Classifiche a confronto: Montella-Iachini e Iachini-Prandelli, i punti (per ora) sono gli stessi!

Fra le peggiori Cagliari e Juventus

di Redazione VN

Rispetto alla 19° giornata dello scorso campionato di Serie A possiamo notare come il Milan sia la squadra che abbia incrementato maggiormente il proprio punteggio in classifica.
Tra i dati che vanno sicuramente messi in rilievo ci sono i segni negativi fatti segnare da diverse squadre, in particolare, l’andatura “rallentata”, rispetto a 12 mesi fa, soprattutto, di Cagliari e Juventus.
Per quello che concerne la Fiorentina dobbiamo evidenziare come la squadra viola (guidata quest’anno in panchina prima da Iachini e poi da Prandelli) abbia gli stessi punti dello scorso anno, quando, proprio alla 19° giornata Iachini era già subentrato a Montella.
—> CLICCA PER LEGGERE TUTTE LE DIFFERENZE CON LO SCORSO CAMPIONATO
Pubblicità Numericalcio

LEGGI ANCHE:
Numeri e curiosità sulla Serie A
– Tutte le classifiche del RANKING UEFA e RANKING FIFA
– Da Baresi a Pellissier, l’elenco completo dei numeri ritirati in Italia

– TUTTITALENTI.COM – Le schede dei giovani talenti

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SOLOROGER - 6 giorni fa

    Non vi viene il dubbio che la squadra più di questo non può dare???? Oppure vogliamo insistere ancora a darci le martellate sui c……?? Avete ancora voglia di sentire dire che con Sarei o Guardiola o Mourinho questa squadra sarebbe da Champions???? Auguri!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bati - 6 giorni fa

    a conferma che gli allenatori sono bravi con le squadre forti e incapaci con le squadre deboli. Allenatore incide mediamente per il 10% nella gestione di una squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Niko74 - 6 giorni fa

    Questa cosa la dice tutta. Pur cambiando 3 allenatori e più di 1/3 dei giocatori la musica non cambia. Perché? In società non si occupa nessuno di calcio, e quelli che lo fanno per delega, vedasi Barone(totalmente inesperto) e Pradè( non all’altezza di una squadra diverse A), lo fanno malissimo. Ma che aria crediate respirano i giocatori? Di serietà? Se ne vogliono andare, stop. Anche se non li stimo in questo momento vorrei che ci fossero gente come Nedved e Moggi, pensate che ieri si sarebbe perso 6.0 con gli stessi giocatori? Milenkovic e zpezzella avrebbero fatto panchina fino all’ultima giornata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Matticois14 - 4 settimane fa

    I conti si fanno sempre alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. antonio capo d'orlando - 4 settimane fa

    Ad oggi, il Cagliari ha meno 14, sullo scorso anno. Riflessione: lo scorso anno avevano Maran, oggi esonerato a Genova , oggi hanno De Francesco, osannato da tutti. La differenza è la mancanza di giocatori di valore, tipo Naingolahn…. FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. il tromba - 1 mese fa

    ribadisco un concetto……rocco fai festa vai e pensare che mi garbavi……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vb - 1 mese fa

      Questo, prima della Fiorentina, ha provato a comprare Milan, Genoa e Palermo. Ovunque l’hanno scansato come la peste. Ci sarà una ragione, o no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SOLOROGER - 1 mese fa

    Gli ultimi Della Valle ( con il famoso autofinanziamento) ci regalarono una rosa con Chiesa Simeone Muriel Veretout ecc. il Real Madrid in confronto ad oggi…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 1 mese fa

      Infatti si lottò per non finire in B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Maxbolazz - 2 mesi fa

    Ciao a tutti,

    Sono un tifoso viola francese (con la nonna fiorentina pero). Questo è il primo post che lascio sul sito quindi spero di non farmi insultare ..

    La situazione mi preoccupa tanto. Secondo me il primo responsabile che tanti vogliono ancora proteggere è ROCCO COMMISSO, va capito questo personaggio che usa un modo di fare molto “americano” tanti effetti d’annuncio, ha approfittato della gioia dei tifosi dicendo cose come “i soldi non sono un problema” ma poi quando si stringe il cerchio e le cose diventano serie “Rocco non fa promesse …”. Inoltre non sopporta le critiche dei tifosi e della stampa. Ci vuole davvero capire che come tanti investitori americani, vuole fare gonfiare il PATRIMONONIO IMMOBILIARE (Centro Sportivo, Stadio …) per dare valore alla società, aumentare i profitti per poi magari un giorno rivenderla (dalle prime conferenze parlava di stadio, centro sportivo, aumentare i ricavi … ma quando c’è da parlare di campo …) … Sta facendo lo stesso presidente americano del Marsiglia Frank Mccourt. Non si preoccupa del lato tecnico e sportivo contrariamente a quanto spiega e questo è un grande errore

    Infatti, Commisso doveva e dovrebbe fare tre grandi cosi : scegliere un amministratore delegato rispettato (Uomo vero di calcio), un direttore sportivo affidabile che sceglierebbero un allenatore di spessore … Ma io ho grandi dubbi sull’arrivo di tali personnaggi a giugno (spero sinceramente di sbagliare)

    Per quanto riguarda Pradè che ho apprezzato nella sua prima esperienza, ha sbagliato tutto, quest’estate secondo me c’erano DUE cose da fare solamente un REGISTA che poteva essere TORREIRA (ottima idea) e Un ATTACANTE che poteva essare PIATEK (ragazzi rendetevi conto che magari è il migliore profilo attuale sul quale possiamo puntare)

    Per quanto riguarda la partita di ieri c’è poco da dire, non c’è da soddisfarsi. Milenkovic è stato uno dei migliori e ci mette grinta, non sottovalutiamo questo giocatore perché se va via a gennaio i danni saranno grandi …

    VLAHOVIC mi ha tanto deluso ma non è pienamente colpa sua. NON HA I MOVIMENTI dell’ATTACANTE, non sa tenere palla, girarsi … l’unica cosa che faceva valere era la sua potenza fisica e ormai non lo fa piu .. Pero noi persistiamo con lui che andava mandato in prestito, perché non sappiamo fare crescere i giocatori, questo è un grande problema ancora della società (vedi SOTTIL gestito bene a Cagliari …) Poi, persistiamo a giocare con una punta sola quando secondo me c’è da giocare con due punte e fare giocare CUTRONE ! Non so perché tutti i tifosi lo trovano scarso e non lo vogliono vedere giocare perché è l’unico vero finalizzatore che abbiamo (per analizzare il rendimento di un attacante si vuole guardare la sua media-gol su diversi anni, guardate quella di kouamè, vlahovic e cutrone …) Ma noi continuamo a sprecarlo senza spiegazione .. Mentre si dovrebbe dargli tempo e fiducia. Ricordo che l’anno scorso ci siamo salvati con i suoi gol.

    Infine, Non capisco questa esultanza che c’è verso RIBERY, ho visto commenti stile “LE ROI FRANCK” nemmeno in Francia lo si chiama cosi .. Attenzione Ribéry è stato un campione assoluto, pero poteva essere un valore aggiunto per questa squadra e iniziare qualche partita pero in tanti lo vogliono titolare fisso a ogni costo quando a bisogno di freschezza per fare la differenza (37 anni).

    Infatti, il modulo adatto per noi sembra essere il 3412 perché sprechiamo i difensori con la difesa a 4 e le ali, potremmo aprofittare di Ribéry, Castrovilli o eventualmente Bonaventura trequartista e giocare a due punte Vlahovic e Cutrone, Kouamè e Cutrone forse Callejon quando sarà pronto con Cutrone, quest’ultimo che dovrebbe giocare quasi sempre.

    Ecco, ho fatto un piccolo riassunto di quello che penso. Spero che sarete gradevoli verso di me con delle risposte costruttive. Vi mando un abbraccio e tanto coraggio. Speriamo di salvarci.

    Maxime

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aldo - 1 mese fa

      Ciao Maxime, sono d’accordo quasi su tutto, specialmente sulla visione di oggi dello stato psicofisico della squadra. Sono meno d’accordo su die punti;
      La formazione che mette in campo prandelli la ritengo la migliore che si possa fare oggi con questi giocatori.
      Sono ancora meno d’accordo sul fatto di apprezzare il primo Pradè. Quando fu alla Roma a questo punto pare palese che i grandi colpi che furono fatti dalla squadra della capitale all’inizio della sua carriera da DS non erano farina del suo sacco, lo dimostra che dall’addio di Franco Baldini non sono più riusciti a trovare quei fenomeni che la portarono a essere una delle migliori squadre del mondo. Quando arrivò da noi fino a che aveva Macia a cercare i giocatori sono arrivati ottimi acquisti, dall’anno dell’addio di quest’ultimo cominciarono a arrivare i vari Lazzari, Brillante, Jakovenko, Richards, Kurtic, Mario Suarez, Verdu, ecc ecc. Neanche un buon acquisto. Quindi parzialmente sono d’accordo con te, ma è innegabile che siano stati spesi oltre 120 milioni in 2 anni e che abbiamo il 7 monte ingaggi della serie A. Quindi la colpa della debacle ad oggi io la assegno quasi totalmente al DS. Magari al presidente questo malumore dei tifosi va bene per ottenere i suoi scopi in altri campi, ma questa è tutta un’altra storia..
      Alberto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. L'Omino di Ferro - 2 mesi fa

    Poi Chiesa e Ribery cominciarono a fare le bizze e fecero fuori il povero Montella che per 10 domeniche ci aveva fatto lottare per l’Europa con un buon calcio (giocando anche con Ranieri, Venuti, Cristoforo ed Eysseric). Sicuramente il miglior (o il meno peggiore) calcio dell’era Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LoreBBB - 3 mesi fa

    ma beppe conosce anche la medicina (l’unica).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Rotschild - 3 mesi fa

    E l’anno scorso avevamo tutte le migliori all inizio: napoli juve etc…
    Diciamoci la verità siamo messi malissimo in classifica perché, dopo benevento, abbiamo milan sassuolo e atalanta e se ci va bene facciamo 3 punti in 3 partite si rischia di finire in fondo alla classifica o quasi. Quest’anno bisogna aver paura se si continua così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14144728 - 3 mesi fa

    Io ho una mia classifica che segue l’andamento verso il campionato precedente ed è quella dei punti fatti con le stesse squadre e non delle giornate giocate. Seguendo questo ragionamento i punti in meno sono 6 e non 3. Purtroppo. Forza Viola, SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy