Ribery torna determinante: che numeri tra corsa e contrasti. È lui l’esempio da seguire

In campo la squadra ha dato qualche timido segnale di risveglio, trascinata da un Ribery tornato determinante. Lo aveva promesso e così è stato

di Redazione VN
Ribery

Si parla anche dell’attualità viola all’interno dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Hanno provato ad aiutare la squadra in crisi anche con i fuochi d’artificio, ben visibili oltre la Curva Fiesole, nei primi minuti con il Sassuolo. Per questo il presidente viola Commisso ha scritto ieri una lettera ai tifosi. In campo poi, la squadra ha dato qualche timido segnale di risveglio. Trascinata da un Ribery tornato determinante. Lo aveva promesso e così è stato fin da subito con l’assist prelibato per Biraghi. Dando l’esempio, conquistando il rigore del pari, credendoci sempre. E sfiorando con una giocata pazzesca il gol vittoria, fermato solo dalla traversa. In Fiorentina-Sassuolo Ribery è stato il secondo corridore della squadra con 11.080 metri percorsi (dietro solo ad Amrabat) e con 18 contrasti vinti su 29. Ora i viola aspettano il primo gol della stagione ed il primo centro in generale al Franchi in A.

Commisso
FLORENCE, ITALY – OCTOBER 07: President Rocco Commisso of ACF Fiorentina during the international friendly match between Italy and Moldova at Artemio Franchi on October 7, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy