Torna Pezzella, gerarchie da rispettare: vuole la fascia. E ha qualche sassolino da togliersi…

La lunga assenza e le tante voci collegate alla suo addio: Pezzella vuole riprendersi tutto. La gara con lo Spezia può essere quella buona per il rientro

di Redazione VN
Pezzella

Sulle pagine sportive de La Nazione troviamo un focus dedicato a German Pezzella, ormai prossimo al rientro in campo dopo l’infortunio patito nel corso dell’amichevole di metà settembre contro la Reggiana. La fascia concessa a Chiesa è stato un autogol capace di irritare i tifosi e probabilmente disorientare la squadra. Sul tema capitano – sottolinea il giornale – serve chiarezza. Il pestone preso da Pezzella contro la Reggiana sembrava potesse avere conseguenze meno gravi, invece da allora l’argentino è scomparso dai radar. In particolare, ci si è chiesto perché l’infortunato Pezzella sia stato convocato per andare in panchina proprio nella partita contro il Torino – scelta bizzarra – una domanda che per ora è rimasta senza risposte, alimentando le tante voci legate alla sua partenza.

Certo che il direttore sportivo Pradè, nel punto finale dopo le trattative, non ha eliminato i dubbi (LEGGI), ma una risposta l’ha data anche lo stesso Pezzella, attraverso un lungo post su Instagram (LEGGI). E il ritorno in campo? Magari contro lo Spezia, domenica prossima a Cesena. Da oggi Pezzella tornerà in gruppo e le gerarchie contro i liguri dovrebbero essere rispettate, con Ribery vice capitano. C’è chi vedrebbe bene proprio il numero sette viola come rappresentante della squadra in campo. Qualcun altro invece pensa a Castrovilli, che rappresenta in prospettiva il giocatore più «blindato» e probabilmente di valore della Fiorentina. Ma finché c’è Pezzella, fra l’altro legittimato dalla stima di tutti i compagni e dal passato che lo ha visto indossare la fascia dopo Badelj, sarà difficile che cambino le gerarchie.

GERMOGLI PH: 6 SETTEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI FIORENTINA VS LUCCHESE NELLA FOTO PEZZELLA
8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. el_sup - 1 settimana fa

    e i’ssassolino ‘ndogliè?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio.godiol_884 - 1 settimana fa

    La tua professionalità non è sicuramente messa in discussione…ma il problema è che ormai si è ostaggio di procuratori che condizionano scelte solo a scopo di lucro personale, usando la buona fede dei giocatori i quali pensano di essere protetti a livello contrattuale da questi professionisti dell’opportunismo. Se la tua scelta è quella di rimanere a Firenze e diventare un leader ed un simbolo della squadra, sta a te deciderlo..se invece come tanti fanno, vuoi mettere al primo posto solo l’aspetto economico e la possibilità di ottenere successi, è legittimo pretenderlo ma non aspettando l’ultimo anno di rinnovo per essere ceduto gratis alla scadenza. Basta dirlo per tempo, non è difficile accontentare tutte le parti se si vuole essere corretti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bottegaio - 1 settimana fa

    Mo pure il focus.
    Conferenza stampa Pradè a domanda di un giornalista Lady Radio su Mile e Pezzella risponde: a prezzo congruo pure Mile e Pezzella sarebbero stati venduti. Su youtube (account ufficiale Fiorentina) trovate il video e vi dico pure il minuto 23.13.
    Quarta l’hanno preso apposta e non è da escludere su indicazione di quello che sarà il nuovo tecnico della viola.
    Che, come ho scritto ieri è Lucianone Spalletti detto La gatta morta.
    Che guarda caso a giugno 2021, come dicono i migliori complottisti, Montella, Iachini e Lucianone concludono i loro contratti con le rispettive società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MATTEO1926 - 1 settimana fa

    Firma il rinnovo…e non c’è bisogno di fare chiarezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nacchero - 1 settimana fa

    Intanto rinnova vai e poche chiacchiere, vuoi dimostrare che non era vero nulla? Facile prendi e rinnovi sennò medaglina e via anche te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Kewell - 1 settimana fa

    Gnamo oh ma che si deve credere alle barzellette… Pezzella voleva andare via e queste settimane è stato fuori per scelta tecnica.
    Onestamente non mi ha mai fatto impazzire a livello tecnico, penso sia più lui che deve ringraziare la Fiorentina che non viceversa… in Nazionale c’è andato grazie alla Fiorentina tra le altre cose.
    Anche lui come Milenkovic, li vedo come un retaggio dei tempi bui, portassero delle vere offerte nei tempi giusti, non ci penserei un attimo a spedirli.

    Sulla fascia di capitano… è dura. Nonostante si siano comprati diversi over30 non si vede un vero leader in campo e che abbia un certo peso specifico. Forse Ribery. Ci toccherà fare Biraghi capitano tra poco… poi oh, se l’ha fatto Chiesa allora possono farlo tutti.
    Eviterei Castrovilli, che secondo me ha già fatto un grosso passo a prendere la 10: ha segnato già 2 reti, ma l’apporto nei 90 minuti non è stato continuo, non ha ancora la forza di trascinare la squadra come ci si aspetta da un 10,… è ancora un “8” e eviterei di caricarlo di ulteriori responsabilità, poi non mi sembra abbia questo grande carisma.

    Onestamente si fa fatica a individuare un calciatore degno della fascia di capitano in questa fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 settimana fa

      Non dobbiamo credere alle barzellette ma tanto meno a quello che scrivi in quanto non credo che tu sappia come sono andate le cose e fai solo delle supposizioni basate sulla tua poca stima per il giocatore.
      Hai le tue opinioni sul suo valore e vanno rispettate ma dire che lui voleva andare via, come dire il contrario, presuppone una buona dose di arroganza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kewell - 1 settimana fa

        per me puoi credere tranquillamente anche a babbo natale, hai creduto nei DV, puoi credere a tutto.
        detto questo non è il sottoscritto ad essere andato alle 18:30 dell’ultimo giorno di mercato a portare l’offerta di prestito del milan per Pezzella ma è stato il suo procuratore, procuratore che fa gli interessi del proprio assistito che lo paga per fare ciò che vuole lui. Se Pezzella aveva il forte desiderio di rimanere il procuratore nemmeno la presentava questa offerta, per giunta RIDICOLA.
        E basta anche nascondersi dietro il procuratore, “poverino è vittima del procuratore”… sennò non vedo perchè prendersela coi chiesa e non con ramadani ai quali si sono affidati per fare il passaggio alla juve. almeno un po’ di coerenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy