Il jolly è la Coppa Italia. Fiorentina, regalati un finale di stagione da batticuore

Perché non giocarsi il tutto per tutto nella coppa?

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

Il percorso è in salita, contro un’avversaria nettamente più forte. Andare a Milano a giocarsi i quarti di finale di Coppa Italia contro l’Inter non sarà certo una passeggiata di salute. Ma la Fiorentina ha il dovere di provarci. La classifica del campionato lascia la squadra di Iachini tra coloro che stan sospesi. E allora, per una volta, perché non giocarsi il tutto per tutto nella coppa? La squadra di Conte è seconda in campionato, ha un valore della rosa e un monte ingaggi ben superiore rispetto a quello della Fiorentina. Ma, lo raccontano i fatti, ha anche i nervi tesi. Il pareggio contro il Cagliari ha palesato un sistemo nervoso fin troppo fragile. Lautaro Martinez è stato espulso nel finale, Antonio Conte se n’è andato dalla stadio al fischio finale. Ieri sera la Juventus ha perso a Napoli e i nerazzurri, ancor prima che godere del punto rosicchiato, si mangiano il fegato per non aver colto un’occasione così ghiotta.

In coppa non ci sarà German Pezzella, squalificato per il cartellino rosso nato dalla simulazione contro l’Atalanta. Ci saranno però Milenkovic e Caceres che poi saranno assenti a Torino contro la Juventus, anche loro per motivi disciplinari. Iachini dovrà fare a meno anche di Castrovilli, che dovrà osservare una decina di giorni di riposo. La priorità dunque è sostituire due giocatori fondamentali. E poi giocarsela, senza timore dell’avversario. Riuscire a superare il turno potrebbe aprire un finale di stagione decisamente interessante. Come lo scorso anno, quando il campionato regalava più amarezze che soddisfazioni, il percorso in coppa ha tenuto le speranze vive fino ad aprile. La Fiorentina deve riprovarci in tutti i modi, centrare l’impresa darebbe un colore diverso ad una stagione costellata da difficoltà e infortuni da dimenticare.

Violanews consiglia

Calamai: “Con l’Inter deve giocare Dragowski. Iachini? Lo ringrazio, ma col Genoa doveva cercare la vittoria”

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. magicdolc_8322107 - 1 anno fa

    Le partite vanno giocate,sappiamo che l’Inter (sulla carta) è più forte di noi….Ma quanti avrebbero pensato di passare il turno con ‘l’atalanta ( che sta giocando meglio di noi…)e di eliminarla in 10???Giochiamocela fino in fondo,mai partire battuti,anche l’inter a Firenze ha pareggiato e quindi….e poi perchè fare un piacere a Conte e Marotta???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MARIC - 1 anno fa

    Ma se di qui a mercoledì riuscissero a prendere Igor e Dell’Orco sarei più ottimista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gasgas - 1 anno fa

    Viva l’ottimismo. Per me fra mercoledì e domenica l’obiettivo è evitare imbarcate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ferrarigiuliano2_12175793 - 1 anno fa

      Sono d’accordo con te, è bello sperare, ma bisogna essere realisti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Staffa - 1 anno fa

      mettici anche il sabato dopo va…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. riccioloviola - 1 anno fa

      Così come l’abbiamo presa in 10 con l’atalanta????Vai a casa professore ..i commenti si fanno dopo aver giocato…..FORZA VIOLA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 1 anno fa

        Ci sono già a casa. Comunque i commenti dopo è più facile farli…
        Sono felice per te e la tua sicurezza. Io sono realista e conscio in quali condizioni affrontiamo queste due trasferte…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy