Pradè/2: “Ho la coscienza a posto. Pezzella ci ha presentato l’offerta del Milan alle 18:30”. Milik e regista…

L’analisi del direttore sportivo sul mercato della Fiorentina. Si va dai nuovi acquisti, Callejon e Quarta in primis, ai ‘casi’ Pezzella e Milenkovic

di Federico Targetti, @fedetarge

Non solo Federico Chiesa (LEGGI). A seguire vi proponiamo altre dichiarazioni di Daniele Pradè in conferenza stampa:

Secondo me abbiamo un’ottima squadra. Forte, completa, in un percorso di crescita. Ad oggi abbiamo cambiato 19 elementi, sono rimasti solo Pezzella e Milenkovic rispetto a tempo fa. Contiamo che Dragowski era andato a Empoli, Biraghi a Milano, Vlahovic era un ragazzino. Dalla stagione scorsa è cambiato molto, siamo in un periodo economicamente molto difficile, i nostri stipendi sono aumentati e abbiamo preso calciatori con ingaggi molto importanti. Siamo partiti con 75 calciatori e stiamo ripulendo tutto ciò che non consideravamo adatto alla prima squadra. Saponara è un ottimo calciatore, non dà fastidio a nessuno se rimane, ma per lui non sarà facile giocare. Poi ci sono Eysseric e Montiel, per il resto abbiamo fatto un buon lavoro con le uscite, 40.

Non ci aspettavamo la partita con la Samp, ma siamo fiduciosi e lo dobbiamo essere. Sento la squadra molto nostra, mia di Joe Barone e del presidente. Solo il tempo ci può dare ragione, mi sento a posto con la mia coscienza. Centrocampo? Il nostro centrocampo è fortissimo, di registi ne abbiamo tre, Pulgar, Duncan e Amrabat, poi dipende come intendiamo il ruolo di regista…

Attaccante? Anche qui ne abbiamo tre; Kouamé potevamo venderlo per tanti soldi in Inghilterra, Vlahovic ce lo hanno chiesto tutti. Meglio di quello che ho io non c’è. Questi due sono andati a segno nelle prime partite. Non mi sembra che in Europa ci siano stati spostamenti di centravanti importanti, se non a parametro… Operazioni come Cavani e Suarez non sono proponibili alla Fiorentina. Se uno può migliorare si deve essere vigili, ma occasioni non ce n’erano. Milik voleva rimanere dov’era, e alla fine lo ha ottenuto. Non ha detto no alla Fiorentina, ha detto no al mercato.

De Paul non ci serviva in questo momento, e poi state sottovalutando Callejon. Io sono felice che al posto di Chiesa ci sia Josè Maria Callejon. L’anno scorso ci sono stati momenti difficili per via dell’inesperienza della rosa, adesso speriamo di non dover più vivere certi momenti. Se la squadra è migliorata? Sì. Non dico di arrivare in Europa, ma possiamo essere sempre competitivi, questo sì.

Martinez Quarta lo volevamo prendere l’anno scorso, aveva prezzi molto alti. Poi siamo stati bravi ad aggredirlo. Le trattative con le argentine non sono mai semplici, ma il calciatore ci ha sempre mostrato di voler venire, ci crediamo tantissimo. Ci è stato consigliato da Passarella che lo vede come un possibile erede, poi me ne hanno parlato bene Samuel e Burdisso. E’ duttile, gioca in tutti i ruoli.

Se ci fosse stata un’offerta congrua, come successo con Chiesa, anche Milenkovic e Pezzella sarebbero partiti. Adesso noi proveremo a rinnovare loro il contratto, altrimenti li cederemo. Per Pezzella abbiamo avuto dall’agente solo l’offerta del Milan, un prestito, alle 18:30.

Il malcontento dei tifosi? Me l’aspetto, non è la prima volta. Sono stato fortemente criticato prima di stagioni importanti, io posso dire che quello che abbiamo fatto ci piace e la responsabilità è mia e dell’allenatore. Tra 90 giorni c’è il mercato invernale, vedremo allora i risultati.

Milenkovic non è nella stessa situazione di Chiesa, non c’è muro. Con Pezzella riparleremo, se sarà il caso… Lo scetticismo è normale, la Fiorentina non è nella posizione di classifica che le compete. Io conosco Firenze meglio di tanti fiorentini, non lo dico per presunzione ma perché mi piace viverla la città. L’entusiasmo lo portano le vittorie, lo porta la continuità. Porsi l’Europa come obiettivo non serve a nulla, dobbiamo essere creativi, informati, preparati. E abbiamo il vantaggio che Firenze i calciatori te li porta da sola. Ribery e Callejon hanno scelto Firenze oltre alla Fiorentina.

Sono convinto che con il nuovo Centro Sportivo ci sarà una crescita importante anche per noi. Mi piacerebbe essere il DS quando il nuovo quartier generale aprirà”.

Caricamento sondaggio...

Pradè

80 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Quello che dice Pradè è un continuo arrampicarsi sugli specchi con tentativi vari di giustificare un’evidente capacità organizzativa della società.
    Per vari motivi non ultimo la telenovela “Chiesa”.
    Ci sono diverse domande che nessun giornalista ha pensato di fare e la prima, in assoluto, avrebbe dovuto essere il perché in quel famoso pullman non si è discusso del rinnovo da sottoscrivere allora e non a due anni dalla scadenza.
    Noi tutti ci eravamo immaginati che la parte del leone fosse stata fatta dalla società imponendo al giocatore di rimanere a Firenze ed invece è mancata l’ultima parte di quella imposizione che era la sottoscrizione di un prolungamento. Probabilmente e come poi dichiarato da Rocco gli era stato promesso la cessione garantita alla Juventus ed a nessuna altra squadra.
    Poi è stata montata la manfrina che abbiamo visto con la comica finale di venderlo all’ultimo minuto.
    Milenkovic? Perché non è stata affrontata prima la questione del rinnovo? Qualcuno dirà del famoso accordo tra Corvino e Ramadani, bene. Supponiamo che esista, perché Pradè non ce lo sbandiera al fine di togliersi ogni responsabilità? Invece ci dice “Io non ho titolo per parlare su questa cosa”.
    Lo sanno anche i sassi che Iachini ha chiesto un attaccante ed un regista mentre Pradè cade dal pero facendo finta di non sapere.
    Il fatto che smaschera le sue colpe è stato il fatto che, senza che nessuno lo chiedesse, si presenta in conferenza stampa facendo una filippica sulla “Buona squadra” e non aspettando le domande dei giornalisti.
    E’ troppo facile dire ai tifosi v”Vogliamo stare dalla parte sinistra della classifica”. A voi basta? a me sembra che sia una presa in giro perché se questi sono i nostri obiettivi allora dovremo aspettare altri lunghi anni per averne qualcuno di più importante.
    Purtroppo questa Presidenza non ha le idee chiare sul calcio, non le hai mai avute ingaggiando o confermando personaggi che non erano assolutamente idonei al compito.
    Sembra che in Italia non ci siano DS al di fuori di Corvino-Pradè e questo vuol dire che non si conoscono altre strade.
    Ma tanto a noi va bene tutto perché se critichi i Della Valle sei un lenzuolaio, se critichi Rocco sei un leccavalle e tante persone il cui cervello non riesce a mettere insieme tre discorsi decenti commentano sempre e solo in questa maniera. E poi vorrebbero una buona squadra. Dovrebbero ambire ad avere un buon cervello e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gerrone - 3 settimane fa

    pezzella non è degno della fascia di capitano prossimo che gradirei lasciasse la fiorentina …,,manfrina da un mese si rifiuta di giocare per essere ceduto in prestito senza portare soldi ne offerte degne …..proverei su milenkovic a fare una super offerta altrimenti pure lui se non accetta via .
    e ora di cambiare non tanto allenatore ma DS prade dice che la squadra è forte non dici da europa ?????? forte per arrivare dal 8 al 12 posto visto che sei sette vanno in europa e un uomo in confusione gotine è molto molto peggio di corvino ….corvino almeno se spendeva comprava gente buona prade ha dilapidato100 milioni in igor cutrone duncan lirola …..riuscendo a prendere sono kuame ed ambrabat buoni fra settembre e gennaio questo ottobre non si è speso un euro prendendo 3 parametri zero e due difensori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. simuan - 3 settimane fa

    …tutto a posto: abbiamo una squadra fortissima, un allenatore preparatissimo e confermatissimo per gli anni a venire, i due pezzi migliori della difesa hanno le valigie in mano ma tanto poi ci pensa il confermatissimo e preparatissimo DS e la vendita di Chiesa e’ stata l’operazione di finanza creativa piu’ riuscita del secolo…meglio di cosi’…a parte lo sgomento per quanto detto da questo signore che mi sembra in evidente affanno (parole su Pezzella e Milenkovic assolutamente buttate di fuori), volevo far notare il silenzio assoluto del massimo rappresentante del giornalismo sportivo fiorentino; tale Calamai che su questo blog ci ammorba regolarmente con i suoi pareri, le sue pagelle e le sue idee. Tutta roba di cui faremmo volentieri a meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bob - 4 settimane fa

    Ma perché non torni da quei burini di Romani e fai come Corvino che è tornato a Lecce? Invece di venire a raccontarci scuse per la tua incapacità di costruire squadre?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FrancoH - 4 settimane fa

    Vendendo Chiesa e Ceccherini la squadra ha fatto un salto di qualità notevole. L’altro neo della squadra sono i tifosi, nemici dell’allenatore, dei giocatori, del presidente, nemici anche degli altri tifosi. Basta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gianni - 4 settimane fa

    Vaia Pezzella, tutta una manfrina non giocare, solo per essere ceduto in prestito mezz’ora prima della fine del mercato. Che giocatori abbiamo ? Firmano i contratti e poi fanno le bizze, perché ex allenatori cercano di circuirli. Che schifo, a cominciare dai regolamenti che non vengono rispettati. Il suo infortunio di ora era solo una manfrina. Non degno di essere il capitano, che dovrebbe dare il buon esempio. Pezzella fai pena come uomo e come giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 4 settimane fa

      Fai pena te con commenti così strambi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. U17imo - 4 settimane fa

    Iachini l’allematore del futuro????
    Naaa , dai ditemi che e’ uno scherzo enche non lo ha detto.
    L’allenatore del futuro?
    Miii che futuro di m che ci aspetta.
    Ti prego Conmisso rinsavisci e mandali via tutti.
    L’allenatore del fururo…..
    Basta vado in bagno a vomitare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 4 settimane fa

      Ma alla domanda: è Iachini l’allenatore del futuro, secondo te cosa avrebbe dovuto rispondere Pradè? Certo ma ha anche aggiunto che tutto dipende dai risultati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. U17imo - 4 settimane fa

        Hai Ragione.
        Dal momento che lo confermi Poi so’ caxxi, bisogna difendere la scelta, anche di fronte all’evidenza.

        Sara’ una lunga agonia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Eziogòl - 4 settimane fa

    pradè, bòno solo pel popolo bòve! Bovìni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 4 settimane fa

      Vai a cuccia, cockerino, vai…che ad ogni commento fai record di pollicioni giù… quasi più di Barsinee Simuan e 29 Agosto 1926… i leccavalle doc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Viola1974 - 4 settimane fa

    Con milenkovic non c’ è muro.
    Con pezzella riparleremo.
    Forse questa frase di Prade spiega l assenza di pezzella delle prime giornate.
    Più che infortunio era volontà di essere ceduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. jackfi1 - 4 settimane fa

    Aspetto con ansia che qualche fan boy di Pradè, pare strano ma dopo questo mercato esistono ancora, provi a giustificare l’operato di questa sessione di mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 4 settimane fa

      Te leccavalle disfattista che cavolo vuoi??? Pensa al tuo panzone faccendiere che ci ha portato quasi in serie B due volte… salvati grazie al biscotto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        Secondo me o sei Pradé o Corvino ti ha trombato la fiha!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. jackfi1 - 4 settimane fa

        Hai per caso letto viva corvino nel mio commento? Per te esiste solo Corvino Pradè. Ma purtroppo i direttori sportivi bravi sono altri. Sono sartori, giunto lì e via dicendo. Difendi pure Daniele ma ti ricoprì abbastanza di ridicolo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. jackfi1 - 4 settimane fa

        Ah comunque aspetto ancora risposta. Argomenta se sai l’italiano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Aliseo - 4 settimane fa

    In merito al rinnovo di Pezzella ha detto che Pezzella non ha portato alcuna offerta tranne la richiesta di prestito alle ore 18,30 da parte del Milan e per il rinnovo se ne riparlerà dopo, ma subito ha messo in dubbio che se ne fosse riparlato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Fabrizio Viola - 4 settimane fa

    Quanto mi sarebbe piaciuto fosse arrivato De Paul, o Milik, o Torreira, o chessò Messi. Davvero, sarei stato contento.
    Sono contento comunque, perché la Fiorentina è la mia amata squadra e colori più belli non ce ne sono. Non mi frega niente chi giochi o chi no, importa l’attaccamento, l’orgoglio di appartenere, il ricordo di mio papà che mi insegna il fuorigioco e che la Juventus fa schifo a prescindere, e sempre lo farà.

    Ho valutato il mercato 6, ma chissene frega. Il mio amore per la Fiorentina rimane 10.
    Sarò strano, ma io non ho fede nel ds, nell’allenatore, nei giocatori. Ho fede nei colori, e ogni domenica mi accingo a guardare le partite con la speranza che Iachini si inventi chissà quale modulo, che Kouaumè sia il nuovo Eto’o, che Biraghi segni di destro. La speranza diventa quasi convinzione: la fede porta anche a questo. Ogni volta che gioca la Fiorentina, sono contento. Con Messi in campo forse di più, ma noi si ha Saponara e lo si ama allo stesso modo.
    Ci si può rapportare al tifo in due modi: sperare, a prescindere, tifare, a prescindere; sparare a zero su tutto e tutti, come se l’amore per la maglia preveda delle condizionali.

    “Ti amo, anche se vinci”, possiamo contribuire anche noi a far vincere la Viola

    Noi prima di questa proprietà si aveva Lafont (con tutto il bene), Laurini e Dabo e Benassi titolari, in attacco Eysseric, Gil Dias e Simeone. A Cesare quel che è di Cesare. Alla Viola solo amore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 4 settimane fa

      Sei un grande. Anch’io, tutte le volte che giochiamo in trasferta, penso sempre che si vince. Sempre. E se guardo gli ultimi dieci anni, paradossalmente, mi sono anche divertito. Negli anni ottanta e per metà dei novanta, ho passato anni terribili. Abbiamo fatto stagioni dove la media di vittorie in trasferta era di due… due…. tutte le domeniche che giocavamo fuori, o quasi, il cuore sanguinava. Immagina che cosa passavo quando si vinceva la prima delle due canoniche trasferte per uno striminzito 1 a 0. Sicchè capisco perfettamente il tuo stato d’animo. Se dovessi stare a guardare la logica, non sarebbe possibile, eppure io continuo a pensare che: in casa la vittoria è CERTA. Fuori casa, si VINCE LO STESSO. Nonostante abbia 52 anni non ce la faccio ancora a pensare diversamente. Tutto il resto…chi se ne frega. Forza Viola, forza ragazzi!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bob - 4 settimane fa

        Penso sempre che si VINCA. Siamo nel 2020 i congiunture favore. Ho il sospetto che tu non sia fiorentino

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. U17imo - 4 settimane fa

      Fabrizio, e lo dico senza ironia , ti ammiro.
      Quello che dici ti fa onore.
      Ammetto che io molto piu’ prosaicamente amerei vedere anvhe un bel calcio, e magari anche avere qualche soddisfazione ogni tanto…
      Detto questo mi unisco a te e dico sempre forza Viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giannino - 4 settimane fa

      Sono d’accordo con te, adesso si percepisce molto di più la presenza di una proprietà, la rosa è decisamente migliorata e Iachini può fare bene.un Po di ottimismo, un po’di attaccamento alla nostra Viola, anche quando non ci piace del tutto….A me piaceva ugualmente anche quando si giocava a San Marino…. “garrisca al vento”. Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. dallapadella - 4 settimane fa

      Sono d’accordo sull’amare la viola comunque. Sui giocatori della precedente proprietà boh sei un esempio di obiettività.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ViolaScuro - 4 settimane fa

    Una domanda: per voi è normale che un DS (di serie A peraltro) si presenti in sala stampa dicendo che tal giocatore vuole andare via, o tal altro non vuole rinnovare?
    Tutto ciò non è controproducente e non porterà tensione nella squadra?
    Per me il modo in cui vengono gestite le cose nella Fiorentina è illogico…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Viola1974 - 4 settimane fa

    Purtroppo le parole le porta via il vento.
    Prade ovviamente difende il suo operato.
    Difende Iachini etc.
    Non può fare altrimenti.
    Sarà il campo a dare il giudizio definitivo.
    E se in oltre un anno non riesci a costruire quantomeno una squadra che giochi a calcio o che diverta.. non dico vinca qualcosa, allora mi sa che il colpevole è colui che l ha costruita e colui che ha affidato la squadra a un allenatore come Iachini.
    Il campo darà il verdetto il resto sono solo parole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 settimane fa

      Tipo venerdì?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Viola1974 - 4 settimane fa

        Venerdì è stato uno spettacolo pietoso.
        Diciamo che chiudiamo momentaneamente gli occhi visto che è la terza partita e speriamo in quelle successive.
        I bonus però sono pochi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Bob - 4 settimane fa

    Mi piacerebbe essere il DS quando il nuovo quartier generale aprirà. Noi no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 4 settimane fa

      Noi chi? Te parla per te, zombie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bob - 4 settimane fa

    Sentire quello che dice e immaginare i giornalisti che tollerano tutto senza aprire bocca mi fa pensare tanto alla bistecca alla fiorentina….anche con questi l’importante è la bistecca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bob - 4 settimane fa

    De Paul non ci serviva… e come mai allora sono 12 anni che lo segui e non riesci a comprarlo??? Ma icche dice ma credete che abbiamo l’anello al naso? Oh non siamo mica a Roma!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Gasgas - 4 settimane fa

    Ha portato a più di 70 milioni il monte ingaggi per una rosa simile… Incredibile… Complimenti per la gestione di Pezzella e Milenkovic, fa bene al gruppo. Se ci siamo levati Chiesa, ne abbiamo due adesso controvoglia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 4 settimane fa

      Puoi ringraziare il tuo amico Corvino con il suo socio Ramadani…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 4 settimane fa

        Sono stato uno dei più critici nei confronti di Corvino. Criticare Prade non vuol dire sostenere corvino. Chi lo pensa è limitato, appunto, te. Arcobaleni viola, anzi purple raimbows!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Barsineee - 4 settimane fa

        ringrazia il tuo presidente che ha inserito una percentuale di rivendita da dare ai Della Valle come parte del pagamento della Fiorentina. A quanto pare non aveva il cash cash per pagare la fiorentina in una sola rata. Un po’ come la Juve per Chiesa! D’altra parte chi di debiti ci capisce … Mr. 4.6 !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. glover_3713546 - 4 settimane fa

          Te sta zitto leccese…Non preoccuparti più di Fiorentina… leccacorvo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. MAXgobbomai - 4 settimane fa

    Dopo la sosta ci saranno 2 partite abbordabili prima di affrontare la Roma, se non erro, vediamo i fatti cosa diranno . . . sulla carta 6-7 punti si devono portare a casa se si vuol fare sul serio e non “vivacchiare”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. robin.b_737 - 4 settimane fa

    Scusate, ma ve lo ha consigliato il medico di tifare Fiorentina? Sentite a me, mettete l’animo in pace, pensate ad altro, pensate alla famiglia: abbiamo bisogno di serenità, di tifosi che facciano i tifosi e non stiano col fucile spianato a pontificare su questo o quello, manco fossero i più grandi esperti di calcio su piazza (mi viene da ridere!). Questa squadra ha bisogno di tempo, questa società ha bisogno di tempo per migliorare e correggere gli errori. Il tutto e subito non esiste. Questa è la situazione, questa è la società, la dirigenza, l’allenatore e la squadra: se ad alcuni non va bene ce ne faremo una ragione. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Chri46viola - 4 settimane fa

      Ooooohhhhh finalmente.. a chi non piace si gira dall’altra.SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 4 settimane fa

      ecco fattete una ragione. Mettete l’animo in pace e non ascoltate chi critica. La tua opinione vale la mia di opinione. Tu pensi che ci voglia tempo per questa squadra, io penso che ci voglia un altro allenatore e un’altra dirigenza. Perchè dovresti avere ragione te? La Fiorentina è tua come è di tutti noi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bob - 4 settimane fa

    Ho La coscienza a posto…ma che vuol dire? Nessuno ha detto che hai rubato. Puoi anche avere la coscienza a posto ma è oggettivo che in due anni hai speso 100 mln e non ne hai azzeccata una

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. BVLGARO - 4 settimane fa

    devono rinnovare sia milenkovic che pezzella. poche chiacchiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Tato - 4 settimane fa

    Scusate, anche io avrei voluto vedere arrivare almeno 2 giocatori in più, bravi. Aspettiamo però di vedere come procederà prossimamente. Dare giudizi adesso, solo a sensazione, perché pensiamo che.. . Poi tra qualche tempo inizieremo a fare valutazioni. A, Firenze ha disputato ottimi campionati Jorgensen e fece male Socrates. Eppure quest’ultimo, era considerato un campione e perdipiu’ Brasiliano, titolare in Nazionale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-14533672 - 4 settimane fa

    Io vorrei dare un 3 al mercato…..ma mi sento troppo positivo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Felipe - 4 settimane fa

    Pulgar regista….?????
    Duncan regista…..?????
    Amrabat regista…..?????
    I casi sono due…..1) Pradè è completamente ricoglionito.
    2) Pradè ci prende per il hulo.

    Conclusione = Pradè non può continuare ad essere il DS della Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 4 settimane fa

      Top

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Chri46viola - 4 settimane fa

      Ok non saranno registi puri.. ma ormai si punta sulla quantità sulla velocità e forza più che sulla qualità,i registi alla Pirlo pizarro ecc.. non ci sono più.. e se ci fossero non c’è li possiamo permettere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        Sai che il ragazzino dell’Empoli è rimasto all’IKEA Stadium? L’Atalanta ha comprato un ragazzino in attacco che tra sei mesi farà le buche … e noi saremo sempre qua a dire che non ce li possiamo permettere. No. Non li conosciamo quelli bravi che giocano in danimarca, in svezia, in russia. No Pradè guarda solo le partite su Sky, più di lì non va!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. glover_3713546 - 4 settimane fa

          Ma sta zitto…sempre i soliti discorsi…Ma cambia musica…antiviola leccese

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Chri46viola - 3 settimane fa

          Giocare in B o in Danimarca ecc.. è diverso dalla serie A poi vediamo che buche che fa quello dell’Atalanta.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Joe Barone n. 1 - 4 settimane fa

    Ragazzi le nostre considerazioni possono essere tutte più o meno valide ma se siamo veri tifosi adesso dobbiamo solo tifare. Cerchiamo noi per primi di non generare un clima di scontentezza e critica verso tutto e tutti soprattutto adesso all’inizio del campionato, a questo ci pensano già tanti giornalisti…
    Cerchiamo di essere superiori a tutti, a Chiesa per primo, l’indifferenza è l’arma migliore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Chri46viola - 4 settimane fa

      Top

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. perorin - 4 settimane fa

    io sono d’accordo con tutti voi.. c’è un però… per invogliare i giocatori a rimanere o a venire bisogna anche “offrire” qualcosa.
    Noi cosa offriamo? Soldi? no perchè da tutte le altre parti viene pagato il doppio…
    Gloria e visibilità? no perchè si vivacchia da anni, e gli ultimi due abbiamo lottato per non retrocedere.
    Champions? no. Uefa? no.
    Non può essere solo la nostra splendida città con i monumenti ad essere l’unico traino.
    E allora non si può pretendere che giocatori forti e di prospettiva si leghino a noi a vita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. glover_3713546 - 4 settimane fa

    Pradè non ha detto: abbiamo 3 registi… ma ha detto ” Abbiamo 3 giocatori che POSSONO giocare in quella posizione, al centro”… il che è diverso, da quello che sostengono i soliti disfattisti antiviola che conosciamo tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ristori.andre_25 - 4 settimane fa

      QUESTO E’ COPIATO DALL’ARTICOLO LEGGI BENE
      Il nostro centrocampo è fortissimo, di registi ne abbiamo tre, Pulgar, Duncan e Amrabat,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 4 settimane fa

        Ma siccome io l’ho ascoltata tutta la conferenza, ti dico quello che ho sentito con le mie orecchie, non il riassunto che fanno i siti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOBIA - 4 settimane fa

          Condivido la tua lettura. Il resto…. lasciamoli parlare

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 4 settimane fa

      ahahahahha ahahahahahah ahaahahahahahaha ahahahahahah … i soliti disfattisti antiviola. Caro Direttore sappia che anche lei con il suo CINQUE al mercato è un disfattista. Glover glover … cosa farebbe lei in collaborazione con Pradè. Mi chiedo veramente perché non la affianchino a Pradé come fecero con Macià … sa che straordinari arcobaleni viola violetti violoncelli violini!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 4 settimane fa

        Hai sbagliato sito leccavalle.. il tuo è quello del Lecce

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Barsineee - 4 settimane fa

          caro Glover il mio sito è questo e sono registrato ben prima di te qua. Ah ovviamente con un solo nick e non con una pluralità come altri. Glover illuminaci, dove lo metteresti Callejon? Tra i Gioccaaaaaa o i Velocceeeeee? E già che ci sei, mi sai dire che cosa ha pensato Frank Ribery venerdì sera verso le 22 e qualcosa?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. glover_3713546 - 4 settimane fa

            SPARISCI leccese antiviola disfattistadisfattista

            Mi piace Non mi piace
    3. Ammazzalavecchiacolgas - 4 settimane fa

      Secondo me sono tutti e tre più adatti a giocare in una mediana a due che non vertice basso, quello è un ruolo che pochi sanno interpretare bene. Torreira era uno di quelli, forse anche Bennacer, o per dire il vituperato Norgaard (non parlo di qualità di regia, ma di ruolo inteso come posizione nello scacchiere tattico). In realtà sono anni che non vediamo un mediano vero a Firenze, nonostante siano anni che giochiamo con un centrocampo a tre con vertice basso. Magari basterebbe giocare come Juric, con una coppia in mediana e un centrale alto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. vecchio briga - 4 settimane fa

    Ho ascoltato quasi tutto Pradè, secondo me ha dato una versione convincente. 1) Chiesa era un problema per l’ambiente (quindi lo spogliatoio) e la Fiorentina “si è tolta un peso”, più chiaro di così si muore. 2) non è stato possibile prendere una punta sicuramente più forte di quelle che già abbiamo e se ci si pensa un attimo è la verità. 3) tra gennaio e giugno difesa e centrocampo sono stati rinforzati, quindi la squadra è migliorata. 4) tocca a Iachini.
    Il resto sono seghe mentali.
    Forza Viola Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 4 settimane fa

      Ah ah ah, sei un grande, le cose stanno esattamente cosi! Forza e avanti viola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Bob - 4 settimane fa

    Come prendere in giro la gente. Ma la gente di Firenze caro Pradè se ne intende di calcio e riesce a capire che dici solo cose inesistenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 4 settimane fa

      Se se ne intendono come te, stiamo freschi.. ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bob - 4 settimane fa

        Guarda che io non sono un vedovo di Della Valle anzi logo sempre contestato. Ma non parlo per schieramenti vedo solo l’evidenza dei l’evidenza è che abbiamo un DS incapace. Totalmente. Non ne azzecca una e poi viene a fare il cinema a queste conferenze stampa. Povera Firenze

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. ristori.andre_25 - 4 settimane fa

    COSA SI INTENDE PER REGISTA ?? DETTO DA UN DS E’ IL MASSIMO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ristori.andre_25 - 4 settimane fa

    CARO PRADE’ DI CALCIO NE SAI MENO DI ME, TUTTI ANCHE LUI CALLEJON, HANNO DETTO CHE NON E’ COME CHIESA VAI A VENDERE ARIA FRITTA DA UN ALTRA PARTE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. fabio44 - 4 settimane fa

    Voglio andare controcorrente e avrò tanti pollici in giù…ma a me questa squadra mi piace e ho una gran fiducia in questa proprietà e dal ds…chiesa se ne andrà via…ma chi se ne frega indifferenza totale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cinghialino - 4 settimane fa

      Guarda, non è tanto la squadra in se, io credo ci sia sfiducia per tre motivi:

      1) hai ceduto quello che era il tuo miglior giocatore l’ultimo giorno di mercato, averlo fatto prima ti avrebbe permesso di pianificare
      2) c’è la sensazione che con poco si potesse fare di più
      3) hai confermato un allenatore modesto e gli hai preso giocatori non funzionali al suo modulo

      Poi la squadra in se, se metti i giocatori nel ruolo in cui devono stare, non è neanche male

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Ghibellino viola - 4 settimane fa

    Io ho dato 3 al mercato estivo, perché avevo dato 8 a quello invernale. Nel senso che ambrabat e kouame li ho valutati a gennaio scorso. La somma fa 11 e se sposto la valutazione di questi due acquisti ora, credo che 5 (allora) e 6 (adesso) siano voti corretti per me. Fatta questa premessa, gli errori di pradè sono 3. Non aver cercato un regista alla pizarro e un centravanti anziché gli acquisti che ha fatto e aver ceduto Chiesa in questo modo. A parere mio però il principale responsabile è Commisso. È lui il presidente ed è lui il responsabile di tutto. Dalla scelta di pradè e iachini in giù, sino alla gestione di Chiesa (quando ha preso la Fiorentina ha trovato un giocatore con 3 anni di contratto). Detto tutto questo contano i risultati sul campo. Se non andiamo in Europa (e la vedo dura) sarà un anno deludente. L’anno scorso ci stava, era il primo anno e poteva essere giustificato. Quest’anno no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. andrea_fi - 4 settimane fa

    NON DICO DI ARRIVARE IN EUROPA MA….. – è tutta in questa frase la campagna acquisti fatta da Pradè. Non c’è da aggiungere altro. Iachini è completamente deresponsabilizzato da queste parole. Questa squadra è assolutamente costruita per arrivare dall’ottavo posto in giù. Adesso posso sostenere che al momento questa proprietà è la peggiore di tutta la storia Viola. Con questa mentalità sarà impossibile raggiungere i risultati sul campo della Fiorentina dei Della Valle. Al netto di antipatie di pregiudizi e di opinioni personali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 4 settimane fa

      Non lo ha detto Pradè ma Commisso, l’obiettivo è stare dalla parte sinistra della classifica e poi ci lamentiamo che giocatori bravi non vengono.
      Al di la dell’età, ma Ribery sarà con noi il prossimo anno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. ViolaScuro - 4 settimane fa

    Ah,Duncan è un regista….No vabbè, qui siamo al dilettantismo puro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. MolisanoViola - 4 settimane fa

    Bla bla bla che altro poteva dire? Poteva dire forse abbiamo fatto male, anche i politici quando perdono dicono che hanno vinto. Non mi piace sentire che abbiamo 3 registi, quando non è assolutamente vero, sia Amrabat, Pulgar e Duncan sono tutto fuorché registi, anche per la punta stesso discorso, molto più evasivo, speriamo che Iachini si convinca a cambiare modulo dal suo unico che conosce, altrimenti salterà quanto prima, anche questo sarà un regalo di Commisso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Oslo - 4 settimane fa

    ‘Poi dipende come intendiamo il ruolo di regista…’… Fellini, Zeffirelli, De Sica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 4 settimane fa

      Antonioni, così si rimane in tema.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy