B. Ferrara scrive: “La Fiorentina può ripartire, nel segno dell’umiltà”

Il commento del giornalista sul periodo attuale in casa Fiorentina dopo il pareggio ottenuto contro il Sassuolo

di Redazione VN

Su La Repubblica questa mattina si analizza quello che è l’animo della Fiorentina attuale dopo il pareggio ottenuto contro il Sassuolo. Un pareggio ottenuto, secondo Benedetto Ferrara, nel nome dell’umiltà di un gruppo che sembra aver vinto le sue paure. E’ stato fatto il primo passo verso la luce, quella forza d’animo di ritrovarsi dettata soprattutto dalle giocate e la presenza di Franck Ribery che adesso ha bisogno di sostegno. Non si può chiedere ad un fuoriclasse di 37 anni di fare reparto da solo o di risolverti sempre la partita con la giocata decisiva. Serve supporto dal gruppo, a partire da Dusan Vlahovic che col Sassuolo ha ritrovato il gol ed ha avuto la freddezza dagli undici metri per “liberarsi”. Adesso Prandelli e la Fiorentina dovranno essere bravi ad organizzare nuove soluzioni offensive che non sia generate solo ed esclusivamente da Ribery. Compatezza, equilibrio e umiltà: è questa la formula per tornare nella posizione a cui spetta alla Fiorentina.

GERMOGLI PH: 16 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS SASSUOLO NELLA FOTO GOL VLAHOVIC ESULTANZA

Sconcerti: “El Shaarawy offerto alla Fiorentina, a gennaio servono due innesti”

Mercato in uscita: non solo Cutrone, anche Kouamé possibile sacrificato?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy