Pradè: “Soddisfatto all’80%, è mancato solo un colpo. De Paul, Raphinha e Oudin, vi spiego. Tonali ci piace”

Pradè: “Soddisfatto all’80%, è mancato solo un colpo. De Paul, Raphinha e Oudin, vi spiego. Tonali ci piace”

Il direttore sportivo ripercorre la lunga estate di mercato della Fiorentina

di Simone Bargellini, @SimBarg

Oltre due mesi di lavoro e una vera rivoluzione tecnica. Oggi è tempo di tirare le somme del mercato della Fiorentina attraverso gli stessi protagonisti, cioè i dirigenti viola. In conferenza stampa insieme a Rocco Commisso (LE SUE PAROLE) e Joe Barone (LE SUE PAROLE), c’è anche il direttore sportivo Daniele Pradè:

“Il senso della mia presenza qui è quello di prendermi le responsabilità di quello che è stato fatto. C’è sempre una condivisione, ma il responsabile dell’area tecnica sono io. Parto con due cose, ho sempre chiesto pazienza e aggiungo comprensione. Abbiamo scelto di puntare sui giovani, che sono piantine che vanno annaffiate. Mi dispiace ad esempio che tutti si siano soffermati sull’errore di Ranieri, ma è un giocatore forte che ha bisogno di crescere. Come lui abbiamo 8 giocatori che vengono dal vivaio, non ce l’ha nessuno in Europa e abbiamo l’età media più bassa. Sul mercato abbiamo preso giocatori esperti per aiutarli.

Il saldo del mercato? E’ di circa 5 milioni meno, considerando le operazioni in uscita che abbiamo dovuto fare con incentivi all’esodo e premi valorizzazione. Il presidente mi ha dato un budget di spesa più alto, ma come gli ho sempre detto non bisognava spendere per spendere. Questo è un anno di transizione. Il rimpianto? Nessuno perchè sono stato chiaro dall’inizio. Ci abbiamo provato fino alle 20 di ieri sera ma l’Udinese (per De Paul), l’Inter (per Politano) e il Milan (per Suso) state irremovibili come noi abbiamo fatto con Chiesa. L’unico che abbiamo lasciato andare è stato Raphinha perchè secondo noi le cifre erano eccessivi. Dovevamo scegliere tra Ghezzal e Oudin e alla fine abbiamo optato per il primo perchè è un giocatore di maggior esperienza e abbiamo ritenuto fosse più utile.

Gli esuberi? E’ vero siamo un po’ tanti, 28-29 compreso i portieri. Gli unici che non rientravano nel nostro progetto erano Eysseric, Dabo e Thereau, mentre dovevamo valutare su Cristoforo. Con Joe e Rocco abbiamo fatto un’analisi, i calciatori che abbiamo hanno un contratto e quindi saranno reintegrati in rosa, anche se per l’allenatore non sarà semplice. In Montella ho la massima fiducia perchè finora non ha potuto lavorare con un gruppo, è un anno di costruzione e siamo ancora un cantiere aperto. La squadra però ha molte alternative e offre la possibilità di usare più moduli. Milenkovic, Pezzella, Benassi, Chiesa e Vlahovic sono gli unici superstiti della squadra che ha finito la scorsa stagione.

Abbiamo fatto investimenti mirati su alcuni giovani con prospettiva come Lirola e Pedro, sul brasiliano abbiamo fatto una battaglia perchè la richiesta iniziale era di 20 milioni ma l’abbiamo pagato molto meno. Se fosse rimasto Simeone, Pedro non sarebbe arrivato. Sul Cholito c’erano tante situazioni ma non abbiamo mai voluto forzarlo, nel momento in cui è uscito Simeone abbiamo preso Pedro. Ha caratteristiche diverse dagli attaccanti che avevamo, viene dal Brasile per cui dovrà adattarsi ma ci crediamo fortemente. E’ molto elegante e vi piacerà. Se non si fosse rotto il crociato sarebbe finito al Real Madrid. Sono convinto che lui e Vlahovic si stimoleranno a vicenda per crescere. Non ho lavorato su niente per gennaio e speriamo di avere poco da fare.

Tonali? Il presidente Commisso e Joe vogliono puntare per il futuro soprattutto su giocatori italiani. A partire dal settore giovanile. Inoltre teniamo tantissimo ai rapporti con le società e io non sono autorizzato a parlare con i giocatori senza autorizzazione. Tonali è un calciatore forte che ci piace, ma Joe ha parlato con Cellino che lo ha dichiarato incedibile per cui la cosa è finita lì. Lo stesso vale per De Paul, ho un ottimo rapporto con Pozzo e non abbiamo mai fatto un’offerta al giocatore perchè l’Udinese non ha mai voluto venderlo.

Monte ingaggi? Siamo intorno ai 60 milioni. Nainggolan e De Rossi? Per il belga è stata soprattutto una notizia mediatica, ci siamo informati ma per la sua situazione era giusto che andasse a Cagliari. Non siamo delusi neanche su Daniele, che conosco benissimo e sapevo non sarebbe potuta essere una ipotesi percorribile.

Montella? Le due sconfitte iniziali ci danno amarezza, ma nelle prestazioni si sono visti dei segnali positivi.

Bobby Duncan? E’ una situazione che piaceva da tanto al nostro responsabile del settore giovanile Vincenzo Vergine, lavorerà con la Primavera ma lo vogliamo vedere spesso a lavorare anche con la prima squadra. Anche se avendo una rosa così ampia e non avendo un centro sportivo non sarà semplice poter aggregare molti giovani alla prima squadra.

Vogliamo fare una struttura che segue il territorio di Firenze e della Toscana, vogliamo creare un rapporto ottimo con le altre società.

Perchè non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente l’opzione di acquisto era praticamente già scaduta.

Che percentuale di soddisfazione rispetto al piano iniziale? L’inizio di questo lavoro era capire cosa avevamo in casa. Posso dire di essere soddisfatto all’80% perchè forse avrei voluto fare un altro colpo per il presidente, lui spingeva ma sono stato io a frenarlo. Sembra un paradosso.

Le accuse arrivate dal Reims e il procuratore di Oudin? Non ho niente da rispondere, dico solo che se si tira troppo la corda, poi si spezza. Siamo contenti di aver preso Ghezzal”.

Ruolo per ruolo: così è cambiata la Fiorentina. Qual è meglio?

114 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nacchero - 3 mesi fa

    Mah a quanto pare in tanti accusano Prade di aver giocato sporco nel mercato vedi Udinese & company da qui si spiega forse anche il motivo perché ha ricevuto picche da tutti.
    A me è parso parecchio in confusione sia durante il mercato sia ieri, alcune sue risposte come quella c’erano i soldi ma non ho voluto comprare io sono state al limite del ridicolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tagliagobbi - 3 mesi fa

    A leggere certi commenti mi sembra di essere tornato all’ultimo anno dei DV. Non vi va bene niente. Questi in 3 mesi hanno comprato una società di calcio, l’hanno rivoltata come un calzino, hanno allestito una squadra comunque competitiva, anche se manca un centrale che fa filtro, e questi pseudo tifosi che fanno? Sproloquiano come se avessero fatto una squadra al risparmio tanto per tirare avanti… dei fenomeni. Siete davvero dei fenomeni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 3 mesi fa

      Non mischiare la sacrosanta contestazione ai DV con le stupidaggini delle vedove acide. La contestazione ai DV è iniziata il 15° anno quando loro hanno abbandonato completamente la baracca. Non c’entra niente coi messaggi di quei quattro frustrati che stanno ancora cercando gli arcobaleni viola. Poveracci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lallero - 3 mesi fa

    allora, ritratto un po’ il mio malessere. diamo fiducia incondizionata a tutti e poi vediamo. continuo a credere che l’esterno sarebbe dovuto essere de paul a tutti i costi perche la piazza lo meritava e perché avrebbe potuto fare tre ruoli, esterno di centrocampo, di attacco e trequartista. credo che per tonali doveva essere fatta una pazzia perchè l’anno prossimo andrà a un top club ad altre cifre almeno che non si riesca con un miracolo a prenderlo con enorme anticipo (comunque spendendo tanto9. tutti e due sarebbe stato un sogno, almeno uno quello che ci voleva. a questo punto credo si debba prendere anche bertolacci per un anno e provare… in tante quest’anno si sono rinforzate bene quindi credo che arrivare in europa sarà complicato assai. ci vorrebbe l’elisir di lunga vita pr ribery, una bella crioterapia alla ronaldo, lui può fare si un mezzo miracolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 3 mesi fa

    C’ e’ un BUCO FORTE in DIFESA e CENTROCAMPO dopo il mercato
    Ricorrere subito agli svincolati

    in difesa prendere DONATI

    centrocampo BERTOLACCI

    e alla svelta prima che si accasano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alesquart_3563070 - 3 mesi fa

    Io non ho compreso una cosa. Ha detto che il presidente gli ha dato una disponibilità di soldi molto più alta (sentito per radio). Allora vuol dire che non hanno preso De Paul perché seconda il loro parere costava una cifra spropositata rispetto al reale valore immagino. Perché la storia che non l’hanno mai cercato perché l’Udinese non lo vendeva non è vera. Lo vendevano ma non a meno di 40 milioni. Le fonti giornalistiche friulane hanno scritto così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tonipilat_1415134 - 3 mesi fa

    vabbè Pradè, io sono deluso!! deluso perché mi aspettavo un de paul o un giocatore dello stesso valore, mi aspettavo un centrocampista forte, uno tipo khessie, per capirci, dinamico e tecnico, e mi aspettavo la cessione di benassi, che sembra fuori dagli schemi. ma adesso buttiamoci alle spalle il mercato e pensiamo al campionato!! non sarà facile, però dobbiamo provare a dare a questa stagione un senso migliore del semplice: anno di transizione, poi vedremo. ci sono 26.000 abbonati e altri milioni di tifosi che hanno fame di grande calcio e si aspettano qualcosa di più!! Firenze e i fiorentini credo abbiano dato abbastanza in termini di passione e sofferenza!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. filippo999 - 3 mesi fa

    ma cosa sigtnifica ” capire che cosa avevamo in casa ” ?
    Se si considerano attentamente certe affermazioni ci si
    accorge che non significano niente . Cosa c’è da capire in
    una squadra che si salva all’ultima giornata ? C’era solo
    da investire un pò di più . Questa uscita di Pradè secondo me è
    una bugia bella grossa , perchè non ha alcun fondamento .
    Intanto , se credevano in Vlahovic non prendevano Pedro .
    Quindi , restano Castrovilli , Ranieri e Sottil . E’immaginabile che
    3 ragazzi ( di cui uno è forte ) , condizionino il mercato della Firentina ? Non credo Badelj sia arrivato per un motivo diverso dal fatto che costava zero . Ghezzal , idem . Raccontale più credibili , Daniele .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. folder - 3 mesi fa

    Ormai la squadra è questa quindi c’è poco da fare se non metterci comodi e tifare viola sperando che le prime partite di quest’anno siano solo un brutto sogno e augurarsi di risvegliarsi con una squadra che,non dico possa andare nelle coppe,ma almeno lotti per andarci.Detto questo,per me,il mercato è da 5,5.
    Ti lascia con un buco enorme in mezzo al campo dove hai solo una mezz’ala efficace;due doppioni entrambi lenti e mezzi giocatori che,per ora,l’allenatore
    non vede proprio.Ed è proprio qui che bisognava intervenire:e non si è fatto.Tralascio il fatto se non si è voluto o potuto fare:il fatto è che manca il centrocampista di rottura e recupero palloni che hanno tutte le squadre con un equilibrio in mezzo al campo.Persino la juve si è resa conto che senza Matuidi,che inizialmente volevano vendere,vanno da poche parti ed infatti gioca Matuidi e Rabiot sta in panchina.Ora: si potrebbe ovviare a questo fatto se avessimo,nella Primavera,un incontrista forte ma non credo ce ne siano oppure se si pescasse nel mercato degli svincolati tanto vecchione più…vecchione meno:tarabaralla!Il problema mi pare proprio la non voglia di
    Pradè di intervenire per sistemare la squadra che,a dispetto,di molte opinioni
    non è affatto completa.Vorrei ricordare che in difesa puoi avere anche Manolas e Coulibaly e cioè i migliori 2 centrali,insieme a quelli della juve e dell’Inter,di tutto il campionato ma se in 90 minuti gli altri,per mancanza di filtro del centrocampo e per assenza di fase difensiva data anche dagli esterni che non si abbassano in fase di non possesso,ti presentano davanti,da soli,3 o 4 alla volta,ci sta di prendere 3 gol a partita:proprio come successo al Napoli o a noi.Mah…..che dire……speriamo di farne sempre uno in più di quelli che si beccheranno………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. alesquart_3563070 - 3 mesi fa

    Io non ho compreso una cosa. Ha detto che il presidente gli ha dato una disponibilità di soldi molto più alta (sentito per radio). Allora vuol dire che non hanno preso De Paul perché seconda il loro parere costava una cifra spropositata rispetto al reale valore immagino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ivo - 3 mesi fa

      Esatto, ha detto che comunque non gli piace buttare i soldi, anche se la disponibilità era superiore. Su De Paul gli do ragione, è da pazzi buttare 35/40 mln per un giocatore del genere. Non capisco invece perchè non sia stata dirottata una 20ina di mln per una mezz’ala veramente buona. Mi pare evidente che la coppia Badelj/Pulgar sia mal assortita. Servirebbe un giocatore più dinamico. Zurkowsky, come caratteristiche, sarebbe perfetto per quel ruolo. Non so però se sia al livello di poter fare il titolare a Firenze. Staremo a vedere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VIOLASEMPRE - 3 mesi fa

        Già, Zurkowsky, che tanto bene aveva giocato nella sua nazionale, quindi non può essere proprio un brocco, che fine avrà fatto?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 3 mesi fa

      ma Oudin che costava 11 mln ? Commisso e Pradè non mi hanno convinto
      per niente….De Paul costa troppo….Oudin tira la corda , però
      costava 20 mln meno di De Paul…siamo partiti da Bennacer , passando
      per Rongier , e finendo niente meno che con Badelj….questi sono andati
      al mercato senza soldi , si sono sincerati su quali erano i prezzi , hanno
      abbozzato qualche trattativa con giocatori importanti , poi al dunque
      si sono resi conto che gratis i calciatori non vengono…e sono
      passati dalla prima scelta , alla quarta se va bene…
      tutto un già visto , anche Corvino faceva così…hanno fatto un mercato
      fotocopia di quello degli ultimi anni …e non ditemi di Ribery , non
      rendiamoci ridicoli…l’unico miglioramento è l’aumento del monte
      ingaggi , ma non sono mica soldi di Commisso , tra l’altro l’aumento non è
      neanche un granchè…la Lazio , pari fatturato nostro , ha 67 mln di
      monte ingaggi . La verità è che doveva essere un mercato a saldo zero ,
      e così è stato .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. epicuro - 3 mesi fa

    Non entro nel merito del calciomercato, già abbondantemente sviscerato da Barsinee , 1926, e altri.
    Ma quando Pradè dice, tra le righe di preferire Cristoforo a Dabo dimostra di capirci poco. Di quelli rimasti Dabo è l’unico che, pur non essendo il massimo, ha le caratteristiche di interdittore e di tenuta. E spero che Montella lo capisca alla svelta perché con il centrocampo che abbiamo rischieremo grosso tutte le partite. In questo momento Castrovilli, Pulgar e Dabo dietro. Non vedo alternative nel 4-3-3.
    Altrimenti cambi modulo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 3 mesi fa

      Per quello che mi è parso di capire anche dagli USA temo che ritengano: Badelj il regista con Cristofòro suo sostituto (almeno visto negli USA), affiancato da Pulgar e Castrovilli; con Dabo e Benassi/Zurkowski a sostituirli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Kutox - 3 mesi fa

    Spiegatemi icchè c’è da valutare su Cristoforo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jameslabriexxx - 3 mesi fa

      Mah, sai il presidente è una persona molto religiosa, forse sarà per il nome…:)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 3 mesi fa

      ha scoperto l’america? ah no quello era colombo ma sempre cristoforo si chiamava!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marco Chianti - 3 mesi fa

    Voto al mercato: 6,5. E’ stato fatto tanto considerando il poco tempo a disposizione. Manca un centrocampista più che un esterno secondo me, un giocatore dalle caratteristiche di Dabo. Però forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

      Guarda bastava prendere un Fofana, non un fenomeno, e tanti problemi sarebbero stati risolti. In questo Pradè, secondo me, ha sbagliato ma nessun giornalista gli ha fatto questa domanda.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CippoViola - 3 mesi fa

        Lascia perdere, l’idea Fofana siamo rimasti io e te ad averla. La domanda secondo me sarebbe stata da fare più a Montella.. “Ritiene di avere un buon equilibro a centrocampo?” e a Pradè magari un “Chi prenderete al posto di Veretout?”.

        @Marco Chianti, sì vero c’è Dabo ma come ho già scritto ha i piedi montati al contrario. Se uno tra Dabo, Zurkowsi o Benassi (mamma mia) non si sacrifica all’indietro, l’unica speranza è che gli esterni imparino a pressare alti per tutta la partita fino allo sfinimento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 3 mesi fa

      non mancava il tempo , mancavano i dollari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. giusetex7_9905901 - 3 mesi fa

    Come detto in un altro post per me è un mercato da 6,5 però trovo alcune incoerenze. Se si punta ad una squadra più italiana non si possono fare solo acquisti di stranieri e vendere uno dei due nazionali che hai. Stesso discorso sulla primavera dove acquisti Bobby Duncan che di Fiorentina conosce solo la bistecca. Verdi e darmian erano due profili da raggiungere in quest’ottica e sono stati presi da squadre che non giocano le coppe. Parlare di esuberi e quindi di fardello della gestione precedente e poi vantarsi di aver lanciato 8 persone del vivaio che sono stati ereditati tutti dal passato non è corretto. Restare con 30 milioni di gruzzolo ed un centrocampo incompleto mi pare quantomeno bizzarro. Poi i giocatori arrivati a mio parere ci daranno soddisfazione. Sul lato comunicativo vedo chiarezza di esposizione ma poca chiarezza nei fatti, se nella prima conferenza dici che vuoi fare bel calcio a cominciare dalla difesa e poi ti trovi con pezzella e milenkovic ad impostare hai detto una cosa non vera. Detto ciò spero che venga dato il tempo giusto a Montella perché ha le carte in regola per farci divertire come ha già dimostrato la prima giornata. Io vedo juve, Inter, Napoli, Roma e Lazio davanti e noi con Atalanta, toro e Milan. Probabilmente sono ottimista ma sognare non costa niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ghibellino viola - 3 mesi fa

    Prima di tutto dobbiamo riconoscere un diverso approccio sia mediatico che di carattere rispetto alla gestione precedente, che non fa affatto male. E questo lo dico io che non mai criticato eccessivamente Corvino (che ha contribuito ai tanti giovani in rosa, riconosciamolo). Per quanto riguarda il mercato, ovvio che ci aspettassimo di più. D’accordo che sono arrivati tardi, Pradè in particolare, (1 Luglio); ma un po’ i nomi usciti, un po’ Rocco che ci ha detto troppe volte i soldi non sono un problema, ci hanno creato aspettative maggiori. A una settimana dalla fine del mercato ci mancava un centrocampista forte (ma forte forte), un’ala che fosse da alternativa a Chiesa/Ribery/Sottil e un centravanti alternativa a Vlahovic. Ha speso 15 milioni per Pedro (a mente nella nostra storia abbiamo pagato di più solo Simeone e Gomez in quel ruolo); speriamo diventi un fenomeno ma avrei preferito un rincalzo in quel ruolo e la spesa in mezzo al campo. Come ala ha comprato un Mirallas, niente di più (anche qui, speriamo ci stupisca). A centrocampo abbiamo Badelj, Pulgar, Castrovilli, Benassi, Dabo, Cristoforo e il polacco. Speriamo nei giovani, ma era lì che bisognava intervenire. Infine due parole sullo stato della Fiorentina. Siamo tutti d’accordo (come dice ogni momento Bucchioni) che l’anno scorso siamo arrivati sedicesimi; ma è altrettanto vero che l’anno scorso è stato un anno particolare, soprattutto a causa del clima in città e la contestazione forte ai Della Valle. Potrei dire allo stesso modo che la stessa squadra due anni fa è arrivata ottava e ha perso l’Europa a due giornate dalla fine nella partita in casa con il Cagliari. Ogni annata ha la sua storia. Noi, come rosa, NON partiamo sedicesimi. I nostri avversari per l’Europa sono Atalanta, Lazio, Roma, Milan, Torino, Sampdoria più la sorpresa di tutti gli anni. Non mi sembra che ad oggi il gap con queste squadre si sia ridotto. In questo senso per me il mercato resta da 5, pur consapevole che questo è davvero un anno di transizione e pur avendo un’enorme fiducia in questa proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ale campi - 3 mesi fa

    pradè, bravo con le parole, mono con i fatti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Violante - 3 mesi fa

    Pedro al Real se la poteva risparmiare. Per il resto, se non altro c’è un passo avanti nella comunicazione rispetto al suo predecessore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 3 mesi fa

      Pedro al Real era riportato già da diversi articoli prima che lo ripetesse Pradè.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. epicuro - 3 mesi fa

        Vero. Ma prima di rompersi il crociato. Dopo il Real lo lasciato perdere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 3 mesi fa

          Quello è comprensibile, ma non cambia il fatto che ha delle qualità che lo avevano portato ad essere quasi acquistato dal Real.

          La speranza, ovviamente, è che ritorni quel tipo di giocatore ed è in quest’ottica che credo vada considerata la bontà dell’acquisto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Etrusco - 3 mesi fa

    Io bisogna che mi faccia dare dalla volpe del Salento il numero di telefono di Eysseric e Cristoforo perché si devono svegliare maremma bòna, tra l’altro il secondo “sarebbe” pure un regista e quindi potrebbe tornare molto utile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. CippoViola - 3 mesi fa

    Signori siamo positivi.. l’anno scorso siamo usciti dal calcio mercato senza un regista e con una sola punta.. Simeone; un prestito secco per una scommessa di sicuro fallimento (Gerson), un caso psicologico da resuscitare (Pjaca), un vecchio che non volevano più in Belgio (Mirallas) ed una scommessa dal calcio svizzero (Edimilson).. ah un portiere di 19 anni, indubbiamente di prospetto ma con 40 partite e 60 gol presi.

    Quest’anno, almeno sulla carta, manca solo una figura. Abbiate pazienza che la Champions tanto quest’anno un si vince.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ottavio - 3 mesi fa

    Va bene Pradè, se stato bravo hai fatto quello che potevi.

    Il prossimo anno però fammi una telenota a giugno e ti dico chi prendere.

    Non ti preoccupare, non voglio niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 3 mesi fa

      Anche perché ti direbbe a voce che ti ricopre d’oro in quanto il budget è high high high poi al momento del pagamento invece…. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. gianni69 - 3 mesi fa

    Io sono più preoccupato per la prestazione di domenica che per il mancato arrivo di tizio o Caio. Fiducia a questi qua ancora. Dopotutto siamo alla seconda sconfitta appena. Non facciamo le checché isteriche. Forza viola dobbiamo solamente sostenere la squadra e lasciamo stare i conti ad altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. sinistro viola - 3 mesi fa

    classici commenti da bar, un pò veritieri, un pò tanto umorali e poco obbiettivi..dopo il napoli tutti a sperare nel quarto posto e dopo il genoa nel quart’ultimo… ora ci aspetta lei e già c’è chi vuol mandar via allenatore e ds ed in panchina mezza squadra…convinti tutti che 1,2,3 via si sarebbe decollati come lo shuttle..e che siccome a marassi abbiamo fatto peggio allora faremo sempre peggio..eppure la sampdoria non è meglio di noi, l’atalanta ne ha già persa una in casa ed il torino non farà la coppa…lazio e roma sono più belle, ma non verranno a firenze a passeggiare..lo stesso vale per inter e milan..il dodicesimo uomo deve essere il franchi e la tifoseria viola fuori e dentro lo stadio…per andare al bar marisa e piangersi addosso c’è sempre tempo..pensiamo al sorriso di rocco e alla determinazione di barone..tutto il resto è noia..FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 3 mesi fa

      Bastassero un sorriso radioso e una feroce determinazione a fare punti………

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Dr.Rustico - 3 mesi fa

    Dobbiamo rispettare Pradè per la sua chiarezza e senso di responsabilità. Condivido anche l’idea di non investire soldi a caso, soprattutto il primo anno. Le possibilità di entrare in europa quest’anno sono basse e conviene fare più sforzi l’anno prossimo. Anch’io mi sarei aspettato un colpo a centrocampo ma se avessero speso altri 30 mln adesso saremmo stati costretti a vendere prezzi pregiati i prossimi anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 3 mesi fa

      Mi pare che sia un gatto che si morde la coda. Quest’anno nella prima conferenza stampa è stato detto che senza coppe non si ha appeal per i giocatori. Se quest’anno si rimanesse fuori dall’Europa, l’anno prossimo saremmo nelle stesse condizioni o no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dr.Rustico - 3 mesi fa

        Quest’anno l’Europa non viene nemmeno mensionata, ci vorrebbe un miracolo per competere con più di 20 giocatori nuovi rosa. Non credo che un singolo colpo da 30 mln possa darti quei punti necessari per ambire ai vertici. Questo vuol dire anno di transazione. Il prossimo anno sarà differente e Rocco lo ha sottolineato più volte

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. giusetex7_9905901 - 3 mesi fa

          Non mi hai risposto, hai ripetuto solo la cosa. Ho capito che non è nei pensieri di arrivare in Europa ma se quest’anno la cosa ha rappresentato un problema per gli acquisti, il prossimo anno senza coppe siamo punto e a capo. I paletti del FPF di quest’anno saranno gli stessi l’anno prossimo. Per me anno di transizione con ribery in squadra non vuol dire niente, l’obiettivo doveva essere dato ed era l’Europa perché troppo importante per profitti ed appeal. Un singolo colpo non aiuta, 3 colpi da 10 iniziano a fare la differenza, vedi la politica del Napoli di questi anni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Dr.Rustico - 3 mesi fa

            Io capisco bene il tuo ragionamento ma secondo me andrebbe analizzato anche ogni singolo caso… Di colpi da 10 mln ne ho visti pochi, abbiamo preso Lirola a 12 e leggo di gente che già l’offende. Benassi è stato pagato 12. Colpi da 10 sono questi.

            Mi piace Non mi piace
    2. ale campi - 3 mesi fa

      la vendita di Chiesa il prox anno è già stata ampiamente annunciata quindi……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Burlamacchi - 3 mesi fa

    Una conferenza stampa per far luce sulle molte domande, con chiarezza ed onestà.

    Altro che conferenze sul “comunicato del comunicato che risponde al comunicato…” o “Se non conoscete Maxi Olivera è un problema vostro”.

    Vedo troppe critiche strumentali ed esagerate ad un mercato che, date le condizioni (16mi lo scorso anno, fuori dalle coppe, rosa ampia e non di elevata qualità, cambio di presidenza e di dirigenti ad inizio giugno, questione Chiesa) secondo me è buono ed anche secondo diverse testate giornalistiche.

    Poteva esser fatto qualcosa di più, certo, ma parlare di “peggior mercato di sempre” o “mercato da 3/4” è assolutamente esagerato. Chi è un minimo onesto sa che non è vero.

    Ora tocca a Montella lavorare con questo materiale e noi dovremmo sostenere la squadra e la nuova proprietà, che in fin dei conti è qua da appena tre mesi e si sta già muovendo su vari fronti. Basta con sto dramma continuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. CorsaroViola - roma VIOLA - 3 mesi fa

    L’udinese andrebbe fatta retrocedere. Non sopporto il fslso perbenimo dei pozzo complici della rom**da per farci retrocedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Brando - 3 mesi fa

    Onestamente non mi sento di criticare un professionista del cui mestiere non so niente. Certo, da tifoso rimango un po’ perplesso perché alcune scelte proprio non mi convincono e francamente, dubito anche un po’della perizia dell’allenatore. Comunque sia occorre concedere del tempo per poter fare una valutazione pertinente. Navigare necesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. damci - 3 mesi fa

    Sono deluso e preoccupato.Cominciamo dalla campagna acquisti:abbiamo perso subito Traorè e Bennacer,che con più impegno potevano venir da noi e,poi,Darmian e Rafhinha;abbiamo ceduto Biraghi,nel modo peggiore possibile(l’annno prossimo se torna quello dei primi tempi,l’avremo venduto a poco ,altrimenti se non gioca,ritorna da noi con valore dimezzato),in cambio abbiamo preso un terzino che non ci serve perche’ non difende in prestito secco;non abbiamo acquistato il centrocampista che serviva come il pane ed abbiamo preso due doppioni,di cui uno è sempre più lumaca;abbiamo preso un altro centravanti giovane,con il risultato che uno dei due,fra Vlahovic e pedro sarà soffocato,abbiamo riempito la squadra di esterni offensivi e trequartisti,che uniti ai terzini che spingono e non difendono ed al centrocampo che ci ritroviamo,sbilanceranno la squadra,tanto da prendere goal in contropiede in quantità industriale,così poi daremo la colpa ai difensori centrali o al portiere,impropriamente,come è già avvenuto.Ribery è importante sul lato mediatico,come forse Boateng,ma contiamoci il giusto sul piano tecnico.Caceres è inaffidabile sul piano fisico e speriamo non lo sia anche Pedro.Abbiamo rincorso decine di giocatori,confermato anche dalle parole di Pradè,senza raggiungerli,parlando troppo delle trattative in corso.Abbiamo chiuso il bilancio in pareggio,avvalendoci delle vendite dei giocatori di Corvino,però abbiamo portato il monte ingaggi a 60 milioni,dai 39 dello scorso anno,senza contare i futuri rinnovi di Chiesa,Milenkovic,Pezzella ed altri,così sforeremo il fair play anche senza uno sbilancio negativo della campagna acquisti.L’anno prossimo dovremo vendere Chiesa,perchè saremo ancora una squadretta e perchè gli acquisti di quest’anno non avranno la possibilità fi finanziare la campagna,perchè troppo vecchi e mediocri.L’unica speranza è che i giovani,assicurati da Corvino,esplodano in parecchi(mi pare che lo dica anche Pradè).Bel lavoro davvero!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Il_Mediatore - 3 mesi fa

    Sullo stile della conferenza stampa niente da dire, finalmente abbiamo gente che sa parlare.
    Però il saper parlare non porta punti in campionato almeno che non tu sia Moggi.

    Come sempre i giornalisti si dimostrano per quello che sono(l….c.lo), mai domande scomode ma solo robe scontate:
    Ecco alcune domande che mi sarebbe garbato fare:

    1) Come mai invece di spendere 15 milioni per un inesperto brasiliano che si è rotto il crociato meno di un anno fa non abbiamo puntato su Muriel già esperto della serie A e che garantisce qualità di fraseggio e sicuramente qualche gol?
    Ma aggiungendo 10 mln non era meglio prendere verdi

    2)Se invece Pedro ha sostituito Simeone, Boateng avrebbe sostituito Muriel? ( e qui ci vorrebbe una grossa risata)

    2) Perchè, dato che volete investire nei giovani, non avete riscattato con 15 milioni su Traorè, giovane FORTE che già ha dimostrato qualcosa, che avevamo in mano e che guarda caso infatti è stato preso dalla Juve?
    Non è che non c’erano soldi? Prima ha detto che c’era carta bianca, poi si è contraddetto dicendo budget alto.

    3) Ma non è che tutti questi giovani che tanto ostentate non significano solo PLUSVALENZA futura? Se non sbaglio infatti nei contratti c’e una percentuale rivendita futura

    Io sono sconcertato, una rifondazione che parte con un pareggio di bilancio. Veterani svincolati e giovani molto più che scommesse (tanti giocavano in B o in Primavera). Non mi aspettavo messi ma Traorè, Muriel, De Paul, un Verdi che ha preso il toro, Lazzari. Gente forte, giovane, affamata e che ha già dimostrato tanti. Io mi sono fatto l’idea che di soldi non c’e ne era. Sennò non riesco a spiegarmelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 3 mesi fa

      Faccio l’avvocato di Prade’ 1) Muriel dopo i botti iniziali ha molto deluso. Per quanto riguarda il crociato, anche Baggio quando fu acquistato arrivo’ alla Fiorentina con le stampelle perche’ si era rotto il crociato. La classe se c’e’ rimane. 2a) Vedo che sei molto focalizzato su Muriel, Boateng e Muriel non c’entrano niente l’uno con l’altro sono state fatte valutazioni diverse dall’allenatore. 2b) Traore’ e’ stato trattato dalla precedente gestione e i giochi erano gia’ fatti. 3) Risposta breve e secca. No.

      Alla prossima e AVANTI VIOLA!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dr.Rustico - 3 mesi fa

      E comunque è stato spiegato bene nella conferenza che l’opzione per Muriel (quando è entrato Pradè) era già scaduta ed era tecnicamente un giocatore del Siviglia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. fa_774 - 3 mesi fa

    Pradè e Montella hanno rotto tutto l’entusiasmo portato da Rocco e Joe.

    Si vede dal loro curriculum che non sono all altezza. Nello sport questo non tradisce mai.

    Anche il Monza e il Genoa hanno nuovi giocatore e nuovi allenatore, e sembravano il Barcelona contro di noi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LoZioCane - 3 mesi fa

      Ma no figurati è solo da marzo che non vince la prox juve atalanta e poi milan fa nove punti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. fudo77 - 3 mesi fa

    “.. vi toccherà reintegrarli ..”
    meno male, anche perché ad oggi il tanto vituperato Davo sarebbe forse l’unico innesto sensato, da poter inserire con Pulgar e Castrovilli, per dare un senso al centrocampo !!
    il BRADIPO CROATO può tranquillamente fare il vice Pulgar …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 3 mesi fa

      …mi sa che t’hai proprio ragione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. nacchero - 3 mesi fa

    Un direttore sportivo che in 2 mesi di mercato non piazza un colpo buono nonostante avesse i soldi è da mandare via all’istante.
    Se veramente come dice aveva i soldi e mandato di fare il colpo ad effetto e non ci è riuscito in 2 mesi è bene vada a fare il DT del Modena. . . vaia vaia ingiustificabile
    L’anno prossimo col piffero che vi ridò fiducia e fò l’abbonamento a scatola chiusa come quest’anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. 29agosto1926 - 3 mesi fa

    Per Barsine.
    Ho letto il tuo commento in altro post e siccome mi è sembrato troppo pessimistico ti scrivo qui in quanto la mia risposta prevede anche alcune tematiche sul mercato.

    Credo che la tua disanima sia troppo pessimistica e, in qualunque modo tu la veda non credo che ci sia il pericolo di retrocessione della quali tu parli forse per fare da contrappeso a quello che è successo l’anno passato.
    Credo, e te lo dico sinceramente e, senza fare polemica, che tu abbia lasciato il cuore nella vecchia gestione che, io come te ed altri, riconosciamo meritevole di diverse cose ma, e lo dico personalmente, non so tu, una gestione, specialmente negli ultimi tre anni, a dir poco disastrosa che denotava un totale disinteresse, un totale disamore su tutti le situazioni da lasciare sconcertati anche i più strenui difensori.
    Personalmente credo che chi lavora fa e sbaglia e se sbaglia lo fa senza volerlo. Questo è il mio motto e lo riconosco a tutti, anche a quelli che potrebbero dare l’impressione di non meritarlo e se ho assolto, qualche volta anche senza meritarlo, la vecchia gestione assolvo totalmente questa proprietà che ha riportato a Firenze tanta voglia di calcio e di tifare ancora una volta per la Fiorentina.
    Io non sono deluso del mercato, anzi, ti dirò che è in linea con quello che mi aspettavo salvo l’acquisto mancato di un gran bel centrocampista che, effettivamente, manca a questa squadra ed è l’unica cosa che mi ha meravigliato nel mercato appena concluso.
    La difesa si assesterà, basta non marcare a zona sui calci piazzati e far giocare Caceres e qualche volta Dalbert o Terzic nelle partite che richiedono un modulo più offensivo.
    Nel mezzo vedo dei problemi perché non abbiamo un interditore che possa garantirci sufficiente copertura alla difesa. Lo stesso problema è sugli esterni in quanto non abbiamo chi fa la fase difensiva e quindi prenderemo diversi gol da queste posizioni. Vediamo .
    Concordo con te che sarà difficile giocare comunque con il 433 a meno che di non fare sempre un gol più degli altri, il 4.2.3.1 è altrettanto rischioso perché se è vero che forse Badelj e Pulgar potrebbero trovare il modo di non pestarsi i piedi i tre dietro la punta sarebbero troppo offensivi. Ripiegheremo su un 4.4.2 o un 3.5.2 con Chiesa e Vlahovic Punte ad alternarsi con Pedro e Ribery. Comunque, al contrario di te, sono fiducioso e, pur sapendo che non lotteremo per l’Europa penso che faremo un buon campionato basta avere quella pazienza che abbiamo predicato all’inizio ma che ci siamo già dimenticati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

      Questa volta Barsine ha pienamente ragione. Non è questione di nostalgia verso gli ex proprietari. Molto più semplicemente occorre constatare che abbiamo una squadra MOLTO debole nel reparto difesa e centrocampo. Il portiere “garantisce” almeno un gol a partita, Milenkovic è in una fase di involuzione preoccupante, Lirola e Dalbert non sono capaci nella marcatura, Caceres causa infortuni non è una garanzia, Pezzella da solo non può reggere il reparto. Badelj è di una lentezza esasperante e non è un incontrista. Pulgar e Castrovilli non offrono garanzie quando occorre andare in marcatura. Davanti due grandi scommesse : Vlahovic e Pedro (quest’ultimo con un infortunio alle spalle molto importante). Ma dove andiamo ????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

        Se aspetti arriva lo sceicco che tanto ti garba e compri tutto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

          Ma basta con la difesa a oltranza. Siamo messi male. Dobbiamo esserne consapevoli

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lk - 3 mesi fa

      Basterebbe mettere Pulgar vertice basso (suo ruolo naturale) a dx Dabo e Castrovilli e sx. Ttt qua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Barsineee - 3 mesi fa

      io non ho alcuna nostalgia per il passato. Per me i della valle sono il passato e non mi interessano non avendo più nulla a che fare con la fiorentina. Che si abbia l’onestà intellettuale di dire la verità che appare oggi agli occhi di quelli che non sono accecati da odii vari. La nostra proprietà è stata straordinaria a raccontarci una favola pazzesca (minusvalenze, naingollan, de rossi, 30 milioni di qua, offerte di là). La squadra è stata oggettivamente assemblata a caso. Nei tempi e nei modi. I giocatori sono arrivati via via che venivano venduti i nostri giocatori. Veniva venduto un giocatore che faceva entrare cash, veniva acquistato un giocatore con cash. Nel mezzo tutti pagherò vari ed eventuali. Ghezzal ieri ad esempio è arrivato perchè hanno sperato fino in fondo (21 e 58 la sua formalizzazione, se ci credevano tanto, lo prendevano il 10 di agosto!) nel tesoretto Rebic ma non avendocelo hanno dovuto virare su un giocatore a basso costo. La squadra è meglio dell’anno scorso? Speriamo. Per adesso ha rischiato di essere eliminata dal Monza in Coppa Italia e ha preso due sonore legnate in campionato. Non consideriamo il Napoli. E’ una squadra che lascia giocare ed era la prima di campionato. Monza e Genoa però hanno presentato i medesimi segnali. Squadra scollata, squadra che non ripiega, Sottil e Chiesa (e Ranieri e Lirola) fermi sulla tre quarti avversaria mentre la palla è già sulla nostra area di rigore. Giochino sterile a tre quarti campo e ripartenze fulminanti. Quanto ci metteranno gli allenatori a scoprire come perforarci? Andreazzoli 10 minuti! Io non amo fare previsioni ma vedo un gioco disordinato, una squadra non equilibrata, una casualità totale, la sensazione di poter prendere goal sempre. E non chiediamo pazienza per assemblare la squadra. Il cuore della squadra è fatta dai ragazzi che si allenano assieme da Moena. Quindi gli 8/11 di questa squadra gioca assieme da due mesi (come il Genoa, come il Monza che ci hanno surclassato sul piano del gioco non del risultato). Io nei prossimi giorni sparirò dal sito, perché è finito il divertimento del calciomercato e quindi i sogni ad occhi aperti e le formazioni da PS4 … da oggi si torna al nostro essere tifoso viola dalle poche soddisfazioni. L’unica speranza? Che l’anno prossimo (non si capisce il motivo del rimandare al secondo anno) la proprietà investa. Siete tutti convinti che possa succedere. Io personalmente credo il contrario e l’anno prossimo ci troveremo senza Chiesa, senza Europa, senza investimenti patrimonializzati e il solito mercato in autofinanziamento. Mi auguro di sbagliare ma la Fiorentina non è mai stata molto fortunata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

        Concordo con te. Squadra costruita male e il poco tempo a disposizione non è una giustificazione perchè Pradè ha sempre fatto questo mestiere e se “i soldi non sono un problema” bisognava tirarli fuori al momento opportuno. Ma i soldi SONO IL PROBLEMA !!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. CippoViola - 3 mesi fa

      Non lo so, il 352 con che esterni lo fai? Lo dici anche tu che non abbiamo esterni che fanno la fase difensiva. Montella sta dicendo da quasi un mese che i due esterni devono tornare e stringere. Gli faresti fare veramente tutta la fascia nel 352? Infatti se la prende con Sottil che non torna, penso che Depaul lo abbiano cercato per questo. Chiesa col Genoa era più in tempo a terra a piangere.
      Siamo fiduciosi, se la squadra si accorcia nel 433 fino a diventare un 451 sulla costruzione avversaria forse ce la fa a dare manforte ai Pulgar/Castrovilli (Badelj lasciamolo dov’è).
      Ho letto da qualche parte di mettere Castrovilli, Pulgar, Dabo quest’ultimo giusto a rincorrere chiunque attraversi la linea di centrocampo palla al piede; potrebbe essere un’idea ma non è la soluzione, Dabo ha i piedi montati al contrario.
      Ci manca sicuramente la cattiveria a centrocampo e poi direi la freddezza davanti, auguriamoci che Vlahovic e Pedro ci diano soddisfazioni. Se nei primi 15′ entrava un gol col Genoa avremmo visto un’altra partita.
      Poi è incredibile la gente.. parlano di Monza e Genoa, pare che la prima di campionato non sia stata giocata.
      Quest’anno assisteremo a parecchi 3-2, 4-3, prendiamo tanta camomilla. Obiettivo sicurezza tranquilla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. TonyManero - 3 mesi fa

    Tifoseria in assoluto peggiore d’Italia, non vi meritate nemmeno si essere chiamati clienti.
    Penosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 3 mesi fa

      Ancora??? Ma falla finita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. LoZioCane - 3 mesi fa

    Certo uno che fa il ds di una squadra che si è salvata per miracolo e non spende il budget a disposizione perchè è troppo alto mi fa ridere. Poi ti piglia Ghezzal all’ultimo minuto dovrebbe provare a fare il sindaco a Roma forse è più utile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. fabio49 - 3 mesi fa

    ORA SERVONO I FATTI! IL GENOA DOMENICA CI HA MANGIATO COME TEMPERAMENTO, GIOCO E SPIRITO DI SQUADRA. PER QUANTI RIGUAARDA LA CAMPAGNA ACQUISTI E LA ROSA RICORDIAMOCI CHE AD OGGI ABBIAMO UNA ROSA DI 27, CI DUI 19 (DICIANNOVE) NUOVI O ESORDIENTI O PROVENIENTI DALLA PRIMAVERA!! ETA’ MEDIA LA PI’ BASSA D’EUROPA. (HO TENUTO FUORI ESSERYC, DABO’, THEREAU…). ORA TOCCA AL MISTER FACCI VEDERE QUALCOSA…. O NO?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Elmauri - 3 mesi fa

    Un momento… Allora l’uomo nero è Pradé!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. ilRegistrato - 3 mesi fa

    A me il mercato che ha fatto Prade’ piace, ci sono gia’ troppi giocatori nuovi e sovraccaricare ancora la rosa con giocatori che l’anno prossimo debbono essere svenduti (alla Corvino insomma) non vale la pena. La squadra deve giocare e il telaio si deve consolidare a quel punto si fanno le valutazioni. L’anno prossimo e’ l’anno per fare quei due o tre grossi colpi mirati di rendimento sicuro che eleveranno il valore della squadra. Ora sara’ il campo a parlare, una primissima valutazione su squadra e allenatore potra’ essere fatto solo a novembre e non prima. Arrivederci e AVANTI VIOLA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

    Mercato insufficiente. Difesa e centrocampo IMBARAZZANTI. La proprietà ha creato molte aspettative con dichiarazioni “i soldi non sono un problema”. Peccato invece che i soldi sono IL PROBLEMA. Stagione complicata da zona retrocessione dove nel frattempo (e non è un caso vista la partita di Genova) ci siamo già e ci restiamo per un bel po’ visto il calendario. Sono molto deluso e dispiaciuto per i 26.000 abbonati letteralmente presi in giro. E come sapete non sono certamente un nostalgico dei marchigiani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

      Lo sappiamo che la tua tendenza è lo sceicco arabo (stupido) che mette 300 milioni e ci fa vincere il campionato. Sei sempre equilibrato nelle tue risposte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Rissofiorentino - 3 mesi fa

    Ribadisco.
    Prade’ 3.
    Doveva prendere un esterno di valore oltre Ribery.
    Vi ha provato tutta la sessione e pur avendo badget per farlo non ci è riuscito. Questo per un D. T. è un vero e proprio fallimento, così come non è riuscito a prendere un centrocampista funzionale al gioco di Montella.
    Se uno fallisce chiede scusa e va a casa. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. storico10 - 3 mesi fa

      le squadre si costruiscono con la programmazione….difficile nascere e volare….o no?? si poteva fare meglio….sicuramente….ma addirittura 3 e deve andare a casa….ma un po’ di equilibrio….non ce lo vogliamo mettere??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. corsaroviola - 3 mesi fa

    Sinceramente non sono contento del mercato ma mi piace il fatto che la proprietà è la dirigenza ci mettano la faccia e la passione. Adesso tocca ai giocatori e a Montella dimostrare quello che valgono. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CorsaroViola - roma VIOLA - 3 mesi fa

      Non sei una persona seria avevi detto che avresti evitato idi usare il mio nick

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CorsaroViola - roma VIOLA - 3 mesi fa

      Finchè non abbozzi di usurpare il mio nome ti bombarderò

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Barsineee - 3 mesi fa

    “Dovevamo scegliere tra Ghezzal e Oudin e alla fine abbiamo optato per il primo perchè è un giocatore di maggior esperienza e abbiamo ritenuto fosse più utile.” … infatti è stato ufficializzato alle 21 e 58. “Non ho lavorato su niente per gennaio e speriamo di avere poco da fare.” Effettivamente la squadra che si è vista con Genoa e Monza non ha bisogno di supporti. “Vogliamo fare una struttura che segue il territorio di Firenze e della Toscana, vogliamo creare un rapporto ottimo con le altre società.” Ok bella l’idea. Ma COME PENSATE DI FARE? No perchè il cosa è facile proclamarlo… è il COME che è dura. ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA! E infine “lui spingeva ma sono stato io a frenarlo. Sembra un paradosso.” Lei quindi si è preso la responsabilità di non comprare un centrocampista DI SUA SCELTA? Quindi se dovesse andare male la squadra per enne motivi LEI SAREBBE IL PRIMO A DIMETTERSI? Giusto per capire!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Clyde the glide - 3 mesi fa

    Io credo si debba essere equilibrati nelle valutazioni, mentre l’isterismo e la violenza verbale che leggo in molti dei commenti che ci sono a giro, mi fanno rabbrividire e – senza offesa per nessuno – pure vergognare. Penso si possa essere legittimamente delusi dal mercato che è stato fatto, ma va riconosciuto che ci è stato detto fin dal primo giorno che sarebbe stato un anno di transizione: nel calcio non si improvvisa nulla, i progetti tecnici più convincenti di oggi (Atalanta, Napoli, Juventus e Torino..) sono stati costruiti un po’ alla volta e migliorati di anno in anno. Pradè si può criticare per le sue scelte tecniche (di sicuro non ora, dopo neanche un giorno che è chiuso il mercato!!) ma umanamente preferisco mille volte lui che in conferenza stampa chiede “pazienza e comprensione” a un Corvino che piuttosto di ammettere i propri errori tirava fuori le bufale sui 4 scudetti del quarto posto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. storico10 - 3 mesi fa

      d’accordo al 100%….ci vorrebbe davvero un po’ di equilibrio nei commenti….a volte viene il dubbio che ci siano davvero tifosi viola dietro alcuni nick…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dellone68 - 3 mesi fa

      GRANDE, sottoscrivo in pieno, soprattutto sui 4 scudetti di quello laggiù. Lasciamolo dov’è per piacere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. MAU - 3 mesi fa

    Questa società sembra un più seria ed appassionata della precedente. Mi domando, se è vero quello che scrivono da Udine su Pradè, perchè non rispondono e prendono una posizione chiara??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hap Collins - 3 mesi fa

      perché è meglio per una redazione non documentare e scrivere “indiscrezioni”delle quali nessuno si assume mai la responsabilità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Etrusco - 3 mesi fa

    Le parole di Pradè sono abbastanza apprezzabili ma non per questo giustificabili. Se il presidente ti da un budget per es. di 50 mln esclusoe vendite, i 50 vanno spesi almeno buona parte per i giocatori giusti e non tenuti lì a bagnomaria che poi lo stesso DT ha ammesso che non ci sono neppure pseudoaccordi per il mercato di gennaio, quindi perché Pradè non li hai spesi? Perché hai preso un Ghezzal in prestito quando potevi prendere Oudini col cartellino? Il marcato non mi è piaciuto ma non è importante cosa piace a me, è importante solo vincere sul campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 3 mesi fa

      Perchè se prendi come esempio il campionato francese, Ghezzal ha fatto meglio, e di gran lunga. Nel 2017, quando si svincolò dal Lione, c provò anche Corvino a portarlo qui, e quando uscì l articolo su violanews, ttt lo speravano. Redazione ritrivate l articolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Tato - 3 mesi fa

    Il monte ingaggi è alto perché in squadra ci sono elementi non da Fiorentina, ma che nessuno vuole.
    La società può aver sbagliato qualcosa, ma ha avuto anche meno tempo per programmare
    Yra i titolari ne abbiamo splo 3 che giocavano insieme l’anno scorso, il resto sono nuovi. Aspettiamo prima di dare giudizi affrettati. Dopo 2 partite n9n si può buttare tutto alle ortiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

      Eysseric 0,750
      Thereau 0,700
      Dabo 0,500
      Cristoforo 0,700

      Danno in totale circa 4 mil non sono questi che incidono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dr.Rustico - 3 mesi fa

        Insomma, 4 mln non sono pochi. Ci paghi un gli stipendi di Immobile e Belotti insieme.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

          Guarda che sono al lordo gli stipendi. I due che citi costano al lordo (8,3 Milioni) il doppio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Fungaccio_VIOLA - 3 mesi fa

    Ora basta chiacchiere!!! Al lavoro!!! Noi TUTTI a tifare (posando le tastiere, dietro cui vedo tanti leoni…) e loro a correre, dirigere e organizzare un gioco decente!!! FORZA VIOLA SEMPRE!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Mister100 - 3 mesi fa

    Prima c’erano i Della Valle a frenare, poi troviamo un Presidente tifoso che vuole spendere, ma Prade’ frena e lo dice anche…ma basta frenare che ne abbiamo due….!!! Sono anni che ci si ferma!!! BASTA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. BaggioBati - 3 mesi fa

    Per me avere la rosa attuale con un monte ingaggi di 60 mln è una vergogna. Si può dire? O passo per gufo, non tifoso o addirittura gobbo? …Sveglia!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. storico10 - 3 mesi fa

      diciamo che il ‘mago del Salento’ ci ha lasciato una discreta dote di giocatori che non hanno mercato nemmeno in San Lorenzo…e questo sicuramente influisce sul monte ingaggi…se ti liberavi di Cristoforo e dei tre francesi…sicuramente avresti avuto la possibilità di avere un bel centrocampista de 3/4 milioni l’anno….
      a meno che non abbiano valutato che il polacco una volta addestrato un pochino alla tattica esasperata della serie A…sia un prospetto su cui puntare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. user-14380403 - 3 mesi fa

    Pradè e risiamo alla storia di Benaloune …. ma ci hai preso x co….ni???? Il mio è stato un sogno di una notte di mezza estate …. ma ormai mi sono già svegliato e a dire la verità anche sfavato …. siamo punto a capo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Slipperman1967 - 3 mesi fa

    Contentissimo per il futuro radioso che verrà. Il centro sportivo che aggrega dalle scuole calcio ,fino alla prima squadra,sarà la carta vincente per il domani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Gamba - 3 mesi fa

    io lo critico eccome Pradè, perchè mi ricordo il pradè del 2012 che nonstante la tanto vituperata proprietà Dellavalliana costruì una squadra notevole, sensata e sorprendente. Anche in quel caso tra l’altro ci fu la telenovela punta, con Berbatov in arrivo/non arrivo a peretola. Rimane il fatto che: o davvero hai puntato un giocatore di livello superiore e non ce l’hai fatta a prenderlo, brutto segnale, o era tutta fuffa per arrivare a quota 25.700, e allora purtroppo rimane l’impressione che sia cambiato tutto per non cambiare niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. tu sei la mia passione 1926 - 3 mesi fa

    Dovevamo scegliere tra Ghezzal e Oudin e alla fine abbiamo optato per il primo perchè è un giocatore di maggior esperienza e abbiamo ritenuto fosse più utile.
    te sei da ricovero davvero!!! tra ghezzal e oudin ci corre un abisso!!! e giustamente hai preso il peggio dei peggio cioe’ ghezzal !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. tu sei la mia passione 1926 - 3 mesi fa

    caro prade’ hai toppato e fatta na figura di merd….. non bisogna spendere per spendere…… ma neanche prendere scarto dello scarto !!!! ma ti pagano per fare la squadra o per disfarla????
    in 2 mesi non sei riuscito a portare a termine un operazione??? pur avendo da parte di comisso un budget piu elevato???? allora vuol dire che te senza macia non vali niente!!!!!
    hai fatto degli acquisti da neo promossa!!!!!
    tanto entusiasmo portato da comisso….bruciato dai tuoi acquisti!!!! quest’anno ce da farsi il fegato amaro!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. storico10 - 3 mesi fa

      …..la pena di morte non la vogliamo invocare?? Pradè….al rogoooooo!!
      mi fate morire dal ridere….son qui da 3 mesi….a me sembra abbiano fatto un buon lavoro considerando il marasma del cambio di proprietà….poi le risposte ce le darà come al solito il campo…. SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tu sei la mia passione 1926 - 3 mesi fa

        ti rispondo solo dicendoti…..hanno confermato montella dopo 13 sconfitte consecutive….e questa la chiami rivoluzione????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. storico10 - 3 mesi fa

          dove hai letto ‘rivoluzione’ nella mia risposta lo sai solo te…
          io ho solo detto che hanno dovuto fare le cose in fretta senza troppa possibilità di programmare gli acquisti che servivano….sicuramente la prossima estate ci sarà possibilità di fare meglio…
          su Montella ti posso dare ragione…a me i cavalli di ritorno piacciono poco….(non avrei ripreso nemmeno Badelj…)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tu sei la mia passione 1926 - 3 mesi fa

      vorrei tanto sapere se quelli che hanno messo il pollice giu, son contenti del calcio mercato…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Cupolone - 3 mesi fa

      Bravo. E mentre te tu ti fai il fegato amaro noi si va allo stadio a tifare Fiorentina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. simoviola66 - 3 mesi fa

    Sono curioso di leggere i prossimi commenti. Il discorso di Pradè è ineccepibile. Fare mercato non è mai semplice. E’ bravo chi sbaglia meno. L’unico errore è stato non prendere un centrocampista. Secondo me però non si può non essere contenti. Ora parola al campo e soprattutto tifare per questa squadra. Mi rivolgo ai leoni da tastiera, se non volete sostenere la squadra almeno levatevi dalle p…. e andate a scrivere nei siti delle strisciate. Forza viola sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Dany66 - 3 mesi fa

    Mi pare dell’anno scorso siamo rimasti anche i famosi esuberi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Lk - 3 mesi fa

    Mercato confusionario, Montella adotta il 433 e nn si prende una mezz ala. Speriamo nel mister che tolga Badelj, e inserisca una mezz ala. Detto questo io nn sottovalutarei Ghezzal, è vero che in Inghilterra ha fatto orrore, ma lì non è facile, a Lione fece splendide cose, se farà come in Francia supera anche De Poul. Io nn lo boccio a priori, anzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Pierre Du Monde - 3 mesi fa

    Almeno c’è chiarezza con Commisso, Barone e Pradè, a differenza del passato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Manuel Rui Costa - 3 mesi fa

      Son d’accordo.
      Traspare il buono.
      La voglia di far bene.
      Stiamo calmi e ci toglieremo delle soddisfazioni nei prossimi anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Pula - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-14380403 - 3 mesi fa

      Ma per piacere, capisco che la memoria degli italiani non è tendenzialmente profonda …. facciamo così, vatti a vedere la rosa di Prandelli degli anni Champions e poi mi trovi le differenze … me le dici te!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Mediacom Corporation - 3 mesi fa

    Prade a differenza di corvino è un uomo che ci mette la faccia e non cerca scuse. Possiamo non essere felici ma almeno è stato chjaro Come avevo scritto ieri, le alternative erano 2: commisso non vuole spendere oppure prade non ha saputo concludere. Ha vinto la seconda opzione, meglio per noi e per il futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Disaba - 3 mesi fa

      E poi si capisce anche quello che dice!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Disaba - 3 mesi fa

      E si capisce persino quello che dice!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. BaggioBati - 3 mesi fa

      Questo è ciò che ci dicono. Il fatto che sia la verità è solo una tua conclusione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. Antani - 3 mesi fa

    12% di Buba 9% LeccaCommisso !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hap Collins - 3 mesi fa

      fatelo uscire dalle scuole medie

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy