Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

La Nazione

Fiorentina-Milan, il confronto tra conti e sport: viaggio nell’economia dei club

Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images

Il prezzo della rosa rossonera quasi doppio di quello viola. Il tesoro della cessione di Lafont ha aiutato il bilancio di Commisso

Redazione VN

Un confronto tra bilanci e sport quello proposta stamattina da La Nazione tra Fiorentina e Milan. Si parte col valore rose delle due squadre: il gli oltre 470 milioni del pacchetto dei giocatori rossoneri (probabilmente anche alla faccia del fair play finanziario), corrisponde una quotazione dei viola che supera di poco di 250 milioni di euro. Sicuramente più curioso appare il lavoro sul mercato che le due società hanno fatto nel corso dell’ultima sessione estiva. Nell'ultima campagna acquisti, il Diverso il riscontro della Fiorentina che a fronte di 33 milioni in uscita ha maturato entrare per oltre 24 milioni. Un quarto dei quali li ha portati nientemeno che Lafont.

Fa pensare invece la valutazione ufficiale che si dà ai pezzi più pregiati delle due squadre. Per la Fiorentina stravince ovviamente Vlahovic con 50 milioni, mentre nel Milan il giocatore più costoso (55 milioni) è Kessie. C’è poi un altro dato economico-finanziario che può essere un curioso spunto di riflessione. Nella super (ricca) rosa del Milan chi sono i due giocatori con il valore più basso? Mirante e, udite bene, Tatarusanu (600.000 euro), l’ex viola che proprio sabato sera sarà titolare della porta del Milan. Ma anche uno dei titolari della Fiorentina è all’ultimo posto nella classifica dei viola più costosi: Callejon il cui cartellino non vale più di un milione e mezzo.

tutte le notizie di