Fiorentina, tutte le strade del mercato portano… a Roma

Fiorentina, tutte le strade del mercato portano… a Roma

Obiettivi con un passato o un presente giallorosso. Florenzi, Scamacca, Antonucci hanno in comune la Roma, proprio come Pradè

di Pier F. Montalbano, @____MONTY____

Florenzi, Scamacca, Antonucci, tutte le strade (del mercato viola) portano a Roma. O alla Roma. La Fiorentina infatti pensa già a come rinforzare la rosa a gennaio e le voci degli ultimi giorni riguardano profili diversi, ma che hanno in comune un passato o un presente giallorosso. Alessandro Florenzi (LA SCHEDA) è l’ultima “bandiera” romana a Trigoria, ma complice lo scarso feeling con Paulo Fonseca – che lo ha impiegato per un quarto d’ora scarso nelle ultime quattro di Serie A – lo ha messo di diritto nella lista dei partenti. Nonostante la miriade di infortuni che ha colpito la rosa giallorossa, Florenzi è ai margini da quasi un mese e potrebbe diventare un’occasione ghiotta per la Fiorentina, alla ricerca di quelle certezze sulla fascia destra che per il momento Lirola non è riuscito a colmare.

Chi di spazio ne ha avuto ancora meno del n° 24 è Mirko Antonucci (LA SCHEDA). Talento del vivaio, in prima squadra non ha lasciato praticamente mai il segno. Il classe ’99 dopo un’esperienza negativa a Pescara, condizionata dai numerosi infortuni, è rientrato alla casa base ma ha collezionato solo quattro presenze (tutte da subentrato) tra campionato ed Europa League. In prospettiva potrà rivelarsi al grande pubblico, ma la rosa della Fiorentina dispone già di tanti giovani in attacco (Vlahovic, Sottil, Montiel) e difficilmente i viola affonderanno subito il colpo. Altro giocatore di sicuro avvenire è Gianluca Scamacca (LA SCHEDA): romano di nascita e di formazione calcistica, dopo l’esperienza nelle giovanili del Psv è tornato in Italia, ma a Sassuolo non ha mai convinto. Ad Ascoli sta trovando continuità di gol e di rendimento, che gli stanno valendo il posto da titolare in Under 21: per lui vale lo stesso discorso di Antonucci, ossia l’abbondanza di giovanissimi nel reparto avanzato viola. Il costo è abbordabile, e il talento non è mai stato in discussione.

Pradè dunque guarda al suo passato, a quella Roma che lo ha forgiato come uno dei migliori ds d’Italia. E vuole cogliere l’occasione per rinforzare una Fiorentina che nelle ultime settimane ha un po’ stentato ma con grandi ambizioni. La strada potrebbe portare proprio a Roma, ma da qui all’apertura ufficiale del mercato c’è ancora un mese e mezzo: per preparare il terreno o per cambiare obiettivi lo dirà il tempo, ma le idee di certo non mancano.

VN – Pradè spinge forte per Scamacca, può diventare viola a gennaio. Il valore del cartellino…

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Canizza - 2 mesi fa

    Si vengono tutti a Firenze..tanto in panchina c’è un vincente che sta facendo bene e gli ultimi risultati gli danno ragione. Soprattutto vengono a Firenze tutti per conquistare una qualificazione champions che il prossimo anno faremo come secondi classificati dietro la Juventus e davanti a inter e Atalanta. Una scelta sicuramente vincente. Che appeal.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio.viola - 2 mesi fa

    Dei tre è buono solo Scamacca ma a noi non serve (spero) un’altra punta centrale perché ne abbiamo già due molto giovani che dovrebbero essere forti almeno quanto lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy