Iachini, le ore più calde. Dubbi e voci su Sarri, nervi tesi in casa Fiorentina

Dopo le ultime delusioni, serve una svolta per allontanare le ombre. I rumors sul tecnico ex Juve. Oggi confronto tra dirigenti e giocatori

di Redazione VN
Iachini

Come sottolinea La Repubblica, dopo il pareggio contro lo Spezia il clima è teso in casa viola e il pensiero corre agli ultimi giorni di Montella prima dell’esonero. Quando la squadra non reagiva, i risultati non arrivavano e al tecnico fu concessa una fiducia a tempo che si esaurì nella sconfitta interna contro la Roma. Poi l’arrivo di Beppe Iachini in panchina, il buon finale di campionato e la conferma voluta da Commisso. Il tecnico ascolano, però, ha lasciato dietro di sé alcuni dubbi che questo inizio di campionato non ha risolto. Su tutti: l’inizio del nuovo ciclo. Come è possibile iniziarlo con un tecnico che già al termine della scorsa stagione era in discussione? Serviva un avvio brillante. E invece la Fiorentina si ritrova a metà classifica, media di un punto a giornata, inchiodata sui suoi difetti e sulle lacune tattiche di un allenatore che adesso inizia a non sentire più la fiducia.

Caricamento sondaggio...

Dopo il pareggio con lo Spezia, Iachini ha difeso il suo operato e chiesto tempo per inserire i nuovi innesti e far crescere i giovani. Tempo però non ce n’è più. Perché per invertire la rotta della stagione e raccogliere quanto questa squadra merita sul campo la società sta riflettendo su cosa fare. Su Maurizio Sarri la riflessione sarebbe seria e tutt’ora in corso. Dare fiducia a Iachini almeno fino a domenica prossima, nella gara interna contro l’Udinese, o provare l’affondo adesso per non perdere ulteriore tempo e togliere ogni alibi a una squadra che è parsa scoraggiata e innervosita? Nel frattempo sta entrando nel vivo la risoluzione tra Sarri e la Juventus. La sensazione è che la Fiorentina, in questo scenario, stia osservando tutto con grande attenzione, ma in lizza ci sarebbero anche altri profili.

Sarri
(Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilRegistrato - 1 mese fa

    Una fiducia a tempo serve solo a rimandare di alcune settimane quello che ormai appare inevitabile. Se Sarri e’ una possibilita’ reale si esoneri Iachini e si faccia il contratto a Sarri questa settimana. Se per i tempi ristretti Sarri non puo’ sedere in panchina contro l’Udinese la squadra sara’ guidata dal tecnico della primavera, pero’ almeno dalla settimana prossima si volta pagina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy