La protesta dei tifosi: tolta a Chiesa la fascia di Astori. Un addio gestito male

Un episodio che mette in evidenza fragilità condivise: era proprio necessario consegnare a Federico Chiesa la fascia ieri sera?

di Redazione VN
Federico Chiesa

All’interno delle pagine sportive de La Nazione troviamo il punto sulla discussa fascia da capitano indossata ieri sera da Federico Chiesa. Il partente da un anno non indossa il simbolo più caro, la fascia di Astori, sostituita dallo stemma della Lega: veleni e rancori in un finale comunque doloroso per la Fiorentina, non solo per Chiesa, per come è stato gestito un addio annunciato da mesi. Non il massimo della coordinazione per un club che si prepara a dover sostituire il suo talento più prezioso.

La scelta di consegnare proprio a Chiesa la fascia per l’ultima partita (in assenza di Pezzella e Ribery) ha evidentemente scatenato il malcontento degli ultras, ieri presenti sotto l’albergo dei viola per sostenere la squadra. Un caldo invito – definiamolo così – a non indossare la fascia di Astori avrebbe convinto il giocatore a rappresentare la squadra con una fascia più anonima. Comunque la si guardi e la si pensi, un episodio che mette in evidenza fragilità condivise: era proprio necessario consegnare a Federico la fascia ieri sera?

GERMOGLI PH: 19 SETTEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS TORINO NELLA FOTO CHIESA
10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco 2 - 2 settimane fa

    Chiesa non mi è simpatico, ma la fascia gli spettava per anzianità e perché è il giocatore più forte e rappresentativo. E da almeno due partite, si impegna moltissimo per la squadra. Se ne va alla Juve? Auguri, è suo diritto, le bandiere, ammesso siano mai esistite, sono finite con Totti. E in questa maniera si costruisce l’immagine di una società che non invoglia certo i giocatori a venire, o a rimanere se altrove gli offrono più soldi e stimoli (coppe, per intenderci). Pessima figura della società che si dovrebbe piuttosto decidere a raccattare un allenatore decente, fermo restando che Iachini, come persona e come giocatore, è da monumento in piazza. Scordiamoci Sarri o Spalletti, al di là dei soldi, non accetteranno mai di venire in un troiaio come quello che mister fast fast fast sta confezionando da mesi. Ma un allenatore decente che voglia farsi un nome giocando in una squadra di spessore (perché i giocatori ci sono, da decimo posto magari, ma non certo da figuracce come ieri sera) lo trovi, magari anche solo per un anno rinnovabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. biagiog_9915655 - 2 settimane fa

    provinciali, chi volete che venga a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cla - 2 settimane fa

    La fascia non se la merita, quelli che hanno vietato la fascia di Astori sono vergosnosi (se è vero) e di più chi gli ha dato retta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. paonet - 2 settimane fa

    Se i giocatori e l’allenatore decidono chi deve essere il capitano, il fatto che venga messo in discussione per la protesta dei “tifosi” (volutamente tra virgolette), è un segnale di debolezza della società e crea comunque uno stato d’animo non piacevole nell’ambiente. C’è da ringraziare anche questi “tifosi” se poi si passano serate e periodi come quello attuale. Una società forte non lo permetterebbe ed un giocatore che vive situazioni e periodi come questo, come può essere invogliato a rimanere (oltretutto con metà dello stipendio che gli daranno). Tutti bravi coi soldi degli altri (il proverbio è un altro, lo conoscete).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 2 settimane fa

    Niente fascia, questo doveva essere il saluto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eziogòl - 2 settimane fa

    W gli ultras

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Violaceo - 2 settimane fa

    Ieri il Chiesa non doveva nemmeno giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Violino - 2 settimane fa

    La risposta è NO. Chiesa è da 2 anni che si è promesso al nemico. Ci mancava la festa per i saluti per completare la serata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. claudio.viola - 2 settimane fa

    La risposta a questa domanda è: purtroppo si. Perchè era il giocatore più forte, più rappresentativo e con la più lunga militanza in viola di quelli presenti ieri sera. E se vuole andare alla Juve chi se ne frega. Ieri (e nelle due partite precedenti) si è impegnato molto per la propria squadra e quindi ha dimostrato di meritarla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. france - 2 settimane fa

      vaia vaia

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy