Il laboratorio di Beppe: Amrabat e Kouamé sul tornio, alla fine avrà ragione lui? Si apre il dibattito

Le due grandi scommesse del mister: “Amrabat davanti alla difesa, Kouamé ha struttura e colpo di testa da grande centravanti”. Parola al campo

di Redazione VN
Amrabat

Kouamé centravanti e Amrabat davanti alla difesa. Che stia adattando il suo calcio ai giocatori a disposizione o viceversa, dalla conferenza stampa di oggi emerge chiaramente la “visione” di Iachini sui due temi di campo più discussi a Firenze negli ultimi mesi: a chi affidare le chiavi della regia e a chi le redini dell’attacco. A dir la verità qualcosa (e forse più di qualcosa) si era capito tra amichevoli e conferenze stampa varie, ma il mercato aperto aveva lasciato tutto in sospeso. Da oggi, anche se le trattative andranno avanti fino al 5 ottobre, abbiamo qualche certezza in più: “Amrabat può giocare davanti alla difesa, più in posizione rispetto ai compagni di reparto. Kouamé ha la struttura ed il colpo di testa necessari per diventare un grande centravanti”. Con buona pace, almeno per il momento, di chi invocava rinforzi.

A Milano, probabilmente, la Fiorentina ripartirà da queste linee guida. Kouamé (o chi per lui, se Iachini dovesse puntare su Vlahovic o Cutrone) a guidare il reparto avanzato e Amrabat costruttore/distruttore di gioco. L’ex Genoa sarà in grado di fornire il contributo sotto porta di cui ha bisogno la squadra? Amrabat, brillantissimo lo scorso anno al fianco di un regista puro come Miguel Veloso, riuscirà a mantenere alti i suoi standard di rendimento in questo nuovo ruolo? Di certo c’è che le scelte di Iachini sono già oggetto di dibattito, in attesa dell’ultima controprova degna di tale nome: il campo.

 

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter - 1 mese fa

    Ma Beppe non è l’ultimo bischero..
    Da lui son passati giocatori come Di Bala.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Si sono d’accordo anche giocatori come Be Lotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogòl - 1 mese fa

    Domani sera finirà 3-0. Ed i discorsi cadranno dalle presunte, insensate, insulse questioni urbanistiche vertendo sul dato tecnico, decisamente scarso, della compagime malamente allestita da Rocco e Pradè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Chianti - 1 mese fa

    L’importante è che sia messo nella condizione di poter correre perché questo è un giocatore che corre tanto. Io continuo a vederlo meglio un passettino più avanti o davanti alla difesa con un compagno accanto. Comunque secondo me domani la Fiorentina gioca così: Drago, Mile, Pezzella (Ceccherini), Lirola, Amrabat, Duncan, Castrovilli. In attacco due fra Chiesa, Kouame e Ribery. Secondo me Chiesa in fascia non lo rischia domani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Drago, Mile, Pezzella (Ceccherini), Caceres, Lirola, Biraghi, Amrabat, Duncan, Castrovilli. In attacco due fra Chiesa, Kouame e Ribery

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabrizio Viola - 1 mese fa

    Io da tifoso mi sento soltanto di fare un piccolo appunto.
    Con il Torino nel primo tempo, per alcuni tratti, abbiamo fatto fatica a recuperare il pallone a metà campo. Complice una transizione difensiva un po’ a rilento degli interni di centrocampo, per via delle caratteristiche tecniche e della condizione fisica non ottimale. Non mi stupirei se domani dovessimo vedere dal primo minuto Duncan schierato al posto di Bonaventura.

    L’Inter è molto forte, in attacco devastante. Sembra però che giocheranno con una difesa un po’ rimaneggiata: D’Ambrosio-Bastoni-Kolarov.
    Sono convinto che Iachini imposterà la solita partita difensivista, sperando di ingranare qualche contropiede (e abbiamo tutte le qualità per riuscirci).

    Forza Viola sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 mese fa

      Secondo me gioca con Duncan e in fascia destra Lirola. In avanti due fra Chiesa, Ribery e Kouame.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Come mi piacerebbe
    DRAGOWSKY
    LIROLA, MILENKOBIC, PEZZELLA, BIRAGHI
    AMRBAT DUNCAN
    CHIESA, CASTROVILLI, RIBERY
    KOUAME (VLAHOVIC)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 1 mese fa

      Anche per me sarebbe una buona scelta, avresti anche sostituti di qualità per quasi tutte le posizioni tranne forse Biraghi a sinistra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Chianti - 1 mese fa

      Anche a me non dispiace ma mi sa che Beppe è uno di quegli allenatori, come ad esempio Conte, che alla difesa a tre non rinunciano mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy