Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

EDITORIALE

Acquisti mirati e idee chiare: a Firenze si torna a “fare calcio”

GERMOGLI PH: 3 OTTOBRE 2021

Il progetto avviato quest'anno merita di essere assecondato e i segnali fanno ben sperare. Aspettando la conferma dei fatti

Simone Bargellini

Lo possiamo dire, senza che nessuno si offenda: non eravamo più abituati. Era da tempo infatti che i nuovi acquisti non avevano un impatto importante sulla Fiorentina, come invece accaduto quest'anno. Nico Gonzalez  e  Torreira stanno letteralmente facendo la differenza, Maleh e Odriozola sono diventati preziosi. Pochi ma buoni. Certo non va sottovalutato il "fattore Italiano", anzi è chiaramente decisivo e ha permesso alla Fiorentina di rilanciare giocatori che sembravano persi: la lista è lunga. Col senno di poi il pasticcio Gattuso è stato, forse, una fortuna.

Sta di fatto che le manovre della scorsa estate stanno dando grandi frutti, al netto di alcune lacune che erano rimaste incolmate. Ma l'occasione arriva a gennaio e i segnali da parte del club viola sembrano - finalmente - quelli giusti. I dirigenti si sono già portati avanti su almeno un paio di fronti, in primis quello che porta a Ikone, che forse non sarà pronto come Berardi ma ha un profilo di altissimo livello e prospettiva. Del resto c'è qualcosa di sacrificabile anche in uscita e all'orizzonte c'è il probabile incasso (futuro, si spera) della cessione di Vlahovic. Insomma, investire si può e si deve, per rendere più solidi i sogni di Europa. E' ciò che si chiama "fare calcio" e ci mancava da qualche anno.