Repubblica: Prandelli si gioca tutto con il Crotone. Se perde, può saltare

Montella e Iachini sono ancora sotto contratto, osserva il quotidiano, e la Fiorentina rischierebbe di rimanere ancora più invischiata nelle zone basse

di Redazione VN
Prandelli

Prandelli sa che non può permettersi di fare un passo falso sabato contro il Crotone. Dovrà fare alcune scelte nette, anche impopolari ma di sicura efficacia senza badare tanto al contorno. Ribery e Callejon insieme non possono stare, Vlahovic ha bisogno di maggiore sostegno e anche il centrocampo dovrà trovare una forma definitiva. Prandelli si gioca tutto col Crotone, contro una formazione sicuramente meno forte dal punto di vista della qualità ma certamente motivata e con una chiara identità. Starà al tecnico scegliere gli undici titolari e insistere. Se non arriverà risultato neanche coi calabresi, scrive Repubblica Firenze, ecco che si aprirebbero scenari fino a poco fa impensabili. Montella e Iachini, per intendersi, sono ancora sotto contratto e la Fiorentina rischia di rimanere ancora una volta invischiata nelle zone più basse della classifica.

I gol segnati sono troppo pochi, è arrivata l’ora della doppia punta. L’analisi

Corriere Fiorentino: “Il Papu Gomez l’obiettivo principale, la strategia di Pradè”

GERMOGLI PH 19 DICEMBRE 2020
29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Prandelli ha sbagliato formazione a Napoli, ci può stare perché nessuno non sbaglia mai. Detto questo si è visto giocare al calcio anche con l’Inter, seppur con un risultato negativo. Ha fatto l’errore di pensare di avere dei giocatori con carattere che, una volta trovata una relativa tranquillità di classifica, avrebbero espresso il potenziale che hanno e che tutti gli riconoscono. Il problema, e ce lo ha detto con quelle semplici parole in Conferenza Stampa “Non possiamo comprare il cervello dei giocatori”, sono i personaggi che hanno altri pensieri e che non “sentono” più la maglia. Da qui a voler cambiare allenatore mi sembra che stiamo parlando del nulla!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. max688 - 2 mesi fa

    Ma per favore……il problema più grosso è nella testa dei giocatori e non è certo richiamando uno degli allenatori a libro paga che lo risolvi….prima iachini e poi Prandelli hanno provato cambiare qualcosa ma non ha funzionato…sicuramente hanno entrambi commesso errori ma questa è un gruppo che se non è più che coperto, almeno 9 su 11 nella nostra metà campo, va subito in affanno….occorre rassegnarsi e giocarsela così per portare a casa la salvezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilRegistrato - 2 mesi fa

    Nei bassi fondi della classifica già ci siamo, ci siamo dall’inizio del campionato e ci rimarremo fino alla fine. Il problema di questa squadra non è l’allenatore ma la squadra stessa. Io l’ho sempre detto sia quando c’era Montella che quando c’era Iachini. La partita di domenica va vinta e si può fare se si mette in campo gente che corre. La soluzione definitiva poi verrà cambiando totalmente calciatori e settore tecnico. Nel 1984/85 si fece un campionato di bassa classifica nonostante calciatori come Pecci, Socrate, Galli, Massaro, Passerella e compagnia bella. La soluzione venne l’anno dopo con un nuovo DS, Claudio Nassi, un nuovo allenatore, Aldo Agroppi, e con la vendita di buona parte dei calciatori dell’anno prima e l’inserimento di giovani bravi e vogliosi di emergere. Questo dovrà fare Commisso altrimenti anche l’anno prossimo sarà molto deludente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 2 mesi fa

    io dico solo che ….se si entra nel VORTICE del fondo classifica e se perdi a CROTONE ci sei …e non potendo prendere un 4° allenatore a libro paga, rischi molto meno con IACHINI che con PRANDELLI
    Di questo ne sono sicuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

      Tu eri quello che chiamava Pioli SCARSONE. MA STAI ZITTO E PENSA ALLA RIBOLLITA.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. andrea333 - 2 mesi fa

    Secondo me è giusto pensare a una alternativa a Prandelli i suoi numeri e le prestazioni della squadra sono disastrosi. Speriamo che riesca a invertire questa tendenza negativa ma se non lo facesse dobbiamo essere pronti a cambiare. La Rosa della Fiorentina è superiore a quelle di squadre tipo Verona, Benevento, Spezia etc…loro però hanno squadre che giocano a calcio noi una banda di persone che va in campo senza voglia e senza un gioco. L’ho detto giorni fa stiamo usando un metro di giudizio diverso tra Iachini e Prandelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Max13 - 2 mesi fa

    Mandare via ora Prandelli sarebbe sbagliatissimo. L’errore è stato prenderlo, ma ora si deve arrivare alla fine con lui e poi salutarlo con affetto. Riprendere Iachini sarebbe assurdo, i problemi sarebbero intatti anzi si aggraverebbero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Nicco - 2 mesi fa

    Ma ci sei o ci fai??comment_parent=761831

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. iG - 2 mesi fa

    Dico la mia …
    Se Prandelli perde a CROTONE rischiamo tantissimo…..perche’? Perche’ Prandelli non ha la praticita’ di IACHINI e vorra’ sempre boccheggiare pensando al bel gioco e questo ci portera’ direttamente in B

    A questo punto direi di richiamare BEPPE IACHINI chiedendo a lui con una tutta difesa e catenaccio come lo scorso anno di pensare solo ad una cosa
    SALVARSI! Anche per un PUNTO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cosimo de' Medici - 2 mesi fa

      Basta con questa favola che Iachini salva le squadre.
      Iachini, se non fosse subentrato a Andreoli all’Empoli due anni fa, l’Empoli si sarebbe salvato alla grande. Se l’hanno sempre esonerato, Iachini, ci sarà un perché?
      Ma vi siete scordati delle partite col Brescia, Verona e Sassuolo l’anno scorso?
      Per non parlare di quelle con la Samp, Spezia, Roma e Parma quest’anno?
      I giocatori di squadre piccole, forse, troveranno giovamento dai “gioca, gioca, gira gira” di Iachini, ma non giocatori come Pezzella, Ribéry, Milenkovic e Vlahovic (che con Prandelli ha fatto 5 gol in 8 partite).
      Quindi, basta nominare Iachini, per piacere e fiducia a Cesare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iG - 2 mesi fa

        io dico solo che ….se si entra nel VORTICE del fondo classifica e se perdi a CROTONE ci sei …e non potendo prendere un 4° allenatore a libro paga, rischi molto meno con IACHINI che con PRANDELLI
        Di questo ne sono sicuro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bati2017 - 2 mesi fa

      Guarda che giocano a Firenze!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. duracel - 2 mesi fa

    Io sono un estimatore di Prandelli a prescindere. Sarebbe però opportuno che in modo chiaro e pubblico, si conoscessero le scelte che vengono fatte quando mandano in campo 11 calciaatori. C’è MONTIEL che con Vlahovic ha fatto vedere tabte buone cose, ma perchè non provarlo???.Ha dimostrato di avere il coraggio di tirare in porta anche da fiori area, mentre ad oggi nessuno lo fa, vogliono entrare in porta con il pallone ed immancabilmente, perdono palla all’ultimo passaggio. Prtoviamo anche qualche giovane che almeno corre!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Popeye FVS - 2 mesi fa

    Ma per carità! Iachini o Montella??? Fiducia a Cesare fino a fine anno e il prossimo via tutti, a cominciare da Prade (si legge Perde). Cesare al settore giovanile, facciamogli crescere la nuova fiorentina al nuove centro sportivo. A dirigere e allenare gente giovane e affamata che capisce di calcio, please. Antognoni e Dainelli tanto cari e amati, ma poco utili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. underdog - 2 mesi fa

    Serve prendere quello che manca dallo scorso campionato. Un centrocampista titolare che permetta a Castrovillie Amrabat di giocare nel proprio ruolo.
    Un attaccante pronto, da far giocare in coppia con Vlahovic con Kouame prima alternativa. Un esterno destro forte, che possa giocare a tutta fascia. Basta.
    Ribery e Callejon in panchina, lo spagnolo non si capisce per quale motivo sia stato preso. Ribery invece può subentrare a partita in corso. E giocare sempre con due attaccanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. batigol222 - 2 mesi fa

    Non so se è chiara la situazione, dopo il mibact risulta pulito che commisso chiude alla risturtturazione del franchi, chiaramente per fare lo stadio da un’altra parte. Siccome la cosa era troppo chiara, la frangia (PD) che vuole tenere la fiorentina lì al franchi sta cercando in tutti i modi di smontare la fiorentina, bullandosi del 6-0. Repubblica sta sparando articoli su articoli che sputano mer*da sulla fiorentina, visto che Prandelli era riuscito a dare un po’ di stabilità (prima del 6-0) adesso lo mettono in discussione in tutti i modi, in modo da fare pressione sull’ambiente e sperando che salti lui, così che salti tutto.
    Penso sia chiaro che stanno facendo un’operazione del genere, mista tra stadio e campo, cercando di smantellare tutto. Perchè? Perchè se salta tutto la fiorentina andrà a scatafascio, commisso venderà magari con la squadra in B e poi prima o poi qualcuno la comprerà. Ma al comune, PD e via dicendo non interessa se la fiorentina va in B e va allo sfascio, gli basta che esista e giochi lì per sfruttarne l’indotto lì. Se va da un’altra parte e va in champions non gliene frega nulla, è una sconfitta per loro mica tifano fiorentina. Se si aprono gli occhi adesso si scoprono parecchie manfrine, tante carte sono state scoperte dopo il mibact

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati2017 - 2 mesi fa

      Curati si ,ma da uno bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bati - 2 mesi fa

    bravi, bravi, continuate a dare la colpa agli allenatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. BVLGARO - 2 mesi fa

    il calcio è un gioco semplice 3-4-2-1
    Dragowski Milenkovic Quarta Igor – Caceres Amrabat Torreira Biraghi- Castrovilli Bonaventura – Vlahovic. fino a Giugno. senza esperimenti, obiettivo salvezza, senza lussi che ci possiamo permettere come Callejon e Ribery. spero che Commisso non si sia stufato e porti Torreira. serve gente in mezzo al campo e penso un difensore giovane di riserva ( bondar dello shaktar)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. curra - 2 mesi fa

    Mandare via Prandelli sarebbe una follia. La società dovrebbe intervenire per smentire queste voci e dare forza al tecnico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Assoluto - 2 mesi fa

    Prandelli facendo persa la partita a Napoli ha chiuso la bocca a tutti i sapientoni che volevano i due tre quarti e la punta smobilitando il centrocampo. Tanto è vero che ci hanno infilato come lama nel burro. Se poi si aggiunge la giornata pessima della difesa siamo a dama. Io credo che Prandelli debba avere in futuro un posto in società magari dalla parte dirigenziale quale responsabile del nuovo centro sportivo e del settore giovanile. E’ uomo saggio e viola dentro, tuttavia credo che per fare l’allenatore oggi occorra altro. Via tutte le figurine. Decidere cosa fare di Antognoni e Dainelli. Il ruolo di Antognoni mi pare mortificante e quello di Dainelli inutile. Se devono rimanere che abbiano ruoli specifici operativi ove la loro parola venga ascoltata. Antognoni deve vedere i calciatori e dare un parere, Dainelli deve fare da collante fra squadra e società. Ruoli definiti e con valenza assoluta. Così mi sembrano due persone smarrite. Altrimenti devono essere ringraziati e salutati. Nuovo DS e Barone alla parte amministrativa quale raccordo società-proprietà. Rocco deve prima imparare cosa è il calcio italiano e poi parlare (meglio se poco). Un buon silenzio è spesso migliore di parole gettate di pancia. Progetto nuovo con dipartita di chi non ci vuole stare. Rapporto esclusivamente professionale con i procuratori senza preferenze o false amicizie (tanto vanno e portano gli assistiti dove pagano di più, ovviamente). Occorre ritrovare credibilità e i tifosi sarebbero nuovamente orgogliosi della squadra che poi, da noi, è un tutt’uno con la città. Non basta più dire “siamo Firenze ” perchè ai calciatori non gli importa niente. Diceva un vecchio calciatore: Bast cacc i sord, questo è il credo.
    Picco la glossa: al posto di uno spaurito Callejon si può provare Montiel?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 2 mesi fa

      Bravo, commento sensato e coerente alla pura realtà! FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. giusetex7_9905901 - 2 mesi fa

      Condivido l’analisi. Non sono concorde sulla dimostrazione data domenica. Una squadra mentalmente debole ha bisogno di essere solida con le forti ed offensiva con le deboli. L’impostazione tattica di domenica o con le due punte deve essere proposta con Bologna e Cagliari in casa, a Napoli non è proponibile allo stato attuale. Ti servono certezze, non esperimenti. Sinceramente per me è stata la dimostrazione che Prandelli ha fatto un errore tattico. Come è stato fatto con il Bologna visti i tiri in porta effettuati e con il Cagliari nonostante la vittoria. Per il resto,se si è costretti a lottare per non retrocedere due anni di fila, è evidente che qualcosa non va e il problema non è solo su una componente societaria come hai messo giustamente in evidenza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. violaebasta - 2 mesi fa

    Se prandelli perde anche col Crotone è pronto in rampa di lancio ORONZO CANA’! Forse col 5-5-5 può risollevare le sorti dell’armata Brancaleone viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. nacchero - 2 mesi fa

    E richiamiamo Montella o Iachini vai. . . mamma mia che tristezza siamo diventati come il Palermo si raschia il fondo della classifica e si richiama sempre gli stessi incompetenti.
    Rocco decidi cosa vuoi fare da grande per favore. . . o prendi allenatori seri e giocatori validi oppure torna in America che inizi a stancare onestamente con questa approssimazione in ambito calcistico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-15194401 - 2 mesi fa

    Io non riesco a incolpare l’allenatore! ( vorrei ricordare che questo ci ha fatto vincere a Torino e non succedeva dalla notte dei tempi) Purtroppo nonostante le decine di milioni spesi giocatori sono quelli che sono. Buona difesa , buon portiere e buon centravanti un centrocampista da salvare e il resto da rivedere completamente. Chi ha costruito questa squadra?!! Forse è lui da incolpare?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Nicco - 2 mesi fa

    Per me state male e nn poco, si manda via per prendere chi???? Iachini? Che ha fatto un disastro tattico/fisico che la squadra aveva anche paura della sua ombra, Montella? Nn c’è da aggiungere altro, la squadra all’arte il risultato bugiardo di domenica ha fatto passi in avanti, nn mi sembra che pioli dopo il 5-0 di Bergamo o gasperini dopo il 4-0 di Napoli o fonseca dopo il 4-0 di Napoli e il 3-0 nel derby siano stati esonerati, bisogna ragionare con la testa nn con la pancia soprattutto se si fa il mestiere di giornalista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 2 mesi fa

      Il giornalista riferisce i fatti, voci di corridoio comprese. Anch’io sono contrario a mandare via Prandelli, ma non perché lo ritenga il nuovo Guardiola, lo considero un incompetente dal primo giorno, e dal primo giorno lo dico, è un allenatore finito da anni, ma solo perché non avrebbe senso. Teniamolo fino a Giugno, chiediamogli una onesta salvezza, credo che almeno quello riuscirà, poi a Giugno ribaltiamo tutto, DS, DG, allenatore, giocatori. Sempre che la proprietà abbia voglia di investire seriamente, e ho qualche dubbio. E paragonarci con l’Atalanta o la Roma, in questo momento, è surreale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. antonio capo d'orlando - 2 mesi fa

      Caro Nicco, ogni giorno che passa mi accorgo che qui non si fa altro che sobillare i tifosi. Sono opinioni personali di giornalisti (?), ma vengono presi come il credo. Forza Viola, uniti se ne viene fuori!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy