L'intervista

Liverani a VN: “Venuti centrale? Sì, vi spiego. Meglio Torreira di Pulgar”

Fabio Liverani fu il primo a schierare Venuti da difensore centrale, a Lecce. Lo abbiamo contattato alla vigilia di Fiorentina-Milan

Paolo Poggianti

Assenti Milenkovic e Martinez Quarta per squalifica, Nastasic indisponibile. È una vera e propria emergenza difensiva quella che caratterizza l’avvicinamento gigliato al Milan. Contro i rossoneri Vincenzo Italiano potrà contare sul solo Igor, come centrale di ruolo. L’interrogativo sorge spontaneo: chi verrà scelto a fianco del brasiliano? Nel tentativo di disinnescare Ibrahimovic, Giroud & Co. Alla vigilia della gara il nodo rimane ancora da sciogliere, anche se l’opzione più accreditata rimane quella di Venuti adattato nel ruolo.

Una posizione non del tutto inedita per il terzino classe ’95. Fu, infatti, Fabio Liverani, suo allenatore a Lecce, nella stagione 2018/19, a schierarlo lì per la prima volta. Bisogna risalire al 5 novembre del 2018, in un Pescara-Lecce di Serie B. Match nel quale ebbe la meglio il Delfino, 4-2. Una mossa motivata dal tentativo di limitare la vivacità dell’attaccante pescarese Mancuso. Esperimento – per la cronaca – mai più ripetuto in stagione. In un’annata da assoluto protagonista per Venuti, ma sulla corsia destra. Arricchita da 3 goal in 32 presenze e conclusasi con la promozione nella massima serie. In virtù di questo precedente, alla vigilia del Milan, abbiamo contattato in esclusiva proprio l'ex viola Fabio Liverani.

tutte le notizie di