Diesel Quarta, l’argentino brucia le tappe ed è già una sicurezza

Quarta è una garanzia, il difensore ex River si sta conquistando la titolarità a suon di prestazioni

di Redazione VN
Quarta

In questo altalenante esordio di 2021 il Corriere dello Sport individua la nota più lieta per la Fiorentina: Lucas Martinez Quarta. Il difensore argentino, destinato a guidare la retroguardia del futuro, sta anticipando i tempi. L’ex River costituisce già il presente, vista la rapida crescita, dopo un periodo di adattamento al calcio italiano. Sta disciplinando foga e agonismo che gli costarono l’espulsione contro la Roma. Ci sta lavorando sopra: l’ammonizione contro l’Inter è stata la prima da allora. Martinez Quarta impara in fretta e lo dimostra in campo. Ha personalità ed abbina alle doti di marcatore la partecipazione alla fase di costruzione del gioco. Un pacchetto che lo rende – secondo il quotidiano –  un punto fermo della Fiorentina di oggi e soprattutto di domani. Fin qui Quarta ha totalizzato sei presenze in Serie A, più i 120′ con l’Inter, in Coppa Italia. Prandelli ha aspettato di navigare in acque più tranquille per puntare su di lui. Scelta che, dopo lo scarso impiego nella gestione Iachini, sembra ripagare il tecnico di Orzinuovi. Ben otto gare trascorse in panchina ne nuovo corso prandelliano, prima di conquistarsi una maglia da titolare con la Lazio. Da lì è iniziata la sua stagione in viola. Il difensore porta in dote un senso di appartenenza innato, superiore a chi è a Firenze da più tempo di lui.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alex9000 - 3 settimane fa

    Io lo vedrei bene in un’ipotetica difesa a 4 come esterno basso di dx (alla Ujfalusi per intendersi); mi sembra l’unico che sa spingersi in avanti con buon controllo di palla e, soprattutto, con spirito d’iniziativa.
    Ciò forse permetterebbe altri moduli, penso al 4231 per recuperare anche Callejon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsineee - 3 settimane fa

    vedrete che quando torna milenkovic e Pezzella e caceres … quarta torna in panca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Albe_Lucca - 3 settimane fa

    Non sono un esperto, ma secondo me Quarta potrebbe giocare da “stopper/libero” davanti la difesa.. ha buoni piedi, ottima visione di gioco, io lo farei crescere in questo ruolo, secondo me ha potenzialità! Difende meglio di Pulgar, salta l’uomo, ha ottima corsa, e riesce a fare cambi gioco e lanci lunghi, secondo me può tranquillamente prendere il posto del cileno in un ipotetico rombo a centrocampo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Zosima - 3 settimane fa

    Io mi domando, se Quarta è una certezza perché prendiamo sempre gol? È un buon difensore ma nulla di trascendentale, ci mette grinta, tenta di giocare d’anticipo e questo è da apprezzare ma rendiamoci conto che fa pure una media di due o tre cappelle gravi a partita. Il fatto è che lui ormai rappresenta quel tipo di giocatore che quando entra nelle grazie di giornalisti e opinionisti allora gli viene perdonato tutto. Stesso discorso vale per Vlahovic o Castrovilli.
    Abbiamo grandi fenomeni in squadra ma siamo in piena lotta per non retrocedere e abbiamo all’attivo una delle sconfitte più umilianti della storia viola.
    Qualcosa non torna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violapersempre - 3 settimane fa

      Se si prendono gol non è tutta colpa di Quarta ma ci sono altri difensori o che non sono all’altezza della situazione o con la testa da un’altra parte. Vedi Pezzella negli ultimi tempi oppure la cavolate fatta da Milenkovic contro il Torino. Qui la grazia dei giornalisti non c’entra un corno questo Ragazzo arriva dal River ed è anche nel giro della Nazionale Argentina non arriva mica dalla squadra dell’ oratorio di padre Tobia! Riflettere riflettere prima di sparare commenti al vento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy