alla grande prima a Venezia e poi a Benevento dove non disdegna il buon vecchio catenaccio e contropiede.

Caricamento sondaggio...
Sarri
Sarri, getty images
25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max13 - 2 settimane fa

    Vedrete che Commisso confermerà Prandelli, non è in grado di prendere un altro allenatore come Sarri. Il presidente ha idee confuse, è sempre in lotta con il mondo, vede nemici dappertutto. Comunque oltre a Sarri andrebbe bene anche Juric, con una squadra come il Verona ha sempre fatto meglio della Fiorentina con un parco giocatori nettamente inferiore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giglio - 2 settimane fa

      Il verona di Juric ha fatto gli stessi punti della fiorentina di montella/iachini lo scorso campionato, ovvero 49.
      Questo campionato ha 9 punti in più attualmente e mancano 15 partite alla fine del campioanto… aspettiamo a dire che “ha fatto meglio”, anche eprchè ha goduto di una continuità sportiva e di progetto non indifferenze. a firenze abbiamo cambiato 3 allenatori dopo essere partiti con estremo ritardo di programmazione nel 2019 per il cambio di proprietà a giugno inoltrato.
      Ah, ho votato per sarri… se non possiamo permetterci dei campioni affermati ci vuole un allenatore come lui che sappia costruire la squadra e valorizzare i singoli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dal greto dell'Arno - 2 settimane fa

    che lo avete messo a fare juric se su tutti i siti e giornali vien detto che non verrà mai per lo sgarbo di rocco, che gli ha preferito ancora Iachini,dell’estate scorsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bob - 2 settimane fa

    Prandelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. juri s - 2 settimane fa

    Sarri inizio a credere che non ce lo possiamo permettere economicamente. Vuole un ingaggio importante e un mercato ancora di più e noi finché non avremo lo stadio nuovo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Eziogòl - 2 settimane fa

    il prossimo allenatore sarà Giacomini o Clagluna. Non vedrei male nemmeno Zenga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Horsenoname - 2 settimane fa

    Un sondaggio che non ha alcun senso , per due motivi , il primo è che alla Fiorentina interessa il giusto sapere quale tecnico piaccia ai tifosi e il secondo , certo il più importamte , che il tecnico deve lavorre in sintonia con il DS e attualmente non sappiamo se resterà Pradè oppure arriverà qualcun altro per cui è solo unaperdita di tempo e serve solamente a creare l’ennesima illusione , una cosa però vogio dirla , non vorrei mai un allenatore rappresentato dall’amico di Corvino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gasgas - 2 settimane fa

    L’allenatore migliore sarà quello scelto da una società rifondata, solida, con un comparto tecnico serio, con cui lavorerà a stretto contatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marco pennaviola - 2 settimane fa

    Elenco tipo: “ho fame. Mangio un piatto di aragosta, oppure un panino col salame o quasi quasi mezza pizza con acciughe e capperi”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. VIKINGO - 2 settimane fa

    Il problema non e’ quale allenatore desideriamo, ma quale e’ il più adatto per i giocatori che abbiamo .
    guardate per esempio il Torino con Gianpaolo… non ne azzeccava una perché gli mancavano troppi giocatori adatti al suo calcio .
    Ma anche Sarri stesso alla Juve ha dovuto fare il selezionatore e non l allenatore perché non ha trovato nei giocatori di più peso ( vedi CR7 , ma anche altri senatori) la voglia di mettersi a disposizione di un certo modello di gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. foglionco - 2 settimane fa

    ok, per Sarri, ma il futuro emergente si chiama Italiano e Dionisi dell’Empoli,(la mia personale preferenza è per quest’ultimo), allenatori giovani, motivati, ed innovativi. Molto dipende da quale programmazione(si spera che finalmente ce ne sia una)verrà fatta, se a breve o a medio/lungo termine, nel primo caso Sarri tutta la vita, nel secondo valuterei molto bene i due rampanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. iG - 2 settimane fa

    Paulo Sousa come gioco li sotterra tutti
    E dai giovani tira fjori campioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mazinga z - 2 settimane fa

      Infatti se lo sono litigato fino ad ora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giglio - 2 settimane fa

      A me paolo sousa piaceva come allenatore, anche se l’ammitinamento dopo lo scempio di quel famoso mercato di gennaio l’ho trovato poco professionale…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mazinga z - 2 settimane fa

    Non mi fa votare,ma voto Sarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tato - 2 settimane fa

    Per come la vedo io Sarri, sarebbe quello che darebbe un segnale di voglia di ripresa netta. Questo credo possa invogliare anche molti giocatori a venire qui. Juric e Italiano stanno facendo un lavoro egregio, ma per certi versi , in un giocatore di fascia medio -alta, quanta “garanzia” possono dare per obbiettivi un pò più alti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Gerber - 2 settimane fa

    Sarri tutta la vita, senza alcun dubbio.
    Mi chiedo com’è che non sia partita la suggestione gionalistica per:
    Pippo Inzaghi, De Francesco, Giampaolo, Liverani, Maran, De Rossi, tutti sistematicamente perdenti, tranne l’ultimo che deve ancora cominciare, ma affascinanti e Dio solo sa perché, che i vari Calamai ci sbavano al solo nominarli.
    Per Italiano, che ancora deve salvarsi, l’abbacinamento c’è già stato; per Juric, che fu esonerato a Genoa, è già più di un anno.
    Firenze è una Piazza molto esigente, che da TROPPI anni soffre l’anonimato e non è più protagonista, noi abbiamo bisogno di grosse personalità, vedi Sarri, che non sentono Ca@@i e vanno avanti.
    Gente come Juric o Italiano sono perfetti per Piazze dove lavori tranquillo, senza pressioni di alcun tipo, con giocatori che NON fanno la differenza e danno l’anima pur di affermarsi e quel che viene viene.
    A Firenze questi nuovi fenomeni li vorrei vedere davvero icché fanno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. andrea333 - 2 settimane fa

    Sarri significherebbe anche la volontà di creare una squadra molto competitiva quindi la scelta per me è ovvia. Se questa non fosse la volontà della società perché senza stadio nuovo dobbiamo solo “vivacchiare” allora prenderei Juric

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 2 settimane fa

    Per come è posto è come chiedere se si preferisce Stroppa o Guardiola. Sarri ovviamente sarebbe la dimostrazione di una programmazione a breve termine. Gli altri, in misure diverse, rappresentano una programmazione a breve lungo termine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. SoloLaViola - 2 settimane fa

    Il budget per Sarri c’è, 60 da federichina, 13 da Lirola e 25-30 minimo da Milenkovic che è certo andrà in England. Con 100 milioni si può fare una bella squadra, andando a giocare d’anticipo per prendere i vari Ambrabat e Quarta nascosti in Italia (Serie B compresa) e in giro per il mondo. Il punto è che bisogna giocare d’anticipo per fare le cose fatte bene e non svenarsi. Con 100 milioni in tasca se ti muovi bene tiri su una squadra da coppe europee in due mesi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. MAXgobbomai - 2 settimane fa

    Sarri una spanna sopra tutte le altre opzioni. Per caritá, non mi dispiacerebbe se venisse uno degli altri, ma la scelta di Sarri implicherebbe tante altre cose decisamente importanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. - - 2 settimane fa

    Il punto fondamentale è,
    sceglierne uno e fargli la squadra, come e con chi vuole lui, punto.
    Lo sanno tutti, allenatori compresi, ma c’è chi accetterebbe comunque e chi no (Sarri).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Gummarith - 2 settimane fa

    Fra le ipotesi proposte non c’è gara, Sarri è colui che ha fatto meglio ovunque sia andato nelle ultime esperienze da Empoli a Gobbimerda.
    Darebbe garanzie di un progetto volto a cercare veramente di salire la classifica.
    Juric-De Zerbi-Italiano sarebbero l’ennesima scommessa che una società poco strutturata come è attualmente la nostra rischierebbe di essere fallimentare.
    Gattuso oltre al fatto di essere Calabrese come Rocco non credo abbia meriti particolari per cui valga la pena considerarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zinigata - 2 settimane fa

      Di scommesse nell’era Commisso non mi sembra sian state fatte: allenatori già presenti e non mandati via e traghettatori per non rischiare l’oblio.

      Sarebbe finalmente l’ora di fare una bella ( e vincente) scommessa. Per ora è quello che ci possiam permettere non avendo manco la ex Coppa UEFA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gummarith - 2 settimane fa

        beh su Montella Rocco ha fatto una scommessa, quando tutto e tutti dicevano di mandarlo via.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy