Dalle “tante occasioni” ai “nazionali”… Quelle parole di Iachini che scatenano la rabbia dei tifosi

Il tecnico viola sta compiendo una doppia (negativa) impresa, dentro e fuori dal campo. Sarebbe meglio usare un po’ di buonsenso

di Simone Bargellini, @SimBarg
Iachini

Almeno il buonsenso. Se c’è una cosa che in questo periodo sta infastidendo i tifosi viola più delle deprimenti prestazioni della Fiorentina, sono le dichiarazioni di Beppe Iachini. Perchè difendere il proprio lavoro è legittimo, ma travisare completamente la realtà peggiora le cose (LEGGI I COMMENTI DEI TIFOSI). Tralasciamo per gentilezza la frase su Chiesa e la fascia di capitano di qualche settimana fa e veniamo all’oggi. Sostenere che Callejon “predilige giocare seconda punta” suonava già male alla vigilia, dire poi che lui e Ribery avrebbero dovuto “stancare la difesa della Roma con la loro velocità” (quando lo spunto in velocità è la prima cosa che si perde a 33 e 37 anni) è addirittura grottesco. Così come ripetere ogni volta che la Fiorentina fa ottime prestazioni (persino in Coppa Italia), che crea “tante occasioni da gol” oppure che il modulo non è il 3-5-2, quando i grafici delle rilevazioni parlano chiaro. Ma l’apice dell’assurdo si raggiunge quando Iachini cita i tanti giocatori che sono stati impegnati con le nazionali, come se fosse una problematica che riguarda solo la Fiorentina e non tutte le formazioni di Serie A (molte delle quali, in questa stagione, hanno avuto criticità ben peggiori legate al Covid). Non sarebbe meglio per una volta ammettere che la prestazione è stata negativa e che c’è un periodo di appannamento (se così vogliamo chiamarlo)?

LEGGI ANCHE:
La schizofrenia, dagli esterni centravanti ai centravanti esterni

48 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. leo70 - 4 settimane fa

    Già il 3-5-2… Fate rivedere a Beppe il 3-5-2 di Picchio Desisti, gli esterni si centrocampo era un certo Daniele Massari e un Pasquale Iachini in stato di grazia, sulle fasce era spinta continua e di qualità, perfino il Vlahovic di quegl’anni (Paolo Minelli) riuscí a fare diversi goal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Jacob Arjouni - 4 settimane fa

    Come noi innamorati della Viola ci poniamo dei quesiti sulle scelte ostinate del buon Beppe, così gli interrogativi staranno correndo nelle menti di chi vive la Società in prima persona, Iachini in testa, che però non sembra in grado di dare risposte.
    Che i dubbi, ma ormai parlerei di certezze, stiano attanagliando squadra e società è evidente da diversi segnali:
    1) le giustificazioni di Beppe sono irricevibili: che vuol dire che Callejon nel Real giocava di punta? Anche Beppe era un mediano, era!
    2) le espressioni dei giocatori quando lasciano il campo: in particolare lo sconsolato Jack Bonaventura che si siede in panchina con la faccia da funerale scuotendo la testa
    3) imbarazzante il silenzio mediatico di Barone, Pradè, Antognoni ecc ecc sembra segnare una certa distanza dalle scelte del capo
    Mi chiedo anche ma come si fa ad insistere con un modulo che non riesce nè ad attaccare nè a difendere senza provare a cambiare qualcosa?
    Speriamo bene, Forza Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 settimane fa

      il silenzio mediatico di Barone, Pradè e Antognoni è veramente roboante. Mi sembra chiaro che c’è una frattura molto forte tra Rocco e la Fiorentina e il fatto che lui sia partito via e per i prossimi mesi avrà da fare con i suoi problemi (MediaCom nonostante tutte le palle che ci ha raccontato, non naviga in ottime acque). Speriamo in un colpo di coda da parte di qualcuno se no … alla fine dobbiamo veramente tifare per una sospensione del campionato il prima possibile!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marco1610 - 4 settimane fa

    il buon beppe molto caro come giocatore ma haimè molto meno come mister ha ottenuto nel mio caso solo l’effetto di farmi passare, giornate o serate in funzione di quando gioca la viola, c on un gran magone continuo allo stomaco e xcio pregherei il signor commisso di provvedere xche anche chi non si intende neanche un po di calcio si accorge che ormai iachini ha svinato altrimenti ci ammaliamo di crepacuore .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. emilio - 4 settimane fa

    . . . il piccino col cappellino parla in stato precomatoso . . . amen

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lopong - 4 settimane fa

    Ovvia quando torna il grande Rocco tutti all’aeroporto ad osannarlo come ad Agosto 2019 quando ci ha liberato finalmente dai ciabattini.
    A me ha anche finalmente liberato i sabati, le domeniche, i mercoledi e giovedì sera che passavo inutilmente a vedere orgogliosamente giocare al calcio la Viola in Italia ed all’estero. Grazie assai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hatuey - 4 settimane fa

    Spero la società abbia in mente un cambio della guida tecnica e stia meditando la soluzione più giusta. Io un cambio per un Mazzarri o Semplici lo farei solo se accettassero un contratto fino a fine stagione, ma non credo lo accetterebbero. Quindi occorre pensare ad un cambio per l’allenatore che apre il ciclo. Sarri si deve ancora liberare dalla Juve e poi non so se accetterebbe di entrare in corsa, ma sarebbe il migliore. Se stanno aspettando lui allora approvo tenere Iachini in panchina per qualche altra partita.
    Se Sarri accettasse solo di prendere la squadra a fine stagione allora pensare ad un traghettatore (l’ennesimo) che potrebbe essere anche Prandelli. Iachini mi pare diventato pericoloso perchè cosi ci porta alla lotta per la retrocessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Larry_Smith - 4 settimane fa

    Il peccato originale di Commisso è stata la conferma di Montella il primo anno, dopo la striscia a dir poco catastrofica nel finale del campionato precedente (2 punti in 7 partite ed eliminazione dalla Coppa Italia). Da questa decisione, com’era prevedibile, è scaturito un pessimo girone di andata (17 turni al ritmo di un punto a partita) e la necessità di prendere un allenatore pratico e concreto che fosse capace di riportare la squadra in acque più tranquille: operazione perfettamente riuscita con Iachini. A quel punto però non era facile assumere finalmente un allenatore adatto a un campionato ambizioso, sia perché Iachini si era meritato la conferma (ben più di Montella) sia perché avere tre allenatori a libro paga non è opportuno.
    E adesso? Prendere un nuovo tecnico in corsa non è la stessa cosa. O ci adeguiamo nuovamente a una soluzione transitoria (tipo Mazzarri o Semplici) o ci teniamo con Beppe sperando che si ravveda su certe scelte tattiche sciagurate. Una cosa sola va evitata nel modo più assoluto: richiamare l’altro allenatore ancora sotto contratto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 4 settimane fa

      Sottoscrivo tutto tranne la parte finale di Iachini. Il contratto di Iachini aveva una clausola rescissoria dopo i primi sei mesi che se fosse stata esercitata avrebbe tolto lui dal nostro libro paga e avrebbe permesso a lui di ottenere la buonuscita (non so di quanto). Quindi non cadiamo nell’errore di dire che ad agosto non abbiamo preso il nuovo tecnico per non averne tre a libro paga perché le possibilità di farla finire diversamente c’erano. Su Iachini che ha meritato la riconferma avrei da dissentire perché se uno guarda l’andamento della squadra fino a che non siamo arrivati a fine campionato e abbiamo trovato squadre che non avevano più nulla da chiedere a questo campionato la media non era così esaltante come ci è stata dipinta. Probabilmente meglio di Montella ma non di molto. Bisognerebbe vedere quanto ha influito affrontare a fine campionato squadre che non avevano più nulla da chiedere al campionato. Ora deve essere Commisso a scegliere se preferisce avere tre staff a libro paga o veder svalutati tutti i talenti in rosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. quarta - 4 settimane fa

    dimetitti non se ne può più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Barsineee - 4 settimane fa

    VOI NON CI MERITATE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. jackfi1 - 4 settimane fa

    La fortuna di Iachini è che il pubblico non sia allo stadio, altrimenti sai che fischi. Il problema è che questa situazione viene portata avanti anche dai giornalisti che quando è magari il momento di fare domande scomode abbassano la testa e fanno vinta di nulla però poi fanno i leoni scrivendo articoli dove attaccano a destra e a sinistra fomentando ancora di più i tifosi. Cari giornalisti questa paura di fare domande “scomode” da cosa deriva? E non succede solo con iachini. Abbiamo ancora tutti negli occhi le domande da asilo nido fatte a Pradè durante la conferenza di fine mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 4 settimane fa

      Non solo nn c’è un giornalista tra radio tv giornali e siti internet che abbia il coraggio di dire che Iachini è da esonero, hanno paura che Rocco si arrabbi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        In realtà l’unica conferenza in cui hanno avuto il coraggio di far domande “scomode” è stata proprio quella di Rocco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Uccellino51 - 4 settimane fa

    NON CI MERITATE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Barsineee - 4 settimane fa

    ma oggi nessuno si è accorto che della Fiorentina ieri ha parlato solo Iachini? Non ci sono state dichiarazioni da parte di Pradè? Barone? Commisso? Ormai la società parla solo quando si vince, mentre si ritira in un silenzio sdegnato quando si perde? Che sia colpa nostra che poi loro si offendono e non si fanno sentire? Che stiano per partorire una nuova stupenda meravigliosa decisione come dopo Cesena? Vergognoso che una società sportiva nel 2020 non sia in grado di presentare un dirigente in sala stampa per chiedere scusa ai propri tifosi. Siamo passati da essere “clienti” a “NULLA”. Purtroppo dobbiamo sperare in una sospensione del campionato per provare a tirarci fuori da questo caos, perchè così come siamo organizzati oggi, con un allenatore presuntuoso e incapace, una proprietà permalosa e incapace, un direttore sportivo assente e incapace (beh l’incapacità li lega tutti allo stesso filo), siamo veramente sulla strada buona per ricevere il “vero regalo per Firenze”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 4 settimane fa

      Me ne sono accorto io. Leggi il mio commemto sotto. Io, un coglione che prende 3456832 dislike (me li sbatto sui coglioni ed invito i mittenti ad infilarseli su per lo sfintere) ad ogni commento. Anche quando, dopo il Toro, scrissi che questa squadra avrebbe lottato per non retrocedere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jackfi1 - 4 settimane fa

      Pradè se parlava esultava perché la sua Roma ha vinto. Ahah. Mi sa che era negli spogliatoi a festeggiare con Mirante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user - 4 settimane fa

    Via Peppone subito!!!!
    Vogliamo don Camillo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nicco - 4 settimane fa

    Dispiace dirlo ma nn capisco l’ostinarsi a tenere in panchina Iachini , cosa pensano che accada? Se vinciamo a Parma guadagna altre 3 partite di bonus? Nn si calcio così mi dispiace sono delusissimo da questo immobilismo societario, nn guarderò più una partita finché sulla nostra panchina siede questo pseudo allenatore, avete trovato il modo di far allontanare la gente dalla sua squadra e far perdere tutto l’entusiasmo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Eziogòl - 4 settimane fa

    Sarebbe meglio essere giornalisti, ovvero raccontare le cose come realmente stanno alla gente (BOVI) e non fare finta di vedere cose inesistenti e raccontarle al popolo (BOVE). Sono le 9,30 del mattino di lunedì 2 novembre, sono trascorse notevole numero di ore da quando è terminata la partita dell’Olimpico (ah, ve lo rammento, dato che violanews non ve lo dice: in Usa le 17,00 italiane erano le ore 11.00 del mattino di domenica 1°novembre) quindi ieri rocco ex commisso, aveva tutto il tempo di esprimersi, dire la sua, mostrarsi deluso, vicino ai tifosi. Invece: SILENZIO AD OLTRANZA! Eppure per quello che vuole parla! eccome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. rudy - 4 settimane fa

    Ricordo che Iachini arrivò sulla panchina della Fiorentina quando, a causa del fin troppo ritardato esonero di Montella, i migliori allora disponibili si erano già accasati altrove (esempio Ranieri). Guardiamo di non ripetere lo stesso errore. Non c’è solo la nostra di panchina che traballa (vedi Torino). Inoltre non contiamo troppo su Sarri e sappiamo perché.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Fabio - 4 settimane fa

    Ma Antognoni dov’è, perche non dice al presidente che se non prende provvedimenti oltre che ha retrocedere sarà dura per i èprossimi tre anni cercare di fare una squadra competitiva.
    saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOBIA - 4 settimane fa

      ANTOGNONI? SE AVEVA DIGNITA’ SI DIMETTEVEVA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Lallero - 4 settimane fa

    Smetto di vedere la partita fino a che siederà su quella panchina. Non l’avevo mai fatto in 47 anni. Spero a presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. nacchero - 4 settimane fa

    Vorrei dire 2 cose:
    1) REDAZIONE: Ma perchè alle interviste di fine partita nessuno dice a Iachini le cose come stanno ovvero, perchè fai giocare tutti fuori ruolo? ma soprattutto ma dove cippa le hai viste tutte queste occasioni che non tiriamo mai in porta?

    2) Iachini ormai è diventato come Montella, uguale proprio, non gioco ormai presente da mesi, giocatori fuori ruolo a go go ( è riuscito a far diventare Ribery un giocatore normalissimo ) ma soprattutto non si sa quali partite guarda dato che vede occasioni a raffica e una squadra in crescita. PErchè dato che è amico di tanti nessuno degli addetti ai lavori gli dice caro Beppe posa il fiasco ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. ForzaViolaSempre - 4 settimane fa

    Non se ne può davvero più, pur di liberarmi di Iachini sono disposto a tutto, Ora non mi interessa ne lo stadio ne il centro sportivo ne la serie A ne le coppe, nulla. Ho in testa solo che Iachini se ne vada. Per confermare Iachini , Ribery l’abbiamo perso. Stava cercando casa con la moglie poi dopo che ha confermato Iachini, Franck ha tolto il figlio dalla Fiorentina e ha rimandato la famiglia a Monaco e ora sta per pochi mesi in hotel, ma non è più quello dell’anno scorso, si è rotto il caxxo di prendere botte per un buffone Se a gennaio Ribery va via e ancora Iachini è qui, scenderemo in piazza. Se poi Rocco si stufa e vende la Fiorentina, pace, ce ne faremo una ragione. Lui deve fare il presidente non mettere bocca nelle scelte di mercato di Pradè e Barone. Barone non dice più una parola, Pradè ha accettato di fare la figura di merda con Juric e di passare da coglione perchè a Rocco gli è presa la fissa di un allenatore da serie B. Ma vaff. Rocco vai….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. max688 - 4 settimane fa

      ribery è passato da un progetto di vita con la famiglia al rispetto del contratto in essere…sicuramente ha pesato la delusione per lo stato attuale della squadra ma non quanto il furto subito con moglie che non ha voluto più rimettere piede a firenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. apan - 4 settimane fa

    E’ COMPLETAMENTE IN CONFUSIONE! IL MALE MINORE IN QUESTO MOMENTO E’ L’ESONERO, PER IL BENE DELLA SOCIETA’ E DELLA SQUADRA, CHE E’ PALESEMENTE DISORIENATA DA UN ALLENATORE CON EVIDENTI DIFFICOLLTA’ E LIMITI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. I' Mastica - 4 settimane fa

    È evidentemente in confusione… tatricamente lo è sempre stato; ora sente che anche i giocatori non lo seguono più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Barsineee - 4 settimane fa

    Ma dove sono quelli che dicevano che ai tempi dei DV tutta l’Italia ci prendeva in giro? I meme su Sarri, il gioca veloce di DAZN, le battute di Sky sugli esperimenti. Siamo diventati la barzelletta della Serie A!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nacchero - 4 settimane fa

      Non solo della Serie A ma in generale, se nessun giocatore di livello è voluto venire da noi il motivo è proprio questo che siamo una barzelletta e gli addetti ai lavori lo sanno benissimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. franco55 - 4 settimane fa

    Ieri sera ho visto una squadra spenta i giocatori anziché proporsi si nascondevano dietro gli avversari mai una verticalizzazione un solo tiro nello specchio ma in allenamento il pseudo allenatore cosa prova i cocomeri se sono rossia caro Beppe vattene e se non lo fa cacciatelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Violaviola - 4 settimane fa

    Oh peppone basta dimettiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Up The Violets - 4 settimane fa

    Ore 7:43 di lunedì 2 novembre. Iachini è ancora lì. Pradè e Barone sono ancora lì. La squadra è ancora priva di un centravanti e di un regista e, se esce qualcuno in difesa, ci sono il Martinez Quarta ammirato ieri sera o lo Igor che ci ha deliziati mercoledì contro il Padova.

    Piuttosto che continuare a girare intorno al problema, perdendo tempo nell’elencare i conclamati limiti di Beppe, perché non vedo nessun giornalista parlare DEL VERO PROBLEMA?

    A proposito, qualcuno lo ha sentito? È un pezzetto ormai che non ci regala più le sue perle di saggezza calcistica, okkey?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 settimane fa

      Starà a cercare la moglie per i bagni dell’Olimpico? O a raccogliere calcinacci dal Flaminio? Contro la Samp e l’Udinese hai visto che lo stadio non era più pericoloso? Strano eh?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. pamarell_193 - 4 settimane fa

    Bargellini, oggi analisi perfetta. Bravo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Nicco - 4 settimane fa

    Sono le 7.30 di lunedì mattina ancora nn l’hanno esonerato? Ma dove si vuol arrivare? Cosa pensano che Iachini risollevi la situazione? Qui nn si sta facendo il bene della Fiorentina è questa la cosa che mi fa più rabbia, che i dirigenti tirino fuori le palle altrimenti si dimettono in massa, oggi deve succedere qualcosa nn si può far finta di niente, ci sentiamo presi per il culo, la pazienza è finita siamo tutti incazzati. BASTA IACHINI OUT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gimmy.firenze - 4 settimane fa

      La penso esattamente come te, ma sai cosa succederà oggi?? Una beata minchia. Diranno che la squadra ha fatto 6 punti in 3 partite e che Beppe Guardiola Iachini non è in discussione! Sarebbe da non guardarla più finché non lo esonerano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Edgarviola - 4 settimane fa

    Caro Beppe, se ti dimetti dimostri di essere un signore e a Firenze prenderai sempre gli applausi che la tua storia viola merita. Se rimani a dispetto di tutto metterai qualche soldo in banca ma farai la figura del disperato senza dignità che alla fine verrà cmq mandato via. Vedi tu ma ricorda che ammettere i propri limiti é segno di saggezza e che il vero amore si dimostra mettendo il bene dell’altro e non il proprio al primo posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. ginox - 4 settimane fa

    Mi addentrerò in una analisi tecnica. Voccio notare che ieri il buon Beppe non ha urlato, sicuramente perché inibito, i suoi credi tattici: gioca, veloce, lega ecc.. Muto in panchina, pareva im mimo. Risultato, una squadra senza alcun riferimento: essendo il gioca l’unica conoscenza tattica a sua disposizione. Ergo, smettiamola di prendere in giro Iachini e facciamo lavorare in pace questo serio e obbiettivo allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. ginox - 4 settimane fa

    Mi addentrerò in una analisi tecnica. Volevo far notare che ieri il buon Beppe non ha urlato, forse perché inibito, i suoi credi tattici: gioca, veloce, lega ecc.. Risultato, una squadra senza alcun riferimento, essendo solo questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. marchino - 4 settimane fa

    Iachini,dimettiti,fai un passo indietro e vieni incontro ai tifosi che ti hanno sempre stimato.Ieri hai raggiunto il massimo quando hai messo una punta e tolto Callejon per la paura di dover fare quel 4-3-3 che non ti entra in testa.Addirittura dopo metti 3 punte ma non ti rendi conto che l’unico dei 3 non è proprio tale e tu la metti proprio al centro .Commisso evidentemente sa che a breve verrà sospeso il campionato e da imprenditore di successo scoccia pagare un altro allenatore per non fare niente.A questo punto soltanto tu puoi fare qualcosa,andarsene portando con se per il rischio che diventi il traghettatore,quello che con il Padova ha avuto il coraggio di dire che la squadra aveva giocato bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. antonio capo d'orlando - 4 settimane fa

    Beppe, i tifosi Viola ti vogliono bene e te ne vorranno sempre. Dimettiti! FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. ACFKrzysiek74 - 4 settimane fa

    #iachiniout i zacznijmy grać czwórką obrońców…pozdrowienia od kibiców z Polski z Viola Club Polonia !Viola per sempre !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. LoreBBB - 4 settimane fa

    Bravo bargellini, questi sono gli articoli che devono iniziare a uscire. Che i giornali inizino a fargli queste domande in conferenza stampa piuttosto che sulle dimissioni, se si sente in bilico, ecc…

    1. Lo sapevi che chiesa era già venduto o no? Pradé ha detto che callejon lo prendevamo lo stesso, iachini dice che non lo sapeva e quindi che si meritava pure la fascia, però callejon 3 giorni fa lo aveva chiesto iachini.

    2. Che ci descriva bene il modulo fluido. Cosa vuol dire che cambia durante la partita, come? Nome e cognome di chi va su una linea e chi su un’altra.

    3. Giustificare sempre la prestazione mediocre non vuol dire fornire alibi alla squadra? Fa bene o fa male ai giocatori?

    4. Secondo te sentirsi dire dalla panchina “gioca” per 90 minuti é motivante per un calciatore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. ginox - 4 settimane fa

    Giocaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. matt da boston - 4 settimane fa

      veloce!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy